Manovra, Meloni: Scovate 22 società cinesi “apri e chiudi”. Difendiamo legalità commercio dalla concorrenza sleale. Governo approvi nostra proposta

La Guardia di Finanza ha scovato 22 società cinesi “apri e chiudi” create ad hoc per fare false fatturazioni e permettere alle altre società cinesi di ottenere vantaggi fiscali per non pagare le tasse. Una frode stimata di circa 40 milioni di euro sottratti al fisco italiano. Sono anni che denunciamo le società “apri e chiudi” riconducibili a soggetti inesistenti, e abbiamo più volte presentato in Parlamento una nostra proposta di legge per difendere la legalità e il commercio italiano dalla concorrenza sleale: tutti gli extracomunitari che vogliono fare impresa in Italia devono versare all’atto della costituzione della società 30mila euro, che saranno poi detratti dalle tasse nel corso degli anni. È arrivato il momento di stroncare il saccheggio del commercio predatorio, il Governo si schieri con i commercianti italiani e con la legalità, e approvi subito la nostra proposta che sarà ripresentata in manovra.

Condividi

10 commenti

Vai al modulo dei commenti

    • RUGGERO GIGLIOTTI il 23 Novembre 2020 alle 16:10

    Certamente è una iniziativa molto giusta come tante altre vostre, ma devono essere portate a conoscenza del nostro Popolo.Non è mai troppo tardi proteggere i nostri commercianti,artigiani,agricoltori tutte le categorie ecc.

    • attilio il 23 Novembre 2020 alle 16:14

    On. Meloni, però devo dissentire, il fenomeno emerso è solo la punta di un iceberg. in Italia i cinesi si sono impadroniti di ben oltre. Certo, se lo Stato non interviene in aiuto dei cittadini italiani, specialmente commercianti che, all’osso per tasse ecc., cosa fanno? si rivolgono ai cinesi e gli vendono le attività ricevendo le somme in contanti e non tracciabili anche per quanto riguarda gli affitti. Occorrerebbe un politica diversa tesa ad avviare molteplici interventi preventivi, repressivi e di sostegno. ma come sempre solo chiacchiere.

    • Stefano il 23 Novembre 2020 alle 16:15

    La scoperta dell’acqua calda è assurdo come tutte le frutterei dei bengalesi i lavaggi auto degli egiziani comunque sia meglio questo che niente grande Giorgia tutta la vita con te

    • Giorgio il 23 Novembre 2020 alle 16:42

    Giorgia, abbiamo toccato il dito nella piaga queste persone stando dentro dei tempi dei controlli prendevano la fuga. Avete fatto bene troppo comodo come si vede un po’ dappertutto che non seguono delle regole e fanno come gli pare, anche multinazionali estere che operano in italia e pagano le bricciole e pagano le tasse nei paradisi fiscali.questi strozzini del governo pensa che il popolo italiano è evasore !!

  1. Con un governo cala braghe con cinesi ed africani,è normale che vengono a fare solo i cavoli loro.E Vorrei dire a chi ha permesso a sti cinesi di fare i comodi loro (Prodi?) sei proprio un disonorato e disonorevole italiano! Chi pecora si fa il lupo (dicasi Cina) lo sbrana

    • Franco Cordiale il 24 Novembre 2020 alle 11:00

    DIETRO L’ IDEOLOGIA SOROSIANA E BERGOGLIANA DEL MULTI CULTURALISMO “MULTI ETNICO”, si occulta malamente la vera e propria PREDAZIONE da parte degli STRANIERI, COME ABUSIVISMO E FRODE FISCALE. A riguardo i CINESI sono certo i meglio organizzati. Dispongono di CONTANTE FACILE, probabilmente frutto di sovvenzioni dirette ed indirette dal regime di PEKINO, teso alla colonizzazione di Europa ed Africa, oltreche’ di altre vastissime aree. GODONO DI INUSITATE FACILITAZIONI FISCALI (aprire un esercizio e “fallire” prima che scadano i due anni, cambiando ragione sociale), oltreche’ di immensi stock di prodotti e di servizi pagati sottocosto: barbieri, acconciatori, estetisti, operai delle manifatture tessili, massaggiatori, ristoratori… IL PROBLEMA E’ UN SISTEMA DI CONCORRENZA pesantemente SLEALE RIGUARDO AGLI IMPRENDITORI e LAVORATORI ITALIANI, peraltro messi in ginocchio proprio da un VIRUS… DI ORIGINE CINESE.!
    ASPETTARSI CHE QUESTO… GOVERNICCHIO di Pulcinella intervenga a correggere siffatto andazzo ? Si farebbe prima a credere che le truppe da sbarco italiane, approdino con mezzi anfibi e carri armati domattina in Cirenaica, con alla testa Di Maio e Lamorgese con tanto di elmetto e sciabola in pugno…e che il ricattatore Haftar si getti terrorizzato ai loro piedi, implorando merce’…!

    • MARIA GRAZIA bielli il 24 Novembre 2020 alle 18:58

    Ormai sono anni che vige questo sistema. Iniziò a Prato tanti anni fa e si è dimostrato vincente contro gli interessi degli italiani, Adesso che il fenomeno è emerso in tutta la sua gravità, spero proprio che (essendo il portafoglio VUOTO) il governo ti dia ascolto e rimedi ad errori e sviste volontarie

    • Davide il 26 Novembre 2020 alle 16:47

    MES la grande sorpresa. Il MES presentato come un meccanismo salva stati in realtà nasconde delle incognite. Innanzitutto si deve sapere che il MES è gestito da un organismo simile ad una società che ha sede in Lussemburgo, paradiso fiscale, e che grazie ad un trattato gode di immunità penali e privilegi. L’art. 32 infatti conferisce poteri al MES di acquisire beni in qualsiasi paese. Questi beni non potranno essere oggetto di perquisizioni, sequestro o confisca. Ovunque si trovino e da CHIUNQUE DETENUTI. Questa frase è importante poiché il MES ha la possibilità di avvalersi di società esterne le quali godono degli stessi privilegi. Se ne consegue che una società straniera può gestire aziende in Italia senza alcun controllo godendo di tali privilegi. Ad esempio può assumere personale a basso costo senza che nessuna autorità potrà effettuare accertamenti in quanto pure GLI ARCHIVI DEL MESE OVUNQUE SI TROVINO SONO INVIOLABILI. Ne consegue che operazioni come sopra citate non saranno possibili. Purtroppo l’Italia si appresterà ad accendere il MES lasciando il campo a società francesi, tedesche, cinesi ecc. che potranno operare sotto l’insegna del MES. Questo è ciò che si può rilevare leggendo attentamente il trattato in particolare l’art. 32.

    • Pino 007 il 29 Novembre 2020 alle 07:36

    Parlare sempre parlare, ma la sinistra , cioe’ la dittatura di sinistra ci portera’ nel baratro di questa situazione chiamata MES.
    Ma quali sono le armi, quelle giuste, per bloccare il governo nel fare tale scellerato passo? Una guerra interna ? E chi va a combatterla ? Gli unici con armi sono i criminali. C’era una volta un esercito italiano, ma ora chissa’ dove si trova e se c’e’ chi lo muove ?
    Siamo da capo, non c’e’ speranza.

    • Gino Cerutti il 29 Novembre 2020 alle 11:02

    I TRANSFER MONEY, DETASSATI DAI GIALLO ROSSI, TIPO WESTERN UNION, SONO SPESSO BASE DI APPOGGIO DELLE TRUFFE ON LINE. LA TRUFFA “ALLA NIGERIANA” si fonda su una pretesa tassa che il venditore on line dovrebbe pagare… Ma che non esiste!
    CON CHE MEZZO ANDREBBE PAGATA? Ma e’ semplice. Versando soldi su Western Union e simili. Visto che cosi’ e’ impossibile rintracciare chi ricevera’ il denaro!
    CONTRO I FESSI DI NOIALTRI ITALIANI, tutto e’ lecito, insomma…

Rispondi