Agenda digitale, Meloni: Ossessione M5s per controllo Stato sui cittadini fuori dai livelli di guardia

L’ultima sparata grillina è lo Stato che dà ai cittadini nome utente e password per fare acquisti. L’ossessione dei 5 Stelle per il controllo dello Stato sui cittadini è ormai fuori dai livelli di guardia. Col governo gialloverde prima e con quello rossogiallo ora, hanno fatto passare provvedimenti per controllare ogni singolo movimento di cittadini e aziende: George Orwell impallidirebbe di fronte al Grande Fratello messo in piedi dai Casaleggio’s boys. Mandare a casa questi improbabili e improvvisati satrapetti di quarta categoria è di assoluta priorità.

Condividi

5 commenti

Vai al modulo dei commenti

    • Pino 007 il 6 Gennaio 2020 alle 02:35

    OK, allora cominciamo da loro dai stessi grillini, se e’ una cosa che vogliono sono loro che si devono sottomette all’idea….. poi ne riparliamo e fatemi sapere se queste quattro cartucce sparate di grillini saranno le prime pronte a farsi controllare……booooohhh!!! stron… si , ma scemi no. Dopo tutto sono sempre brava gente….. meglio perderli che trovarli.

    • Gino Cerutti il 6 Gennaio 2020 alle 03:05

    BISOGNA VOTARE. MA SERGIOLINO, BRAVO E UBBIDIENTINO AI NOSTRI PADRONI DELLA UE, CE LO PERMETTEREBBE ? LA PREMIATA HOLDING CASALEGGIO E LE BUFFONESCHE “PIATTAFORME ROUSSEAU” INTANTO PIGLIANO ORDINI DAI LORO PADRONI CINESI E IRANIANI…ALLA FACCIA DEI POVERI FESSACCHIOTTI CHE CREDEVA NO DI AVERE INVENTATO IL…MOVIMENTO “ANTISISTEMA” …

    • Gino Cerutti il 6 Gennaio 2020 alle 03:16

    VOGLIONO LO STATO COME “GRANDE FRATELLO” MA IGNORANO L’IDEA STESSA DI NAZIONE E DI INTERESSE NAZIONALE, DEL TUTTO PRIVI DI CULTURA STORICA E SENTIMENTO PATRIOTTICO. ATTACCATISSIMI ALLE POLTRONE PEGGIO DI OGNI ALTRO, A PARTE QUALCHE CORAGGIOSO…CHE NON TROVA PARAGONE. Ecco il cinque stalle o quanto ne resta.

    • Attilio il 6 Gennaio 2020 alle 06:50

    L’Italia è già in mano a potenze straniere sotto ogni punto di vista. Ma questa sottomissione comincia a dare fastidio già da quando c’era la lega. Oggi fdi ha la possibilità in primis (con il centro dx. Naturalmente) di far sì che l’italia si riappropri della sua sovranità ed indipendenza nonché di tutto il resto. Ma ci vuole volontà giusta strategia perseveranza. L’ on. Meloni ne ha le capacità ed unito ad un presidente che abbia gli stessi valori ci si può riuscire. Ad incominciare dalle prossime elezioni regionali in Emilia e Calabria dove i cittadini di quelle regioni guarda caso Nord e Sud devono dare il segnale di voler. Cambiare veramente le cose con il voto. Speriamo

    • patrizia fondelli il 6 Gennaio 2020 alle 10:34

    C’e’ il controllo, ma non la tutela; sono ripresi gli sbarchi, ma non se ne parla. L’immigrazione clandestina è sempre più forte e i cittadini non sono protetti; facciano arrivare quelli che vogliono, ma, contemporaneamente, garantiscano a noi, ai nostri figli e nipoti una sufficiente sicurezza. Non ci sentiamo sicuri in autobus, negli ospedali, per strada e- condizione non più tollerabile- neppure all’interno delle nostre case. E’ offensivo che

    alla richiesta di tutela si risponda sempre con l’accusa di razzismo. Lo spaccio dilaga, anche in prossimità delle scuole e chiedere protezione per la nostra prole non può, non deve essere connotato come xenofobia. Giusta la politica che considera le sofferenze e i disagi di altri popoli, ma una politica che dimentica, ignora, i nostri ultimi e i diritti sacrosanti dei cittadini, non può essere descritta come democrazia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.