UE, Meloni: Latte sintetico creato in laboratorio ultima follia, FdI continuerà battaglia contro nutriscore

Ecco l’ultima follia dell’Europa: dopo gli insetti nel cibo e il vino diluito con l’acqua arriva il latte sintetico creato in laboratorio con derivati di legumi. Non si ferma la campagna contro il made in Italy. Fratelli d’Italia continuerà la propria battaglia, in Italia e in Europa, contro il Nutriscore che rappresenta una pericolosa minaccia per il sistema agroalimentare italiano e un favore alle multinazionali della grande distribuzione.

Condividi

8 commenti

Vai al modulo dei commenti

    • riccardo il 11 Maggio 2021 alle 13:05

    Brava Giorgia, non mollare!
    La follia di chi decide sta dilagando in molti settori ma la maggior parte della gente non vuole questo! La brava gente, la gente semplice vuole le cose sane e normali! Il mondo non é proprietà di questi pazzi!
    Vanno ostacolati e fermati con tenacia. E’ troppo importante!

    • Carlo Carli il 11 Maggio 2021 alle 13:56

    Ma andiamocene via da quest’Europa, sempre più schiava delle multinazionali!!

    • Massimo il 11 Maggio 2021 alle 15:10

    faccio mio il pensiero di Carlo Carli: usciamo da questa Europa che costantemente si rivela nemica dei ns. interessi.
    facciamo come la Gran Bretagna i cui sovrani evidentemente hanno veramente a cuore le sorti del loro Popolo, al contrario di questa Sinistra al Potere a Roma e a Bruxelles.
    basta: mandiamoli tutti via a pedate nel c…

  1. Sarà una mia fissazione; ma credo che il mondo e specialmente l’Europa, stia andando in disfacimento totale. Ma cosa gira nella testa di questi dementi?. Ma perché non mandiamo a fare in culo tutta l’Europa, se è così fatta?. Oltre il vino con l’acqua, ora anche il latte sintetico’. Questi individui sono solo da mandare a spalare carbone nelle miniere. maledetti, loro e chi li fa anche agire. e parlare di cose simili, sono da manicomio e basta.!

    • Almadori Stefano il 11 Maggio 2021 alle 16:59

    Buonasera
    Una vergogna ma facciamo attenzione.
    La trasformazoni nel mondo alimentare spesso hanno una logica di intenti su mode o tendenze che costituiranno modelli futuri.
    Costituiranno nuove basi piu economiche per sopravvivere e nutrirsi risparmiando, poi delle conseguenze se ne parlerà quando le inizieremo a vivere.
    Se ci deve essere per forza un livellamento di etnie a nostro ormai chiaro discapito , dobbiamo abituarci ad un potere di acquisto piu limitato che di certo non contempla la nostra dieta mediterranea ed il nostro Made in Italy.
    Decisamente piu costosi e sempre meno di massa.
    Ora è soltanto da stabilire come possiamo bloccare questa onta globale e quanto prima correre ai ripari. Di sicuro valorizzando le sane produzioni e l’export gia sarebbe un grande passo. Poi con i nostri 7000 km di meravigliosa costa e gli incantevoli rilievi e lincantevole biodiversita, sposando la causa Nazionale di tutti gli amanti dell’Italia come noi FDI, potremmo creare strutture per ospitare tutti i turisti del mondo che amano la nostra patria e credo che per contentarli non basterebbero le nostre produzioni.
    Ci sono nel mondo miliardi di nostri sostenitori disposti e con disponibilità per i costi elevati del Made in italy. Quindi poi anche se dovremmo mangiare gli insetti o le barrette, sarà comunque un effetto etico che si affianchera distintamente alle nostre richezze alimentari fatte di tradizioni , saperi e sapori che avremmo blindato. Le nostre aziende non basteranno per deliziare quanti le ricercheranno poi i PROGRESSISTI potranno mangiare sempre ad una certa distanza da noi i loro insetti.
    Ed i furbi del made in italy riflettere sul fatto che ci stiamo giocando tutto.

    • Riccardo Crocetti il 11 Maggio 2021 alle 20:21

    Primo passo da fare , poi si vedrà : USCIAMO DALL’EUROPA!
    Combattiamo l’incubo sinistrorso miliardario neoliberista!

    • Franco il 11 Maggio 2021 alle 21:24

    Personalmente preferisco il latte di soia a quello animale. Oltretutto il latte per la grande distribuzione non viene munto come nell’immagine ma attraverso giostre automatiche ben lontane dal pensiero del benessere animale.
    Attenzione comunque, non si parla di latte sintetico ma di derivato dai legumi.
    Ricordatevi che quando bevete il latte di mucca ingerite un alimento di un’altra specie non adatto alla nostra.

    • Giorgio il 12 Maggio 2021 alle 21:28

    Pienamente d’accordo giorgia, le condizioni che ci danno quelle megere ebbene sele mangino loro!! Continuate a combattere contro le condizioni demenziali di quella gente di quei locali della ue!!

Rispondi

Twitter

fratelli-italia.it

Google+

Instagram

Sorry:
- Could not find an access token for giorgiameloni.

Ultimi articoli