Libia, basta prese in giro, serve blocco navale per fermare immigrazione illegale

La UE sostituisce la missione Sophia con una missione di pattugliamento navale e aereo per garantire l’embargo di armi alla Libia. Bene, ma se si può impedire l’arrivo di armi, si può anche impedire la partenza dei barconi degli scafisti. Basta prese in giro, serve il blocco navale per fermare l’immigrazione illegale di massa.

Condividi

4 commenti

Scrivi un commento

    • Patrizia on 18 Febbraio 2020 at 14:31
    • Rispondi

    Speriamo si riesca ad attuarlo; da numerosi anni arrivano troppe persone che, contrariamente ad altre etnie, cercano qua prioritariamente la sussistenza. Anche nei pronto soccorso siamo spesso secondi a pazienti ai quali, con le ns tasse, paghiamo l’assistenza. Questo fenomeno/problema non deve più essere imposto agli italiani attraverso l’accusa di razzismo che palesa una grande ignoranza. Prendiamone un numero sostenibile, non imponendo ai cittadini ingiuste condizioni che riguardano sicurezza, sanità e degrado. Non possiamo regredire a livelli impropri di civiltà, governiamo il Paese senza paraocchi ideologici.

    • Attilio on 18 Febbraio 2020 at 15:56
    • Rispondi

    Gli interessi sono numerosi ed in particolare quello di colpire on. Salvino non si è mai visto un fronte unico così imponente. Neanche quando si combattevano le brigate rosse.
    Si fa solo chiacchiere. Occorre fortemente ristabilire la sovranità italiana
    On. Meloni lei l’ultimo baluardo x salvare l’Italia poi possiamo solamente andarcene e fare gli immigrati noi. Non esagero basta viverla la strada x comprendere.

    • Patrizia on 26 Febbraio 2020 at 13:34
    • Rispondi

    SE È GIUSTO NON ABBANDONARE I MIGRANTI IN MARE, È ALTRETTANTO NECESSARIO NON LEGITTIMARE L’ABBANDONO DEGLI ITALIANI SUL TERRITORIO, NO? L’EUROPA DA TROPPO TEMPO CI LASCIA SOLI, ELOGIANDOCI PER IL NS IMPEGNO CHE LI ESONERA DAL LORO. NON SIAMO SUPERIORI, DIREI PIUTTOSTO INGENUI.

    • Patrizia on 26 Febbraio 2020 at 13:40
    • Rispondi

    Poi, il problema più grave sarà, eventualmente, avere strutture sufficienti per la terapia intensiva e la rianimazione. Non carichiamoci di altre presenze o saremo costretti a percorrere la strada intrapresa per la lotteria degli scontrini. Non sarebbe consolante attuarla anche per le cure mediche…

Rispondi