Coronavirus, Meloni: Commercio ambulante e su aree pubbliche dimenticato, servono regole certe e chiare per riaprire in sicurezza

 

 
Tra i tanti settori economici dimenticati in questa emergenza c’è quello del commercio ambulante e su aree pubbliche. Una categoria fatta in gran parte da lavoratori autonomi e da piccole e medie imprese, spesso a conduzione familiare, che ora sono sull’orlo del fallimento perché vivono nel paradosso di essere chiuse ma di dover continuare a pagare tasse e tributi, dall’occupazione di suolo pubblico ai rifiuti. Servono subito regole certe e chiare, su tutto il territorio nazionale, per permettere a tutti gli operatori di questa realtà di riaprire in sicurezza e tornare a essere punto di riferimento per i cittadini.
Condividi

1 commento

    • emilio on 26 Aprile 2020 at 17:45
    • Rispondi

    Questo sarebbe proprio un paradosso. Voglio vedere entrare negli spazi uno alla volta come nei negozi. Se poi uno starnuta voglio vedere a sanificare subito lo spazio. Queste cazzate lasciamole fare ai compagni. Piuttosto attiviamoci per l’abolizione di tutte le tasse Comunali (es. il plateatico) Gli aiuti in denaro devono essere liquidati direttamente agli interessati,magari dopo una seria rilevazione per ogni singola richiesta.Basta dare soldi ai Sindaci che li usano solo per alimentare il proprio votificio. Lo si vede tutti i giorni. …….Emilio.

Rispondi