Green pass, Meloni: Spesa tamponi non ricada su lavoratori e aziende e sia coperta dallo Stato, Governo intervenga per evitare caos e discriminazioni

Quando abbiamo capito che la maggioranza arcobaleno che sostiene Draghi era intenzionata ad introdurre l’obbligo di Green Pass, addirittura per andare a lavorare, abbiamo chiesto subito che la spesa per fare i tamponi non ricadesse né sui lavoratori né sulle aziende. Anche altre forze politiche ora la pensano allo stesso modo, pure la CGIL di Landini nei giorni scorsi aveva ripreso la proposta di Fratelli d’Italia. Non è degno che milioni di lavoratori rischino di perdere il posto di lavoro o debbano vedere sensibilmente diminuito il loro stipendio: nella nostra Costituzione c’è ancora scritto che l’Italia è una Repubblica fondata sul lavoro. Il Governo deve intervenire immediatamente per evitare caos e discriminazioni, la spesa dei tamponi venga interamente coperta dallo Stato e la durata del Green Pass duri almeno 72 ore.

Condividi

8 commenti

Vai al modulo dei commenti

    • Giovanna il 12 Ottobre 2021 alle 15:08

    Il pagamento dei tamponi è l’indegno nell’indegno. Avere i tamponi gratis e allungare a 72 ore, non elimina il nocciolo della questione: essere ritenuto malato e dimostrare il contrario sottoponendomi a una violazione sul mio corpo, per poter lavorare e non morire di fame. QUESTO è indegno e schifoso. QUESTA è una violenza sulle persone, i cittadini che pagano con le tasse quelli che li violentano per decreto. Questo è indegno e rivoltante, ma applaudito da chi chi gode a opprimere i suoi connazionali, come Brunetta. Se il decreto passa e diventa legge non è per scelta del popolo italiano. TUTTA QUESTA STORIA È ABERRANTE!

  1. Condividendo il pensiero di Giovanna, penso che sia cosa alquanto sciocca continuare a parlare e prospettare tamponi, di qualsiasi durata essi siano, invece di assicurare la certezza dell’immunità anche parziale che offe uno dei vaccini attualmente sui mercati di questa grande Comunità europea tanto decantata! Unitamente alla propria consorte, entrambi in avanzatissima età, abbiamo optato da tempo per la somministrazione del vaccino con 1^ e 2^ dose, praticata a domicilio dal proprio medico di famiglia! Personalmente ne ho fatte tantissime di vaccinazione e pertanto una in più o in meno non mi ha dato alcun fastidio, visto che da tanto e tanto tempo si parla di democrazia, senza sapere nemmeno cosa essa sia, così come lo è oggi la tanto decantata , non più !

    • Maira il 12 Ottobre 2021 alle 20:55

    Sono completamente d’accordo con Giovanna.
    Il fatto che tutta la classe politica stia calpestando la costruzione la dice lunga.
    Siamo in regime dittatoriale.

  2. Pienamente d’accordo.

    • Paolo Bonzanini il 13 Ottobre 2021 alle 01:40

    Giorgia ciao.
    A Trieste gli armatori stanno abbandonando l’Italia. Veramente per ora uno, ma ci sarà un effetto valanga per l’instabilità instaurata nel nostro Paese dovuto al green pass.
    Se potessi allegare, ti manderei la lettera del CdA che sta girando nei social.

    • eliio il 14 Ottobre 2021 alle 18:39

    condivido quanto scritto da Vincenzo,non proprio tutto ma molto l’ultima parte. Io ho 74 anni e ho vissuto e partecipato alle proteste del 68 per ottenere e applicare dei diritti fondamentali al lavoro e allo studio, diritti che adesso vedo calpestati da questi ultimi governi,adesso addirittura con un insensato green pass che ormai è compreso da chiunque essere un secondo passo per portarci verso una DITTATURA ed un controllo totale dell’idividuo,(il primo passo per chi non l’avesse ancora capito è stata la pandemia unitamente al vaccino).
    ora mi chiedo…perchè FDI e LEGA non hanno avuto il coraggio di opporsi a questo sistema vile di governo,ma di acconsentire al governo DRAGHI di fare qualsiasi cosa( raggirare la costituzione-togliere diritti-con decreti legge da brivido??) per ubbidire (ormai evidente) ai poteri forti. svegliatevi o sarà troppo tardi,se non lo è già. La democrazia e il libero pansiero mi sembrano ormai già compromessi.

    • Giovanni il 14 Ottobre 2021 alle 20:46

    Cara Giorgia il dittatore Draghi non molla di 1 mm sul green pass.Io sono per il vaccino e a novembre faro’ la terza dose come prescritto ma non sono daccordo per l’obbligo del green pass che non serve a nulla infatti siamo l’unico paese al mondo a renderlo obbligatorio anche sul lavoro.Altra troiata è il tampone che si è dimostrato non sicuro al 100% soprattutto quello rapido.Poichè è stato imposto dal duo Speranza/ Draghi che sia gratis.
    Vedremo cosa succederà domani e nei prox giorni visto che la super Lamorghese ha gia’ programmato lo stato di polizia etnica(i non vaccinati) con droni ed elicotteri al seguito nonchè caccia multiuso ad atterraggio verticale sempre che ci siano poliziotti a sufficienza visto che anche nel corpo di polizia ci sono i no vax.
    chi ci rimetterà saremo tutti noi se si bloccano i porti e faremo la fine della GB con gli autotrasportatori.

    • Paolo il 14 Ottobre 2021 alle 23:45

    Allora, se esiste il fascismo , deve essere ammesso il comunismo , ricordo , quando i carriarmati entrarono in Ungheria, nel 1956 , qualcuno batteva le mani!! Quello è comunismo estremo! Molto probabilmente, se e quando ci sarannole votazioni , voterò il signor Paragone ! Perchè non ha fatto la cura sperimentale e non vuole il Green pass! Questa è coerenza VERA! Per ciò che riguarda , i disordini, abbiamo visto nei vari video , chi ha sobillato!! La Costituzione , è stata violata per primo dall’ attuale NON VOTATO governo! La coercizione, è iolenza pura che si faccia con Green pass o con olio di Ricino!! Cambiano i sistemi ma il risultato che si vuole , è identico! Ricordo che per giudicare chi è estremista di destra o di sinistra . non basta vedere che tipo di armi sono state usate! Mi riferisco a violenze omicide vere! Se per terra c’è una COLT, non è detto che l’attentato sia effettuato da destra e allo stesso modo, se per terra trovi dei kalashnikov, non è detto che siano terroristi comunisti ! Chi vuol capire capisca! La scienza ha salvato molte Persone ma ne ha ammazzate altrettante! Bisogna riflettere sugli interessi che spingono a creare disordini ! Il signor Draghi non è il risolutore di tutti i mali , è il rappresentante dei finanzieri , Goldman e Sachs ha il suo corrispondente al Governo Italiano che è il signor Draghi! Cara signora Meloni, ci vuole coerenza concreta ! Il Popolo Italiano è stato volutamente terrorizzato e l’Italia , è l’unica Nazione che usa il green pass per discriminare e dividere i buoni dai cattivi , tutto ciò CONTRO le direttive CE! Quello che viene iniettato, NON é un VACCINO!!! La parola VACCINO dimostra la voluta incompetenza di media e giornalisti in genere!! Tutti noi sappiamo cosa vuol dire , latte vaccino, vuol dire latte di vacca e l’unico VACCINO che viene chiamato così , è il VACCINO del VAIOLO , ESTRATTO dalle VACCHE!! Quello creò l’immunità di gregge ma NON esiste cura che crea immunità di gregge!! Un caro saluto a tutti! Paolo

Rispondi