Immigrazione, Meloni: Serve blocco navale europeo, sull’Italia rischia di esplodere una bomba migratoria senza precedenti

Sull’Italia rischia di esplodere una bomba migratoria senza precedenti. Apprendiamo dalla stampa, infatti, l’allarme contenuto negli ultimi report dei Servizi: almeno 20 mila immigrati sarebbero pronti a partire dalla Libia verso le nostre coste. Un fiume di persone che la Turchia di Erdogan, principale sostenitore e alleato del governo di Tripoli, vorrebbe utilizzare come strumento di pressione nei confronti dell’Europa. A questo si aggiunge l’annunciato ritorno in mare delle navi delle Ong, che tornerebbero a rappresentare un importante fattore di attrazione di nuovi sbarchi. La posizione di Fratelli d’Italia non cambia e rimane sempre la stessa: serve un blocco navale europeo per impedire ai barconi di partire, togliere ai trafficanti di esseri umani il business dell’immigrazione e fermare le stragi nel Mediterraneo, valutare direttamente in Nord Africa le domande di asilo e distribuire equamente chi ne ha diritto tra gli Stati Ue. Il Governo ha perso fin troppo tempo: è ora di agire.

Condividi

15 commenti

Scrivi un commento

    • Giuseppe on 8 Giugno 2020 at 20:07
    • Rispondi

    VOI OPPOSIZIONE DOVETE AGIRE! COSA ASPETTATE? LE PAROLE NON SERVONO! FATTI CI VOGLIONO!

    • Marco Giacinto on 8 Giugno 2020 at 20:56
    • Rispondi

    Forse non abbiamo ancora capito che questo governo ha l’obiettivo di affondare l’Italia. Si comportano come nostri nemici, “fuoco amico”, per privilegiare quanti si fregano le mani al pensiero di entrare in un’Italia distrutta e fare shopping dei nostri beni, fisici e monetari, visto che abbiamo il riapsrmio privato pro capite più alto d’Europa. Queste orde di disperati ai quali aprono i porti non faranno che abbassare il nostro livello di vita, impoverendo tutti. E allora accoglieremo tedeschi e speculatori internazionali a braccia aperte, come nel 1945 le truppe di liberazione, per poi occuparci (siamo tuttora una colonia americaba, con loro basi per ogni dove, liberi di usare il nostro territorio come fosse casa loro, vedi Vicenza). Tra non molto saremo anche -o soltanto- una colonia tedesca. Grazie Conte!

    • Ing. Gian Mario Bellini on 8 Giugno 2020 at 21:09
    • Rispondi

    L’articolo dell’on. Meloni è la copia esatta di quanto oggi ho scritto al signor Aldo Cazzullo, del Corriere della Sera. Ma non capisco perché Vodafon me lo abbia rimandato indietro. Il messaggio dell’on. Meloni dovrebbe uscire a pagina intera sul Corriere, se questo giornale fosse un pilastro dell’informazione italiana come dice di essere.

    • Riccardo Crocetti on 8 Giugno 2020 at 21:12
    • Rispondi

    La prima cosa da fare è quella di prendere a calci in culo il centro-sinistra,poi si vedrà.

      • Pino 007 on 10 Giugno 2020 at 05:16
      • Rispondi

      Volentieri, ma non chiamiamoli di ” Centro sinistra ” di sinistra e basta.

    • Riccardo Crocetti on 8 Giugno 2020 at 21:24
    • Rispondi

    Lo dico e lo ribadisco: l’inqualificabile comportamento ANTIDEMOCRATICO dei fascisti rossi è quello di sempre:ANTIDEMOCRATICO.
    La soluzione ( non facile da attuare, ne sono consapevole), è un lento e costante lavoro di contrasto, fino alla meta finale,che è quella di metterli fuori legge in Italia e in tutto il mondo, in quanto arrogante associazione ANTI-SOCIALE di potenziali (e non ) criminali.

      • Pino 007 on 10 Giugno 2020 at 05:20
      • Rispondi

      Fascisti rossi no di certo. Il fascismo buono o cattivo che sia stato, e’ storia.
      Loro sono solo comunisti di estrema sinistra staliniana e togliattiana.

    • MARIA GRAZIA bielli on 9 Giugno 2020 at 00:14
    • Rispondi

    Il decreto si Salvini pare cancellato. oggi..liberi tutti e via agli sbarchi. I confini vanno chiusi, volenti o nolenti, L’europa se ne frega altamente. A Lampedusa sono allo stremo- O si corre ai ripari SUBITO o succederà una rivoluzione civile,,Devono fare molta attenzione!!

    • Gino Cerutti on 9 Giugno 2020 at 18:33
    • Rispondi

    W LA AZIONE DEI NUOVI PARTIGIANI E PATRIOTI DI LAMPEDUSA. HANNO DISTRUTTO LE BARCACCE DEI TRAFFICANTI SCHIAVISTI. ESATTAMENTE CIO’ CHE QUALUNQUE STATO DI DIRITTO, MA NON QUESTA SCIAGURATA ITALIETTA DI PULCINELLA (NELLE MANI DEI BUFFONI E TRADITORI GIALLO ROSSI), AVREBBE FATTO, PER NON FAVOREGGIARE IL NUOVO MERCATO DEGLI SCHIAVI, destinati allo sfruttamento, alla delinquenza, al parassitismo.

    • Franco Cordiale on 9 Giugno 2020 at 18:38
    • Rispondi

    VENTIMILA POTENZIALI PARASSITI, se non peggio. .. MENTRE GLI ITALIANI FALLISCONO, RESTANO DISOCCUPATI, ARRIVANO AL SUICIDIO… Ma a voi pare normale tutto questo ? In quale altro paese potrebbe succedere?

    • Pino 007 on 10 Giugno 2020 at 05:37
    • Rispondi

    Come gia’ detto in altri commenti. Non sono solo i 20.000 pronti a partire, ma i 600.000 che la bellanova fara’ diventare italiani e quando lo saranno, dove li mettiamo tutti quelli che a loro volta chiameranno per il ricongiungimento famigliare? E che ne dite dei 750.000 che gia’ gironzolano sul territorio da oltre tre o quattro anni? Non dimentichiamoci delle centinaia di rom che stanno mettendo a ferro e fuoco le citta’ italiane e gli paghiamo anche una cittadinanza?
    Bruxelles dice che li distribuira’ sull’Europa quello che non dice che per Europa intende unicamente e solo L’ITALIA. Noi stiamo a guardare e inoltre abbiamo anche condannato Salvini perche’ ne vietava l’ingresso. O siamo cretini oppure totalmente drogati per non capire l’immenso danno che stiamo dando a questo Paese. Avvisatemi se per caso vi venisse in mente di fare una piccola rivoluzione.

    • Gino Cerutti on 10 Giugno 2020 at 10:49
    • Rispondi

    GUERRIGLIA DI CONTRO INFORMAZIONE. SBUGIARDARE E SPUTTANARE, UNO DOPO L’ALTRO, PROVE ALLA MANO, NOMI E COGNOMI, SIA I TRADITORI DEL PD, SIA I DISUTILI CIALTRONI DEL CINQUE STALLE. ANZI… da oggi, chiamiamoli tutti in questo modo.

    • Luigi on 10 Giugno 2020 at 17:30
    • Rispondi

    La UE ci darà un po’ di euro e li accoglieremo tutto come sempre,coronavirus compreso.Solita italietta da vergogna

    • Franco Cordiale on 10 Giugno 2020 at 17:42
    • Rispondi

    CREARE UN VERO FRONTE NAZIONALE PATRIOTTICO. UNIONE TRA TUTTE LE FORZE CHE SI PREFIGGONO TALE OBIETTIVO. Fratelli di Italia, Lega di Salvini, VOX ITALIAE, Movimento Sovranista, Alleanza Cattolica. Vorrei aggiungere Forza Italia, almeno quella parte dei suoi elettori che vuole difendere gli interessi nazionali e il principio stesso di nazionalita’ nella UE. E uno sguardo anche ai gruppi di destra estrema. Ritagliandone le istanze sane e patriottiche, che in tali gruppi non mancano. E Pappalardo ? Se son rose fioriranno… Contro i pericoli di un Grillo due… Fare propaganda e proselitismo anche porta a porta. Inviando video di contro informazione.

    • Vincy on 11 Giugno 2020 at 13:20
    • Rispondi

    Buongiorno sono d’accordo Con Giacinto…purtroppo in Italia c’E una logica ideologica partitica che fa si che non si ragiona per il bene dell’Italia..di mettere sempre e comunque in primis l’Italia ..all’estero Sanno che la nostra debolezza risiede nella forte frammentazione e continuano a spolparci …serve uscire dagli schemi mentali che ci hanno accompagnato negli ultimi decenni patto atlantico Unione UE BCE …il mondo è in continuo mutamento e i paesi pianificano il loro sviluppo ed il loro benessere…noi ci limitiamo a parlare sempre degli stessi problemi….siamo ormai una colonia…di multinazionali Americane Francesi tedesche …io mi vergogno quando penso a quello che abbiamo permesso a questi paesi c’ è Solo da vergognarsi nient’ altro Un paese con la nostra storia umiliato in questo modo…ridotto senza prospettive per i nostri ragazzi

Rispondi