Mes, economisti italiani contro riforma fondo salva-stati, ora chi lo dice ai sapientoni?

Gli economisti italiani si schierano contro la riforma del MES. Già 32 economisti (molti di sinistra) di 13 diversi atenei hanno sottoscritto un documento per chiedere al Governo di non sottoscrivere le modifiche al Fondo salva Stati e per mettere in allarme sulla trattativa in corso sulla riforma bancaria. E adesso chi glielo dice a tutti i sapientoni che hanno scritto “la Meloni non sa di cosa parla, la riforma del MES è una bellissima cosa”?

Condividi

4 commenti

Skip to comment form

    • Gino Cerutti on 12 Dicembre 2019 at 07:43
    • Reply

    SAPIENTONI..
    SI FA PER DIRE…SUL LIBRO PAGA DI SOROS E DELLA DEUTSCHE BANK.
    LI CHIAMEREI GENTILMENTE…TRADITORI E FIGLI DI…BUONISSIMA MAMMA. SIETE D’ACCORDO ANCHE VOI ?

    • Franco Cordiale on 12 Dicembre 2019 at 08:35
    • Reply

    APPRENDO DA MARCO RIZZO, COMUNISTA VECCHIA MANIERA, CHE IL GOVERNICCHIO GIALLO ROSSO HA STANZIATO SETTE MILIARDI A FAVORE DELLA NATO…IN ASSENZA DI PATTO DI VARSAVIA…SOLDI DI FATTO PER PUNTELLARE MILITARMENTE IL NUOVO ORDINE MONDIALE DELLA FINANZA GLOBALISTA. IL BELLO E’ CHE IL GURU GRILLO VA INSIEME TRESCANDO CON I CINESI E I LORO VERTICI ECONOMICI E POLITICI. MORALE DELLA FAVOLA: AHI, SERVA ITALIA, PRONA COME UNA VECCHIA PUTTANA A TUTTI QUELLI CHE VOGLIONO DOMINARLA.

      • Silvana on 12 Dicembre 2019 at 18:24
      • Reply

      Per favore tenete duro il Punto contro il MES ( l’ennesimo tradimento per gli Italiani) che continuano a contare NULLA in UE ma nello stesso tempo siamo contributori netti.
      Diceva un vecchio proverbio : meglio camminare soli che male ccompagnati.
      Le chiedo perche’ gli Inglesi hanno votato per la Brexit e Noi non lo possiamo fare forse il ns. popolo non e’ all’altezza come gli Altri.
      Chi dei Ns. grandi Padri della Patria ha voluto questo ??? Uscire e’ l’unica soluzione non puo’ andare peggio di COSI.
      Stampare ( Lo Stato Italiano ) la ns. Moneta come si faceva e l’italia riparte
      sicuro. La finanza e le multinazionali dettano le regole del mercato e strozzano la concorrenza un’altra forma di schiavitu.
      Le Auguro buone feste ( buon lavoro ) Le sono vicina

    • Pino 007 on 14 Dicembre 2019 at 05:55
    • Reply

    L’Italia da’ sette miliardi a favore della NATO, giusto o sbagliato non giudico.
    Riunione NATO con a capo Trump e seguito. Presenti, oltre ad altri, Macron per la Francia e la Merkel per la Germania.
    Dove era l’Italia e chi l’avrebbe dovuta rappresentare ? Conte ? Mattarella ? Di Maio ?…… ma apparentemente non siamo stati invitati, colpa di chi ?
    Forse non facciamo piu’ parte della NATO?
    Spiegatemelo, forse mi e’ sfuggita qualche cosa.?

Rispondi