Immigrazione, Meloni: Incomprensibile soddisfazione Draghi per conclusioni Consiglio UE, clamoroso fallimento del nostro Governo

Incomprensibile la soddisfazione del presidente del Consiglio Draghi per le conclusioni del Consiglio europeo sull’immigrazione. Al rinnovo dell’accordo con la Turchia di Erdogan e allo stanziamento di altri tre miliardi di euro da versare ad Ankara corrisponde, infatti, il nulla totale sul fronte del Mediterraneo centrale. Poche e generiche righe sulla Libia, nessun impegno concreto per bloccare le partenze, zero azioni risolutive per arginare il flusso incontrollato di immigrati. Risultato: l’Europa abbandona l’Italia al suo destino. Un clamoroso fallimento del nostro Governo che non può essere nascosto sotto il tappeto. Blocco navale, hotspot in Nord Africa per valutare chi ha diritto all’asilo ed equa distribuzione nei 27 Paesi Ue, rimpatrio dei clandestini: questa è l’unica strada che l’Esecutivo deve percorrere se vuole affrontare davvero l’emergenza immigrazione. Tutto il resto è propaganda.

Condividi

5 commenti

Vai al modulo dei commenti

    • Pino 007 il 27 Giugno 2021 alle 08:21

    Non pensate che forse sotto “stalin” saremmo stati meglio ?
    Penso che attualmente stanno meglio i cinesi con il ” PCC ” che noi con il “PD” e gli attuali capi di governo.
    Quando potranno appena appena capire e parlare, lo raccontero’ ai miei nipoti, ma sicuramente mi diranno che sono matto, non lo potranno credere.

  1. Al Sig. Pino 007 vorrei ricordare quanto terrore incuteva la Cina di Mao alla Grande U.R.S.S. di Stalin ed un motivo vi era, come dimostrato dai fatti che si sono susseguiti! Per noi tutto andava bene, visto che si ricevevano da Mosca, così come pervenivano da Washington per i pseudi baluardi del comunismo! Oggi le cose sono del tutto cambiate e, privi di sostentamento esterno, occorre arrangiarsi internamente o fare concessioni a chi sa meglio gratificarle! Cosa si sperava che l’attuale PCM potesse ottenere da chi ha solo interesse ad avere un buon zerbino per il suo portone di casa? La storia di ognuno di questi attuali Protagonisti potrebbe o meglio dovrebbe essere alqualto sufficiente a dare alcune riasposte a coloro che amano solo sperare!

    • Franco Cordiale il 27 Giugno 2021 alle 16:14

    LA NOSTRA TRAGEDIA.? SIAMO LI’ SOLTANTO A PIETIRE APPOGGI E “COMPRENSIONE” : DALLA LIBIA, DALLA TUNISIA, DA MEZZA AFRICA, DALLA TURCHIA, DALLA UE DI BRUXELLES… Pagando con miliardi di moneta sonante, si capisce.!! E VENIAMO SEMPRE TRATTATI CON SUFFICIENZA, PER VIA DEL RICATTO ECONOMICO UE CHE E’ IL NOSTRO CAPPIO AL COLLO. NON POSSIAMO PRETENDERE NULLA, IMPORRE NULLA, RINUNCIANDO AI FONDAMENTALI PRINCIPI DELLA NOSTRA SOVRANITA’ NAZIONALE. NAZIONE INVASA, CALPESTATA, DERISA, LA CUI ICONA E’ LA FACCIA (che non posso definire) della calabraghe Lamorgese e del bibitaro di Maio. I CUI PADRONI INSINDACABILI SONO LE ONG FORESTIERE.
    Mentre lo scimmione africano, saltellante con coltellaccio sulle auto e moto di Roma Termini, pare tragico simbolo delle “magnifiche sorti e progressive” del nostro infelice paese.
    ITAL AFRICA. NON QUELLA DELLE FORESTE VERGINI CHE NON CI SONO PIU’. MA UNO SLUM DI LAGOS, DAKAR, IL CAIRO, OUAGADUGU… bidonville, spazzatura in ogni dove, mafie, puttane e degrado a gogo’.

    • Riccardo Crocetti il 27 Giugno 2021 alle 19:02

    E perchè Draghi non dovrebbe essere soddisfatto?
    La non gestione schifosa dell’invasione dell’Italia rientra nei piani di forze straniere molto potenti, aiutate egregiamente dai lecchini traditori del centrosinistra.

  2. Mi sa che Draghi, prenda i fischi per fiaschi e le pernacchie per applausi. Ma non bisogna dimenticare che per molti anni era con i capoccioni che comandano in Europa,NO???

Rispondi