Piazza Fontana, non dimentichiamo vittime innocenti

A 50 anni dalla strage di Piazza Fontana, non dimentichiamo le vittime innocenti di quella barbarie. A noi tutti il compito di non smettere di cercare verità e giustizia e di impedire che ritornino quegli anni bui.

Condividi

1 commento

    • Franco Cordiale il 13 Dicembre 2019 alle 11:19

    La definirono “STRAGE DI STATO”. La prima di una serie dai mandanti oscuri, nascosti, impuniti. Il segno di rovina e morte di quei POTERI FORTI E SUBDOLI che si considerano i burattinai della politica e della storia. Una delle radici piu’ cupe del NON STATO ITALIA: Stato come NAZIONE E PATRIA, sostituito da un coacervo di fazioni rivali, al servizio di PADRONI STRANIERI. Non -stato dunque, pronto a colpire i suoi stessi cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.