Omicidio Bergamo, Meloni: Ci stringiamo alla famiglia della vittima per questa tragedia inconcepibile, il responsabile la paghi cara

Un padre ucciso senza pietà davanti la moglie e i figli: una vicenda mostruosa. A quanto riporta la stampa a scatenare l’istinto omicida contro il 34enne tunisino sarebbe stata una lite per futili motivi. Ci stringiamo alla famiglia della vittima per questa tragedia inconcepibile e inaccettabile, con la speranza che il responsabile di questo terribile omicidio la paghi cara.

Condividi

2 commenti

  1. Se fossimo un paese GIUSTO, l’assassino dovrebbe avere l’ergastol -VERO FINO ALLA MORTE- E lavorare in galera per sostenersi.Uccidere è della peggiore specie di bestie e io non li poerdonerei mai. Ma i giudici buonisti nostri e le leggi “pietose”, danno tanti vantaggi a chi assassina o stupra o abusa che sicuramente si becca pochi anni, poi buona condotta, indulti vari e tra manco 10 anni un assassino va girando liberamente. Viva i paesi con la pena capitale.

  2. Mah… ci sono ancora le indagini in corso… prima di fare il solito processo sommario all’italiana, con gli odiosi criminologi in TV, Vespa che costruisce il plastico dell’accaduto, e farne il solito caso politico prima ancora che la Legge si esprima (cosa che mi disgusta oltremodo, alla faccia della privacy e della presunzione di innocenza), vediamo che è successo davvero.
    Vogliamo parlarne lo stesso, trascinando quella famiglia in attesa di giustizia sulla bocca di tutti e su tutti i giornali? Ok. L’assassino dice che è stato minacciato con un coccio di bottiglia, poi ha avuto un malore. Però pare essere andato a casa a prendere un coltello, quindi non è stato un gesto d’impulso, ma premeditato, mentre andava e tornava col coltello. Il caldo dà la testa a tanti, e di matti in giro ce ne sono di tutti i tipi: ora è un italiano ad aver ammazzato uno straniero, domani sarà il contrario.
    Già mi vedo i comunisti gridare che questa è la campagna d’odio montata da quelli di destra e la destra correre ai ripari, come appunto dimostra questo post, per sottolineare di essere dalla parte di chiunque, straniero regolare o irregolare che sia. Perchè adesso la destra si deve discolpare dalle solite accuse di essere fascista, razzista, ecc, ancor prima che vengano mosse. Siamo a questo punto.
    Fatto sta che la legge fa schifo e ci sono troppi criminali in libertà (sebbene costui fosse incensurato), carceri troppo piene, troppi indulti e svuotacarceri, e tutti sulle spalle di noi cittadini, mentre i poliziotti ne hanno le palle piene di rischiare la vita per quattro soldi e farsi un culo così per prendere i criminali, che il giorno dopo ritrovano in strada, perchè i magistrati si trovano obbligati ad applicare la legge. Quale legge? Voluta e approvata da chi? (domanda retotica). “Soggetto noto da tempo alle forze dell’ordine”: quante volte l’abbiamo sentito dire? Se era noto, perchè stava a spasso? (altra domanda retorica).
    In ogni caso, se devi litigare con qualcuno, lo prendi semmai a calci, pugni o insulti, oggi proprio m’è capitata una cosa simile con un coglione che mi ha tagliato la strada per soffiarmi il parcheggio, bloccando tra l’altro il traffico e quasi causando un incidente, ma a parte il vaffanculo d’obbligo, certo non l’ho accoltellato. E se si veniva alla mani, lì finiva, al massimo al pronto soccorso. Il coltello si tira fuori se sei in pericolo di vita, per autodifesa. Meglio finire in galera (e tanto esci subito, con tutte le attenuanti) che sottoterra. Io la penso così. Troppi delinquenti in giro, e poche forze dell’ordine a difenderci, per di più con le mani legate, perchè se si azzardano a dare addosso ad un delinquente, finiscono loro indagati. Che fine hanno fatto i taser che dovevano impedire ai poliziotti di sparare ai criminali, mettendoli civilmente in condizione di non nuocere? Boicottati, per mantenerli di proposito con le mani legate. La sinistra vuole addestrarci tutti ad accettare la criminalità come un fatto collaterale da sopportare ed accettare in nome dell’accoglienza e del “volemose tutti bene”. Ma non era Cristo a predicare ‘sta fregnaccia e non erano i credenti ad avallarla? E non erano quelli di destra i credenti e quelli di sinistra gli atei? Che cazzo è successo al Comunismo in Italia, son diventati tutti cristiani remissivi alla “porgi l’altra guancia”? Io l’ideologia di sinistra stento sempre più a capirla… ma prima ce li leviamo dalle palle, meglio è.

Rispondi

Twitter

fratelli-italia.it

Google+

Instagram

Sorry:
- Could not find an access token for giorgiameloni.

Ultimi articoli