Cerciello Rega, Meloni: Non dimentichiamo Mario e continuiamo a chiedere giustizia

Caduto in servizio un anno fa, ucciso con undici coltellate. Non vogliamo dimenticare il vicebrigadiere dei carabinieri Mario Cerciello Rega. E oggi più che mai continuiamo a chiedere giustizia per Mario: per la moglie, per la famiglia e per tutti gli uomini e le donne che ogni giorno onorano la propria divisa, servendo con coraggio l’Italia e rischiando la vita per la sicurezza di tutti noi.

Condividi

6 commenti

Vai al modulo dei commenti

    • Marco Giacinto il 27 Luglio 2020 alle 10:18

    Nerl mio piccolo, gli unici contatti avuti coi CC sono stati per appiopparmi delle multe stradali. Hanno spesso l’atteggiamento arrogante che contraddistingue tutti gli uomini in divisa, che si sentono superiori al popolo e, come i vigili urbani, come i limiti di velocità assurdi, gli autovelx ecc., sembrano esser lì solo per far cassa. Per non parlare della Guardia Costiera, che serve ormai da traghetto per i clandestini. Tutto questo apparato di divise serve più per dar addosso agli italiani che agli spacciatori, che magari sono lì a 2 passi mentre veniamo multati noi, magari per un banale divieto di sosta.
    Scusa se su questo fronte non sono in sintonia con te.

    • Giorgio il 27 Luglio 2020 alle 10:28

    Purtroppo questo copione si ripete da tanto tempo, avendo lavorato con i carabinieri già di vecchia data parlavo con un maresciallo capo che mi diceva davanti situazioni analoghe di questa persona a testa alta che faceva il suo dovere!! Mi diceva questo maresciallo che lo stato era assente in situazioni pericolose!!

    • Alessandro il 27 Luglio 2020 alle 15:31

    quei 2 drogati americani nel loro paese,forse, starebbero a ballare la samba col tutù e rossetto in un carcere di ergastolani, qui invece trovano una sx accondiscendente ai sofismi della legge (sbagliata) italiotta. Bastaaaaaaa carcere duro e senza paura ai delinquenti tutti specie chi ferisce o uccide la pubblica autorità.

  1. Cosa posso dire,se non che è strano il modo con cui si esercita la giustizia in Italia,e specialmente nei confronti degli uomini e donne in divisa che difendono i cittadini TUTTI. Lo strano è che sono severi con noi italiani,per le regole anti-covid;ma i clandestini contagiati che scappano dai campi di raccolta e quarantena,quelli non li toccano? Io credo che in un altro paese,chi con l’azione di scappare,può diffondere un’epidemia,se gli va bene lo mettono in galera,ma qualche paese addirittura gli sparerebbe contro.

    • Gino Cerutti il 28 Luglio 2020 alle 13:54

    IN QUESTA DISGRAZIATA ITALIETTA, far rispettare la Legge a chi delinque davvero, si chiama essere fascisti- razzisti- anti umani…etc. INVECE VESSARE STUPIDAMENTE CON MULTE CHI NON HA PRATICAMENTE FATTO NIENTE, PURCHE’ SIA ITALIANO, si chiama ” tutela della salute e delle disposizioni governative” .
    PAESE GOVERNATO DA PAGLIACCI !

    • Paolo il 31 Luglio 2020 alle 22:25

    Buona sera a Lei signora Meloni e saluto tutti i lettori dei commenti.. Ora scrivo per sottolineare l’azione nefasta di questo governo che utilizzando un giornalismo compiacente agisce in modo a dir poco anticostituzionale , fomentando terrore e inviando messaggi non veritieri , messaggi non confermati da virologi di provata professionalità! Il risultato è che l’Italia il Nostro Paese viene spinto al fallimento e anche in questo caso ci sono economisti VERI, non di parte che confermano il rischio reale di recessione totale e la finta unione Europea ,è pronta a fagocitare interessi per un prestito che non può essere confuso con prestito a fondo perduto! NON esiste prestito a fondo perduto i denari che forse ci daranno saranno da restituire con interessi! Lo sforzo di questo governo non votato a dimostrare il contrario si scontra con la realtà!I Comunisti veri ,penso abbiano capito da che parte sta la verità e NON devono chiudere gli occhi equivarrebbe a fare impacchi di acido cloridrico per migliorare la vista! Mai come in questo caso il POPOLO deve essere sovrano e unito nel voler cambiare questa situazione fortemente perniciosa , immorale, anti etica! Il signor Salvini è sotto processo da un governo che ha messo agli arresti domiciliari VERI pregiudicati, un governo di cui alcuni ministri vogliono cancellare il signor Salvini con la compiacenza di magistrati compiacenti , non sto parlando di tutta la magistratura nelle cui file vi sono magistrati eccezionali e ligi al loro dovere! Il signor Salvini si è comportato da ministro dell’interno che ha tutelato il nostro Paese . Comportamento totalmente diverso dal modo di agire di questo non votato governo che in nome di eguaglianza e diritti per tutti , sfrutta l’immigrazione a proprio vantaggio , facendo leva sul razzismo che in Italia NON esiste ma che altri Paesi Europei in passato e nel presente dimostrano di voler sfruttare Popoli mantenuti in povertà e molti di questi Popoli hanno visto espropriarsi delle loro Terre e sono stati massacrati per avere cuilture diverse . Questi fatti innegabili hanno provocato una rivoluzione nel Mondo che viene denominata globalizzazione ma che di fatto è dominio dei forti sui deboli col risultato di accrescere il potere di chi già domina! Si parla di Apocalisse di fine del Mondo ma in effetti la fine del Mondo è già in atto! 90 bambini MUOIONO ogni giorno , questa è Apocalisse chi se ne frega delle prossime generazioni ,impoverendo e lasciando morire il futuro è partecipe di un piano diabolico che vuole eliminare l’umanità al suo nascere! Quello che scrivo è utopia? Si, speriamoQuesto è ciò che vedo, percepisco e scrivo i fatti con mio grande rammarico mi danno ragione! Spero che si riesca, ci lascino andare a votare ma la sensazione è che facciano di tutto per impedire il proliferare della democrazia! Qualcuno che è stato al governo aveva detto che bisogna frenare la sovranità e la democrazia, minando in fine la libertà! Cara signora Meloni la Sua , Vostra opposizione ,è lìunica speranza per Noi Popolo Italiano , Popolo di grandi principi che devono balzare fuori e farci fare il cambiamento di cui abbiamo bisogno!
    Auguro una buona vita a tutti!
    Paolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.