Il testo integrale del “Patto per Roma” sottoscritto oggi dai leader del centrodestra e dal candidato sindaco di Roma Enrico Michetti. (video)

PATTO PER ROMA

Roma non è una città come le altre: è la Capitale della Repubblica Italiana, della cristianità, del Mediterraneo e della cultura mondiale. È il Comune più popoloso e più esteso d’Italia, con la maggiore concentrazione di beni storici al mondo, ospita lo Stato della Città del Vaticano e numerose organizzazioni internazionali e uffici diplomatici internazionali. Al pari delle altre grandi città europee e mondiali, Roma deve essere dotata di poteri all’altezza del suo ruolo e merita il riconoscimento da parte di tutta la Nazione per le funzioni che svolge e il peso che sostiene nel farlo. 

Per questo, le sottoscritte forze politiche del centrodestra che sostengono la candidatura a Sindaco di Roma dell’avvocato Enrico Michetti si impegnano: 

  1. ad approvare in tempi rapidi la riforma della governance di Roma, riconoscendo alla Capitale più autonomia di poteri e funzioni, l’attribuzione degli strumenti necessari per un governo efficace ed efficiente della città, maggiori risorse economiche, con uno stanziamento minimo di almeno 500 milioni di euro l’anno per i prossimi cinque anni;
  2. a definire una volta per tutte l’assetto dei Municipi e attuare un decentramento delle funzioni amministrative, responsabilizzando gli amministratori locali anche nella stesura del bilancio;
  3. ad affidare al Sindaco di Roma poteri commissariali speciali sul modello “Genova” per affrontare le gravi carenze infrastrutturali della città e portare a compimento opere rimaste ferme per troppi anni;
  4. ad affidare al Sindaco di Roma maggiori poteri su settori strategici, come ad esempio la sicurezza, il decoro urbano, i trasporti e la viabilità, gestione del patrimonio culturale e il governo del territorio, l’ambiente. 
  5. a sostenere l’approvazione di una legge statale che dia alla città gli strumenti amministrativi e finanziari indispensabili per organizzare il Giubileo del 2025.

Condividi

5 commenti

Vai al modulo dei commenti

  1. Io spero ardentemente che Roma sia governata da Michetti;solo che la vedo dura. Il Letta e complici, hanno usato l’assalto alla CGIL, (guarda caso ad oc prima del ballottaggio) proprio come sono soliti lor e cioè aizzare i fanatici contro il “nemico” di destra. Ma Letta, dimmi un pò ,in quale paese al mondo il popolo-lavoratori e gente comune; è stato gratificato dal comunismo?. Non lo volete capire che la destra crea ricchezza e lavoro , e che voi di sinistra dovete essere all’opposizione proprio per difendere il proletariato,da voi tanto usato ma poco servito?. Letta, tu non sei buono per nulla,come andasti al governo aumentasti le tasse dell’IVA, e hai danneggiato solo i poveri,i ricchi se ne fregano. Quindi datti una regolata;fai il vero democratico e non usare metodi stalinisti conrtro la destra. Sii ONESTO….ma lo sai che significa????

    • Andrea Vaccari il 14 Ottobre 2021 alle 12:25

    Premettendo che credo sia quasi impossibile governare Roma ed ogni altra grande città italiana a fronte di no termovalorizzatori con i quali smaltire l’immondizia, invasione incontrollata di clandestini, rom, manifestazioni quotidiane, mano lunga vaticana eccetera, rendiamoci conto che ormai siamo in una dittatura soft di sinistra che ci impedisce di votare ed è prona di fronte alle idiozie dell’eurosoviet. Letta è soltanto uno dei tanti cervelli all’ammasso con legion d’onore. Alla fine di tutto, la vedo brutta in una nazione dove da anni si parla di diritti ma mai di doveri, eppure eravamo un grande popolo pur con le sue pecche. Una prece per chi ci seguirà.

    • Bielli Maria Grazia il 14 Ottobre 2021 alle 23:22

    Che la coalizione sia unita è indispensabile affinché L’avv. Michetti sia eletto. Poi va rispettato il PATTO per ROMA. Ma se noi non andremo al governo sarà difficile, quindi importantissimo che Michetti sia Sindaco di Roma, ma anche che alle prossime elezioni nazionali possiamo vincere e poter dare a Roma quello che le spetta. Con Letta, non potrà mai accadere nulla, la sinistra non ama Roma. Ama chi viene a pietire, cercando di sconvolgere il nostro sistema democratico di vita. Lo stiamo vedendo questo cambiamento che viene imposto a partire dalle pubblicità, al pensiero dei buonisti che vedono nei nuovi ospiti il futuro della nostra Italia. La nostra Patria non si svende!

  2. Solo fiumi di parole ed ottime intenzioni, che difficilmente un solo uomo, il Sindaco, potrà mai realizzare! Accorerebbe riportare in auge il vecchio sistema dei Vigili Urbani da insediare in ogni quartiere della città; dare loro obbligo, come era un tempo, di riportare tutto quello che non andava al 1^ cittadino e porre in essere i dovuti mezzi per un rapido intervento! Il V.U. era il vero del Cittadino e vera ausiliario del Sindaco, loro supremo Capo! Oggi non ci si può lamentare di tutto quello che accade, visto che il Cittadino è ritenuto un delinquente comune e l’ex Vigile trasformato in Poliziotto, i cui compiti sono ben diversi! Faccio i miei migliori auguri all’Avvocato, anche se lascio ai Romani la libera ed intelligente scelta!

  3. Auguri Avvocato Michetti !

Rispondi