USA, Meloni: Bene decisioni Trump su violenti che distruggono statue

Bene la decisione del Presidente Trump in America nei confronti dei violenti che stanno distruggendo e vandalizzando statue di ogni tipo. Che dite, è ora o no che anche in Italia i delinquenti che vandalizzano – in nome di un cieco furore ideologico – statue e monumenti ricevano punizioni adeguate?

Condividi

9 commenti

Vai al modulo dei commenti

    • Attilio il 24 Giugno 2020 alle 12:34

    On. Meloni ha ragione ma in Italia la politica on tutela nulla. Oggi più che mai occorre una riforma del codice penale e procedura penali nonché principalmente rimettere mano al, tulps perché è inconcepibile che strumenti di una volta non possono essere utilizzati per colpire chi delinque e rimane impunito. Sicuramente quando c’erano le norme prima degli anni 90 la. Situazione era più gestibile. Oggi non può essere perseguito nessuno e la, pena più che mai non viene applicata in toto.
    Oggi occorre colpire su due direttrici:
    1. reati di una certa risonanza con attacco an he alle risorse economiche efficaci ed immediate.
    2. Reati che riguardano i comportati antisociali e che sono maggiormente sentiti dalla popolazione. (quando si stava peggio si stava meglio). Ci Sn molte casistiche che vedono giornalmente vittime di ogni genere. Eppure non è difficile mettere mano ma quello che manca è la volontà politica di farlo. Senza contare che occorre anche una maggior e completa tutela degli operatori di polizia ecc. Sempre nel rispetto dei diritti di tutti.

    • Giorgio il 24 Giugno 2020 alle 12:38

    Avrà i suoi difetti, ma in questo contesto ha il buonsenso di tenere sotto controllo nella civiltà

      • Franco Cordiale il 24 Giugno 2020 alle 19:25

      CON QUESTI MAGISTRATI E CON QUESTE LEGGI… SI RISCHIA DI PIU’ A CHIAMARE “FROCI” DUE TIPI CHE SI FANNO EFFUSIONI AMOROSE IN PUBBLICO. Guardate le campagne contro la… OMOTRANSFOBIA… parolone inventato per riempire di suono il nulla di concetto! STANNO ALLEVANDO UNA SUB UMANITA’ DI RINCOGLIONITI, SRADICATI, APOLIDI senza memoria e senza patria. Sostituiranno le statue con distributori di preservativi e patatine.

    • Enri il 24 Giugno 2020 alle 12:41

    questa è ben detta veramente!

    • Giuseppe il 24 Giugno 2020 alle 12:48

    In Italia, purtroppo, c’è la garanzia dell’IMPUNITÀ totale e la CERTEZZA DELLA PENA da scontare fino in fondo non esiste.
    Queste due cose vanno rimosse totalmente. La società è troppo inquinata e occorre salutarla a dovere.

    • eraldo de mattei il 24 Giugno 2020 alle 12:59

    Senza ricordi storici non c’è futuro. I fatti, le imprese compiute nel secoli scorsi sono caduti nell’oblio della cultura ufficiale, manca solo la cancellazione delle memorie fisiche quali statue, quadri e opere d’arte varie.

    • Luisa il 24 Giugno 2020 alle 13:47

    Bene la decisione della pena ma anche il risarcimento economico per il restauro delle statue

    • Sara il 24 Giugno 2020 alle 16:14

    Approvo assolutamente la decisione di Trump.
    Il vero problema all’origine di tutti quegli atti di violenza cui assistiamo nel mondo occidentale, non è il razzismo, ma il desiderio di distruggere, di annientare il prossimo, di godere nel fare soffrire chi si pensa stia meglio di noi. Negli USA, da generazioni, i bambini passano la maggior parte del tempo davanti a filmati violenti. come i cartoni animati ,poi continuano con i video giochi , con i films in cui l’unica cosa che imparano è l’odio. Purtroppo questa tendenza si è trasferita in Europa e la vediamo in tutti i campi: bullismo già nelle scuole elementari. mancanza di rispetto nei confronti di qualsiasi autorità, desiderio di prevaricare ed offendere chi non si adegua ai loro desideri. Coloro che dovrebbero educare i giovani , genitori , insegnanti, membri delle chiese, forze dell’ordine non sanno cosa fare e preferiscono far finta di niente, temono le reazioni dei buonisti, così stiamo allevando futuri cittadini incivili , violenti, con scarsa voglia di studiare e di lavorare, tanto c’è il reddito di cittadinanza.

    • Filippo il 24 Giugno 2020 alle 17:04

    è un indecenza vedere questi vandali che
    impunemente distruggono la storia, devono essere puniti penalmente è farle pagare anche le spese di restauro

Rispondi