Irpinia, Meloni: Ferita mai rimarginata. La sfida è lottare contro spopolamento di quei territori

Alle 19.34 di 40 anni fa la terribile scossa che ha devastato l’Irpinia: 2735 vittime, centinaia di migliaia di sfollati. Una ferita mai rimarginata del tutto. 40 anni dopo la sfida è lottare contro lo spopolamento e fare ogni cosa per dare a quei territori un futuro di sviluppo.

Condividi

5 commenti

Vai al modulo dei commenti

  1. Fu terribile,io ero all’estero -in U.S.A. ed in TV da mio cognato vidi il disastro.Veramente terribile; e la cosa più brutta è che ancora gli irpini ne subiscono le conseguenze. i domando: Negli anni -credo 30′- ci fu un terribile terremoto stesso in Irpinia come mai furono ricostruite tutte le case in poco più di un paio d’anni?

    • MICHELE SPERA il 23 Novembre 2020 alle 23:30

    Sono un terremotato dell’irpinia. Dopo 40anni non ho ancora ricevuto il buono contributo per il terremoto. Vi pare giusto una simile situazione? Quanti anni ancora devo aspettare per ricevere il dovuto? Tutte le belle parole espresse ora ed in passato non servono se poi alle promesse non seguono i fatti. Grazie

    • Giorgio il 24 Novembre 2020 alle 11:44

    Almeno di vent’anni di politica pessima hanno fatto bella faccia e cattivo gioco promettendo di mettere a posto per conflitti di voti e quant’altro, adesso vengono i nodi al pettine.questo teatrino della sinistra si ripete ma fino a quando??? Questa classe dirigente è ora che si dia una mossa!!! Il popolo vuole certezze, almeno dalla opposizione ci sono dei valori ai fini che uno stato viaggi con una macchina che funzioni.forza giorgia fate in modo che questo prenda una strada giusta

    • MARIA GRAZIA bielli il 24 Novembre 2020 alle 18:46

    Fini ad oggi, a questi poveretti, nessuno ha pensato. Si ricordano di loro solo in campagna elettorale. Sarebbe l’ora di sanare quella situazione. Hanno diritto di vivere decorosamente e decentemente..

    • Paolo il 26 Novembre 2020 alle 19:27

    Perchè glii Irpini sono figli di nessuno? I finti filantropi si indignano per le condizioni degli immigrati , perchè non si indignano egualmente per le ingiustizie compiute verso gli Italiani? Perchè la sinistra è sempre unilaterale nelle scelte della povera Gente? Quindi conseguentemente i veri razzisti sono loro! Per vizzi procedurali vengono compiute ingiustizie enormi ai danni di lavoratori uccisi da imprenditori esteri ma la sinistra non imterviene con modifiche sostanziali delle leggi e le Persone NON hanno giustizia! Per uno Stato moderno simili situazioni sono inammissibili! Persone senza lavoro per colpa del Covid, vengono multate pesantemente perchè non hanno il cencio inutile sulla bocca !! Signori miei è veramente una situazione schifosa , aberrante , Non è possibile che una ragazzina di 8 anni scriva una lettera zeppa di buon senso molto più buon senso del governo dimostrazione che nei giovani, i nostri giovani, la verità venga a galla! Che questo governo si vergogni e se ne vadano , dopo le critiche giuste di una ragazzina di otto anni sarebbe una mossa onesta ma non lo faranno MAI!! Buona vita a tutti!
    Paolo

Rispondi