Covid, Meloni: Draghi ammette che problema contagi sono i trasporti, FdI lo sostiene da un anno

Durante la conferenza stampa il Premier Draghi ha finalmente ammesso che il problema dei contagi non sono tanto le scuole quanto i trasporti, su cui incidono prevalentemente gli spostamenti dei ragazzi delle scuole superiori. È da circa un anno che ripetiamo che i ragazzi stanno pagando un prezzo altissimo a causa dell’incapacità dei governi di mettere in sicurezza il trasporto pubblico potenziandolo anche attraverso il coinvolgimento di privati, ora che finalmente ci siamo arrivati tutti quanti non sarebbe il caso di passare ai fatti? Le nostre proposte sono da tempo a disposizione di tutti, Governo incluso.

Condividi

3 commenti

    • Franco Cordiale il 27 Marzo 2021 alle 11:26

    E’ evidente che la vera bolgia caotica di provvedimenti adottati ed in continuo mutamento, le aperture-chiusure cervellotiche dei locali, lo stop assoluto delle palestre, la chiusura con lucchetto e catena di SPAZI APERTI poco fittamente frequentati come parchi e parchetti pubblici, certo assai meno densamente rispetto ad un bus, un treno, un aereo, una metropolitana… tutto questo cervellotico e burocratico meccanismo, segue solo gli algoritmi, traduzione matematica di puri indicatori STATISTICI.
    La mentalita’ ottusamente BUROCRATICA dei famosi tecnici e “scienziati” preposti a dirigere l’Italia, poco sa o vuole distinguere tra la QUALITA’ dei fenomeni. Basta mezzo minuto dentro un locale stipato di gente per vanificare ore e ore di passeggiata all’aria aperta, rigorosamente tappati naso e bocca con la mascherina.! Un cretino qualunque ci arriverebbe, signori miei.!
    Persone attentissime si sono contagiate per non aver resistito ad abbracciare il nipotino, affettuoso, pero’ infetto !
    Aiutare le persone a costruirsi un codice di comportamento di prevenzione, ispirato al PRINCIPIO DI Precauzione ! Era e ancora sarebbe la strada intelligente, seguita da paesi dove gli anziani peraltro abbondano, come la Svezia ed il Giappone.
    Ma… siamo in Italia…

    • Giorgio il 27 Marzo 2021 alle 18:54

    Dopo gli sviluppi da più di un’anno da programmi da fuori di testa ci sono arrivati dopo un’anno?????? Alla faccia della materia grigia evoluta!!!!!!.continui così giorgia che lei vede le cose molto più lontane , faccia vedere a gli altri “sapienti ” per fare una buona politica bisogna avere testa fina e idee valide.

  1. A quanto speravo,almeno,Draghi ci sente bene,e ha capito ciò che è giusto,suggerito dalla destra=FdI….era ora,quelli di prima erano i peggiori sordi…si quelli che NON VOGLIONO ASCOLTARE CHI HA UNA IDEA VALIDA PER IL POPOLO. Io ne ho un paio ma anche la Meloni mi snobba.Ma io credo che potrebbe almeno farmi una telefonata.Se vuole la,pago io.(347-5297362)Giorgia non fare anche tu la sorda per non ascoltare,io non voglio niente,ma solo un pochino di bene per gli ITALIANI.

Rispondi