Manovra, Governo sancisce che centenario Pci è anniversario nazionale, allibita da Pd-M5s che spendono soldi pubblici per evento storico di partito

Tra le pieghe del maxi-emendamento del Governo alla manovra spunta una norma paradossale: l’organizzazione del centenario del Partito comunista italiano diventa di competenza della Struttura di missione per gli anniversari nazionali della Presidenza del Consiglio e i soldi per organizzarlo vengono presi dagli stessi capitoli di bilancio. Traduzione: il governo più a sinistra della storia sancisce che il centenario del PCI è anniversario di interesse nazionale alla stregua del centenario della Grande Guerra o dei 150 anni dell’Unità d’Italia. Sono allibita dalle priorità di Pd e M5S: spendere soldi pubblici per celebrare un evento storico di parte e di partito.

Condividi

7 commenti

Scrivi un commento

    • Attilio on 17 Dicembre 2019 at 14:23
    • Rispondi

    Allora per par condicio stessa cosa per tutti gli altri partiti storici. Oramai non c’è più limite ad ogni cosa.

    • Floriano on 17 Dicembre 2019 at 14:37
    • Rispondi

    è la cosa più assurda e stupida che potevano fare,festeggiare un partito che loro stessi anno ripudiato, almeno a parole, cambiandogli il nome.
    Questi sinistri evidentemente si vergognano del loro passato comunista, però in fondo al cuore hanno nostalgia del fallimentare PCI.

    • Giuseppe on 17 Dicembre 2019 at 15:10
    • Rispondi

    È giunto il momento di aprire gli occhi!! Sveglia!! I 5S sono il vecchio partito comunista camuffato. Adesso ha dovuto gettare la maschera. Il PD corrisponde al vecchio PSI di Craxi, i 5S al PCI di Natta, Ingrao & C.

    • PAOLA DIANA ONDER on 17 Dicembre 2019 at 17:11
    • Rispondi

    COSE DA PAZZI. VERGOGNA – VERGOGNA – VERGOGNA

    • Pino 007 on 18 Dicembre 2019 at 01:09
    • Rispondi

    Cosa vuoi commentare in merito? C’e’ poco da dire. Questa e’ l’eredita’ di togliatti. Festeggiatela il 2 Maggio cosi’ potete fare anche il classico ponte dei lavoratori/lavativi. Festeggiare 100 anni di dittatura comunista, la piu’ grossa porcata della storia italiana.

    • Franco Cordiale on 18 Dicembre 2019 at 07:12
    • Rispondi

    Ma costoro sono il post comunismo, degenerato e buffonesco…Anche Gramsci e Togliatti si vergognerebbero di simili nipotini …Buoni giusto per fare i baccala’…anzi, le sardine !

    • Riccardo Crocetti on 18 Dicembre 2019 at 20:04
    • Rispondi

    Quanti sinistrorsi esistono al mondo? Un miliardo? Un miliardo e mezzo? Per me dovrebbero finire tutti in galera, altro che commemorazioni, centenari e cretinate varie! Certo , non sarebbe possibile costruire così tante galere, ma che ci volete fare? Il desiderio utopico più bello è questo!

Rispondi