Immigrazione, Meloni: Mentre italiani sottoposti a restrizioni, a migranti viene permesso di sbarcare senza nessun obbligo

Mentre la vita degli italiani viene continuamente sottoposta a controlli e restrizioni, a 549 migranti viene permesso di sbarcare a Pozzallo senza nessun obbligo. Persone che molte volte si trovano senza documenti e alle quali – spesso – diviene difficile eseguire un tampone: a volte per l’urgenza di trasportarle nelle strutture di accoglienza, altre perché lo rifiutano. Chiedo al Governo e in particolare al Ministro Lamorgese: ma è possibile continuare con questa assurdità?

Condividi

7 commenti

Vai al modulo dei commenti

    • alfredo denzio il 10 Agosto 2021 alle 16:22

    Grazie Lamorgese,grazie Salvini, grazie per aver ridotto l’Italia a un ricettacolo di clandestini,delinquenti,spacciatori, grazie per aver ridotto l’Italia a una serva delle ong, e dell’europa, e dei tarfficanti. Siete solo dei traditori adenzio
    la vergogna politica dell’Italia

  1. E’ ben noto che in un bicchiere o caraffa l’acqua in più travasa! Sono certo che quanto prima ne sentiremo delle belle ed a raccontarle saranno proprio questi poveri sventurati clandestini! Mi chiedo se la cara Corsica sia molto lontano dalla Sicilia e Sardegna e se questi grossi trovano difficoltà ad approdare in quella terra ove riposta l’Eroe dei due Mondi!

    • Gino Cerutti il 11 Agosto 2021 alle 03:38

    PARTITO DEMENTE E TRADITORE. Si vorrebbe che molti italiani lo sapessero. Si tratta di farglielo sapere.

    • Pino 007 il 11 Agosto 2021 alle 04:48

    Naaa ! Il pensiero piu’ pulito e democratico sarebbe ….. ” Sbatterli tutti in galera ” quelli del governo.

  2. Il bello è che ci chiediamo se costoro dovrebbero avere tamponi, green pass, vaccino, controlli, come se fossero dei cittadini italiani.
    E’ proprio tutto sbagliato a monte: non dovebbero manco stare qui, non dovrebbero partire senza averne diritto, non dovrebbero sbarcare, tanto meno clandestinamente, facendo i furbi con i barchini di notte confonendosi con i bagnanti e sparendo tre le dune senza lasciare traccia. Chi fa una cosa simile, oltre che un disperato, è un criminale, un tempo i clandestini li si buttava a mare con la passerella… non è così che ci si presenta in un paese straniero chiedendo ospitalità! Ma ce la vedete una cosa simile capitare in Giappone, che so, coi Filippini? Andrebbero ttuti rastrellati, chiusi in campi di prigionia a prova di evasione con torrette armate e quelli che non hanno alcun diritto a venire qui, IMMEDIATAMENTE rimpatriati, altro che ridistributi per lo più in Italia e il resto in Europa, quando se li raccattano, bontà loro. E il costo del rimpatrio va messo in carico al paese d’origine, nel debito estero o con sanzioni ed embarghi se non pagano. In Cina ai criminali gli sparano e mandano il conto del proiettile alle famiglia. Qui dovrebbero sparare a chi permette tutto questo in nome di ideologie malate, corrotte e distorte!
    L’Africa si sta desertificando (e pure l’Italia) per il riscaldamento climatico. Che facciamo, accogliamo tutto il continente africano in Europa? Qualcuno gli ha detto che non c’entrano? E quando qui ci sarà un africano in ogni angolo che facciamo, ammettiamo che abbiamo perso il controllo totale della situazione e sarà impossibile rimpatriarli tutti? Più facile che ci spediscano loro in Africa, a rimetterla in sesto per come l’occidente l’ha ridotta negli ultimi secoli, depredandola, inquinandola e portandola alla rovina con guerre e genocidi.
    Stiamo pagando il prezzo delle nostre scelte scellerate. Si parla di aiutarli a casa loro… voglio proprio vedere come faranno e con quali fondi… che non sappiamo manco rimettere in sesto questo paese e dare un lavoro a tutti.
    Potrà finire in un solo modo: con la guerra, l’unica cosa che sappiamo fare bene, perchè fa guadagnare tanti soldi.

    • Attilio il 16 Agosto 2021 alle 07:23

    E non solo. Gli viene anche permesso di delinquere impunemente.

    • Bielli Maria Grazia il 25 Agosto 2021 alle 12:04

    Carissima, siamo messi proprio male. Gli immigrati arrivano portati da navi bandiera straniera e quella bandiera rappresenta nun territorio. Quindi, nessuno sbarco se non nel paese d’appartenenza della nave. Sarebbe la cosa più logica, ma evidentemente l’Italia NON ha interesse, o ha interessi per accoglierli tutti. Voglio vedere adesso con i profughi afgani come intendano fare. Siamo un Paese in occupazione. Il resto del mondo se ne frega altamente, Con un ministro degli esteri quale abbiamo, è come essere inesistenti, quindi schiacciabili e vendibili! Non vedo nulla di buono all’orizzonte. Tra l’altro stiamo rischiando d’importare l’integralismo e con quello credo non si possa scherzare. Va rivisto proprio tutto il discorso dell’accoglienza. Quando fu scritta la Costituzione, non era previsto ciò che sta accadendo oggi, quindi da rivedere anche la Costituzione che ci obbliga all’accoglienza incondizionata (ed è a quegli articoli che la sinistra si attacca).

Rispondi

Twitter

fratelli-italia.it

Google+

Instagram

Sorry:
- Could not find an access token for giorgiameloni.

Ultimi articoli