Sciopero, Meloni: Scelta della triplice incomprensibile e indecente. Alimenta scontro sociale

La scelta della triplice sindacale Cgil, Cisl e Uil di confermare lo sciopero del pubblico impiego del 9 dicembre è incomprensibile e indecente. Al netto delle rivendicazioni e dello stato di abbandono di alcuni settori, primo fra tutti quello sanitario, indire ora uno sciopero vuol dire, di fatto, offrire un alibi al Governo per rallentare ogni trattativa e, cosa ancora più grave, significa alimentare lo scontro sociale tra chi nonostante tutto continua ad avere un reddito garantito e chi a causa del Covid ha perso ogni certezza e guarda al futuro con disperazione. Sono certa che la stragrande maggioranza dei dipendenti pubblici, che da servitori dello Stato lavorano con dedizione, non aderirà a questa iniziativa, rifiutando atteggiamenti strumentali che mortificano l’Italia intera.

Condividi

11 commenti

Vai al modulo dei commenti

  1. Tranquilla Giorgia, io sono un dipendente pubblico e certo non farò questo stupido sciopero, da quello che so la maggior parte di noi farà lo stesso. La triplice è ormai da tempo filogovernativa, per questo la cosa non mi stupisce anche se ora è vergognoso indire uno sciopero.

    • CLAUDIO CABRINI il 7 Dicembre 2020 alle 17:14

    Parole sante e speriamo che, se lo fanno, non ci sia qualche testa calda che potrebbe reagire

    • Giorgio il 7 Dicembre 2020 alle 17:26

    Speriamo che la gente che hanno del buonsenso vedranno come comportarsi in merito davanti a una catastrofe cosi

  2. I nostri governi anno una palla al piede (i sindacati, se non la tolgono l’Italia muore) #

    • Franco Cordiale il 7 Dicembre 2020 alle 19:22

    LA SINISTRA DI REGIME USA GLI STATALI COME BASE DI CONSENSO. SEMPLICE SPIEGAZIONE. Ma se la gente esasperata giungesse allo SCIOPERO FISCALE, anche le sicurezze degli statali diventerebbero assai meno SICURE !

  3. In Italia,tra politicanti inutili,e sindacati rompi tutto;siamo proprio ROVINATI. . Ma hanno mai sollevato VERAMENTE la classe operaia?…..mai! Io se fossi uno sfaccendato di loro,avrei l’idea di applicare muna legge fascista (Benito) la quale voleva che tutti i dipendenti,sia di aziende private che pubbliche;avessero il dividendo sugli utili. Ma una legge del genere,renderebbe “padroni” anche tutti i dipendenti,e non ci sarebbe più bisogno dei parassiti sindacalisti,di cui si sa solo che comprano appartamenti di lusso e vivono alla grande…ma lavoro????…zero!

  4. sindacati,sindacati,sindacati,basta #

  5. il mio commento muto sono #

    • Franco Cordiale il 7 Dicembre 2020 alle 20:30

    LA CASTA SINDACALESE VIVE DI COMIZI E DI PROPAGANDA. E DI CARRIERISMO. A proposito, il “ruggente” Landini, sapete dirmi che fine ha fatto.? Idem per la tipa capo sindacale, di cui non ricordo il nome.

    • Pino 007 il 8 Dicembre 2020 alle 05:50

    Uno sciopero non andando al lavoro in un periodo come l’attuale e’ da criminali. Mentre che uno sciopero sensato andrebbe fatto presentandosi tutti al lavoro ma astenendosi dal muovere un dito. Far sedere la gente ai tavoli del ristorante ma non servirla, andare in banca ma non aprire gli sportelli al pubblico, andare alle sedute della camera e continuare a giocare con il portatile, ( abitualmente sanno come si fa) far partire il treno che non si fermera’ se non alla stazione finale, far salire tutti su i mezzi pubblici che non partiranno, ecc, ecc. cioe’ dimostrare che si vuol lavorare ma non alle attuali condizioni, poi vediamo se la CGIL sapra’ dare spiegazioni, dubito, la sinistra non ha cervello per capire.

    • MARIA GRAZIA bielli il 8 Dicembre 2020 alle 18:47

    Il sindacalismo è stato assente in questi anni, oggi indice uno sciopero adducendo motivazioni inesistenti in quando ciò che chiedono gli stati lo hanno già avuto, ma evidentemente non basta, Con il lavoro a distanza, gli uffici praticamente sono chiusi e quindi il lavoro al pubblico già non c’è, Per quanto l’aumento degli stipendi del personale sanitario, era già stato messo in programma, certo con questo governo non si saprà se verrà rispettato, ma scioperare per la sanità mi pare una presa in giro, visto che proprio la sinistra ha tagliato fondi ed eliminato ospedali funzionanti. Ho chiarito il mio pensiero. Concordo anche con te che rischiano di eccitare gli animi di chi con la CI non prende neppure la tredicesima o se la prende decimata. Quando la gente ha fame…non si sa mai come possa reagire. Buona serata

Rispondi