Roma, Ministero Interno fermi scempio Capodanno in palazzo occupato

Ricordate il palazzo occupato di via di Santa Croce in Gerusalemme a Roma? Quello passato agli onori della cronaca grazie all’intervento dell’Elemosiniere del Papa che ha riattaccato la luce (senza pagare gli arretrati) e aver ospitato il raduno nazionale delle Sardine? Ecco: ora è tutto pronto per la grande festa di capodanno, con tanto di biglietti acquistabili online. Questa è la coerenza della sinistra: si riempiono la bocca di legalità e diritti ma poi organizzano eventi abusivi in palazzi occupati, non pagano un euro di tasse e senza misure di sicurezza. Il Ministero dell’Interno intervenga immediatamente per fermare questo scempio. 

Condividi

4 commenti

Scrivi un commento

    • Pino 007 on 31 Dicembre 2019 at 01:37
    • Rispondi

    O cacciate definitivamente i comunisti da Roma e dall’Italia o cambiate nome a Roma in “Mosca II” e l’Italia in “URSS II” magari Roma in togliattigrad. Questa e’ la classica manovra sporca che solo un PD puo’ fare , mentre che il resto del Mondo guarda e tace. Buon divertimento e buona puzza di pesce.

    • Riccardo Crocetti on 31 Dicembre 2019 at 09:18
    • Rispondi

    Io ci manderei gli squadroni della morte di sudamericana memoria, anche perchè gli ospiti sono come le sardine : dopo tre giorni ( anche meno) puzzano.

    • Gino Cerutti on 31 Dicembre 2019 at 15:10
    • Rispondi

    SUL FATTO CHE LE SARDINE PUZZINO ( ANCHE PRIMA DEI TRE GIORNI FATIDICI, ESSENDO GUASTE NEL CERVELLO), NESSUNO DUBITA. IL GUAIO E’ CHE PUZZANO SALUTE, IGIENE E BUONSENSO ALLE NARI POLITICAMENTE CORRETTE DI CODESTO GOVERNICCHIO GIALLO ROSSO.
    CONVINTO INFATTI CHE SBALLARE, FARE CASINO IN LUOGO PUBBLICO, INSOZZARE ED IMBRATTARE IN OGNI DOVE…LE TIPICHE MANIFESTAZIONI “ALTERNATIVE” CHE SONO IL CLOU DELLE OKKUPAZIONI ABUSIVE, CON TANTO DI CARDINALI ELETTRICISTI PRONTI ALLA BISOGNA…TUTTO CIO’ RAPPRESENTI UN “FRONTE DI LOTTA” CONTRO NOIALTRI…”FASSISTI E RASSISTI”. IN UNA PAROLA FAMIGERATA: SOVRANISTI.
    SENTITE. LASCIAMOGLIELO CREDERE. SI VOTERA’ , PRIMA O POI…

    • Roberto on 31 Dicembre 2019 at 17:46
    • Rispondi

    Una vergogna……speriamo di votare presto…..Giorgia NON MOLLARE……..

Rispondi