Ustica, Meloni: FdI chiede desecretazione atti e documenti su Ustica e stragi italiane

Il 27 giugno ricorre il 40° anniversario della strage di Ustica ed è arrivato il momento di fare luce una volta per tutte su questa e su altre pagine controverse della nostra storia. Lo dobbiamo alle vittime e alle loro famiglie. Le ultime rilevazioni su importanti documenti che si riferiscono a Ustica ci dicono che la verità storica e giudiziaria su quei fatti potrebbe essere radicalmente diversa da quella che finora l’Italia ha conosciuto. Ancora una volta Fratelli d’Italia torna a chiedere al Governo, e segnatamente al presidente del Consiglio Conte, la desecretazione di tutti gli atti e dei documenti che riguardano Ustica e le altre stragi italiane. L’Esecutivo abbia il coraggio di questa scelta di verità e giustizia.

Condividi

2 commenti

    • Giorgio on 26 Giugno 2020 at 18:34
    • Rispondi

    È ora che si chiuda questa storia,fate la voce grossa è ora che le cose prendano la loro piega.

    • Luigi on 27 Giugno 2020 at 18:08
    • Rispondi

    Come sempre i segreti di stato si svelano fra i 40 e i 50 anni dall’accaduto.Ora perché c’è l’anniversario tutti vogliono la verità Mattarella compreso.Senza essere irrispettosi ,il nostro presidente quando parla deve essere ascoltato da tutti governo,magistratura ,partiti ,leader politici , vari presidenti di enti, e altri.Invece mi sembra che questo non avviene,o meglio,avviene solo quando si va contro Salvini.Deve essere più pretenzioso verso questi signori,perché diversamente è in dubbio il suo ruolo di super parte .Anche oggi le richieste di verità sul segreto di Ustica,ma lo sanno tutti che è stato un sbaglio degli americani ,che venga detto e che si chiuda questa faccenda.

Rispondi