Immigrazione, Meloni: Silenzio sui torturatori portati in Italia dalla Rackete, FdI rimane coerente e chiede blocco navale

 

 
Associazione a delinquere finalizzata alla tratta di persone, alla violenza sessuale, alla tortura, all’omicidio e al sequestro di persona a scopo di estorsione: sono questi i reati per i quali il Gup del Tribunale di Messina ha condannato a 20 anni di carcere ciascuno Mohammed Condè, Hameda Ahmed e Mahmoud Ashuia. Parliamo dei tre torturatori che lavoravano come carcerieri in Libia e che sono arrivati in Italia a bordo della Sea Watch 3 comandata da Carola Rackete, l’icona della sinistra italiana ed europea che ha speronato una motovedetta della Guardia di Finanza violando le nostre leggi e i nostri confini. La condanna di questi macellai è una notizia clamorosa, che oggi viene nascosta dalla stessa grande comunicazione che un anno fa ricoprì di onori la Rackete dipingendola come un’eroina senza macchia e senza paura. Senza pudore l’ipocrisia di quei parlamentari di sinistra, da Delrio a Orfini passando per Fratoianni, che un anno fa salirono su quella nave per accusare di ogni nefandezza e atrocità quello stesso Giuseppe Conte con cui oggi sono felicemente al Governo. Della serie: “Mettiamoci una poltrona sopra e dimentichiamo tutto”. Fratelli d’Italia rimane coerente e non cambia posizione: in Italia non si entra illegalmente, chi aiuta a farlo deve essere sanzionato, le Ong non sono al di sopra della legge e il blocco navale è l’unica soluzione definitiva per fermare le partenze e combattere gli schiavisti del Terzo Millennio.
Condividi

10 commenti

Scrivi un commento

    • Gino Cerutti on 1 Giugno 2020 at 08:18
    • Rispondi

    CRUCCA IMPOSTORA, SERVA E RUFFIANA DI CHI VUOLE RENDERE NOIALTRI ITALIANI , STRANIERI A CASA NOSTRA. PROTETTA E FINANZIATA DAI NOSTRI NEMICI.

    • Pino 007 on 1 Giugno 2020 at 08:33
    • Rispondi

    Quei disgraziati di COMUNISTI italiani hanno avuto anche il coraggio di denunciare Salvini. Piu’ animali, scusate BESTIE, di cosi’ si muore.
    Quando li mettiamo alla parete davanti al plotone d’esecuzione ?
    Come possono rimanere impuniti questi personaggi ?
    Certamente la LEGGE non e’ uguale per tutti.
    Aspettiamo ? cosa dobbiamo aspettare ?

    • Marco Giacinto on 1 Giugno 2020 at 09:25
    • Rispondi

    Giorgia: vox clamantis in deserto. Le parole non bastano più, tanto la cricca se ne fa un ricco baffo. Se non passiamo alle azioni, sarà un insano macerarsi dentro

    • Giorgio on 1 Giugno 2020 at 09:53
    • Rispondi

    Brava giorgia, e questa gente venga processata onestamente anche per le malefatte precedentemente. Troppo comodo con arroganza vengono il italia e hanno il coraggio di fare la voce grossa!!!!!! Noi italiani siamo andati a lavorare all’estero in punta di piedi

    • MARIA GRAZIA bielli on 1 Giugno 2020 at 10:07
    • Rispondi

    Ennesima dimostrazione che quei barconi portano la gran parte della manovalanza della malavita. Accertato che la sig.na Rachete ha trasportato quei delinquenti condannati per ignobili reati, Andrebbe condannata anche lei per favorire il traffico di schiavi.Ma visto come NON funzioni le giustizia, credo che tra breve..saremo sopraffatti e invasi con la benedizione di questo governo!!

    • Franco Cordiale on 1 Giugno 2020 at 10:31
    • Rispondi

    APPUNTO. Questo governo va combattuto punto su punto.
    BELLANOVA. Frigna commossa per la pretestuosa regolarizzazione di seicentomila clandestini, i piu’ dei quali i campi da lavorare, manco sanno e sapranno cosa siano.
    Dei negozianti e imprenditori in rovina, sai quanto gliene impipa?
    BONAFEDE. Italiani multati spietatamente per un nonnulla, mafiosi e criminali scarcerati a centinaia.!
    AZZOLINA. Quella immane pagliacciata della “squola” a distanza, con il ridicolo e penoso balletto: si boccia o non si boccia ? Ma si’, cioe’ volevo dire no… Ma poi si vedra’. Si aprira’ a settembre? Studenti interi o solo a meta’…?
    CONTE TACCHIA. La immane potenza di fuoco dei 400 miliardi… Che nessun sa dove siano, a quali condizioni, se mai ci saranno. Le sigle finanziarie per gettar fumo egli occhi.
    COLAO SUPER MANAGER. Da Londra e da New York. Come installare un microchip nel cervello degli italiani, con dispositivo automatico, modello “batti batti batti le manine”.
    CHIESA BERGOGLIANA. La devota litania a Santa Mascherina e a Santa AMUCHINA.
    PAPPALARDO O NO, QUALCOSA SI DEVE FARE. QUALCOSA SI FARA’. Meloni. Salvini. Agite voi, prima che ci pensino altri.!

    • Alfredo on 1 Giugno 2020 at 14:47
    • Rispondi

    Si a questo punto qualcosa si deve fare, stanno volutamente impoverendo l’Italia e cercano di creare caos : mafiosi in libertà, seicentomila clandestini in arrivo , italiani che devono usare il metro per “distanziare ”
    ne locali, magistratura in mano a…….Vogliamo svegliarci,

    • Riccardo Crocetti on 1 Giugno 2020 at 16:38
    • Rispondi

    La Racketera va processata da magistrati che non appartengano al fascismo rosso .
    I suoi delitti, ricordiamocelo, non vanno in prescrizione!

  1. Carola rakete e la chiesa ortodossa tedesca un binomio che rappresenta tutto il peggio per l’Italia.Puo’ essere utile per fermare gli sbarchi,indicare la scelta x 8/mille perché senza nessuna scelta 8/mille andrà alla chiesa bergogliana

    • Franco Cordiale on 3 Giugno 2020 at 10:01
    • Rispondi

    LA SCELTA DELL’8 PER MILLE L’HO GIA’ FATTA. Non alla chiesa di Bergoglio, ma alla Chiesa Ortodossa Cristiana. Non entro in merito a riflessioni teologiche. Una scelta che non avrei mai fatto al tempo di Wojtila e di Ratzinger. Ma perche’ e’ ancora la sola che non si confonde ed imbastardisce dentro l’Ideologismo radical massonico, mirato a distruggere ogni identita’ culturale e nazionale. E non pone ancora sugli altari Santa Mascherina e Santa Amuchina. Mentre valanghe di clandestini ci invadono. E le attivita’ di piccola e media impresa italiana soccombono.
    Raccomando i video del dottor Meluzzi. Aiutano a capire l’argomento.

Rispondi