Covid, Meloni: Draghi persevera sinistramente sulla strada tracciata da Conte, più rigore e più limitazioni dei diritti

Draghi e Speranza ammettono che prendevano in giro gli italiani quando promettevano che l’uso del lasciapassare governativo anche per lavorare avrebbe assicurato la libertà, non escludono la proroga dello stato d’emergenza, cambiano ancora la durata del green pass senza fornire alcun dato scientifico e non si pongono dubbi sulla vaccinazione dei bambini. Ci saremmo aspettati delle scuse e l’ammissione che la strategia usata finora non ha funzionato, ma non è andata così. Draghi persevera sinistramente sulla strada tracciata da Conte: più rigore e più limitazioni dei diritti dei cittadini, nessun intervento concreto per risolvere i problemi strutturali che l’Italia si trascina fin dall’inizio della pandemia.

Condividi

15 commenti

Vai al modulo dei commenti

    • attilio il 25 Novembre 2021 alle 18:22

    C’era da aspettarselo che per l’ennesima volta avrebbero attuato ulteriori restrizioni (stesso copione, miglioramenti, poi allarmismi, poi restrizioni ecc.). E’ facile usare il il potere con la formula dividi et impera. Hanno messo gli italiani l’uno contro l’altro, cercando fino all’ultimo di creare tensioni sociali invece di attuare una campagna di informazione priva di ipocrisie, incongruenze, ecc.. Infatti da un lato troviamo gli italiani spaccati in due, i vaccinati, che pur essendo loro gli untori (una parte violano sistematicamente i protocolli previsti sia nel pubblico che nel privato), si ritengono quelli nel giusto e dall’altra quelli non vaccinati ritenuti coloro che meritano ogni castigo soltanto per aver preso una decisione liberamente e nel rispetto della legge. Poi le divisioni per categorie professionali e non. In tutto ciò si innesca un’altra fonte di preoccupazione (solo per chi sa essere obiettivo), la questione immigrati ed altri, i quali continuano ad imperversare per le strade d’italia violando costantemente le norme anti covid con il bene placido di tutte le forze statali e non. Poi ci si mettono i rave, i party vari notturni di giovani, centri sociali ecc. (però vengono colpiti i manifestanti pacifici perché danno fastidio). In tutto questo, la politica, con prese di posizioni che cambiano dall’oggi al domani ecc.proclami, discorsi che restano poi nel vuoto ecc. Basti pensare al RDC, il lavoro che manca, i valori le peculiarità italiane, le aziende e tutto ciò che caratterizza l’italia che vengono svenduti e ceduti agli stranieri, i continui diritti violati in nome della salute pubblica (ma se tanto è a cuore la salute pubblica perché la sanità continua a fare acqua da tutte le parti, risultando molto spesso clientelistica, inefficiente e dispendiosa?) Mi auguro che si arrivi presto ad un cambiamento radicale in Italia, con un nuovo governo dalla testa ai piedi come si suol dire e riporti l’Italia e gli Italiani ad essere una Nazione Rispettata ed autorevole e compatta.

    • Bassano Zucca il 25 Novembre 2021 alle 19:57

    1 dose ..seconda dose , terza dose il progetto del governo usurpatore e non eletto è di 5 dosi …ma cosa stiamo subendo ? Più ci si accorge che il vaccino ( terapia genica ..definizione scientifica) non funziona e più si insiste a inoculare questo siero alla popolazione , provocando un sacco di reazioni avverse quasi sempre celate ..denuncia passiva !! Miocarditi e pericarditi e morti nel sonno e trombosi e morti embrionali ecc. …il tutto decuplicato in questi ultimi 9mesi . N.B. morti embrionali dovute a inoculazione della terapia genica a donne in gravidanza quando il bugiardino dice di non somministrare a donne in gravidanza . Ma i medici vaccinatori non guardano in faccia a nessuno …loro bucano anche i moribondi e i bimbi senza scrupolo alcuno …
    Ma quello che hanno fatto alle future mamme non è VIOLENZA alle donne ?
    Quanto dobbiamo ancora sopportare questo assurdo questo regime ? E il grido di allarme di famosi virologi e scienziati e ricercatori e medici di tutto il mondo …completamente ignorato e occultato…parlano solo le nostre virostar
    Ma Sileri siamo sicuri che ha conseguito una laurea in medicina ?

    • Giovanna il 25 Novembre 2021 alle 20:22

    Si rende conto che non siete più credibili, né Lei, né il Suo partito, né peggio del peggio, i suoi alleati? A nessuno di voi interessa realmente la sorte degli italiani. Di tutti gli italiani.

  1. L’incapacità di chi ci sottomette oggi, è visibilissima. Non è più democrazia. Ma dico io, cosa ci vuole a fare una seria riunione con gli specialisti veri e non di comodo della sanità e spiegare perché il vaccino è importante?…. la gente oggi vorrebbe decidere da se non obbligata dal regime. Io mi sono vaccinato e lo consiglio, ma non lo impongo ai miei figli che si sono però vaccinati di propria scelta.

    • enzoliberitutti il 25 Novembre 2021 alle 21:50

    https://www.sabinopaciolla.com/io-ci-sono-appello-antiglobalista/

    • Marta Buscioni il 25 Novembre 2021 alle 22:51

    Scusi, Meloni, ma che ne pensa delle dichiarazioni deliranti, e che trasudano ignoranza, sulla vaccinazione obbligatoria del “suo” governatore Musumeci???
    Per non parlare degli altri governatori di centrodestra, da Fedriga a Toti?
    Purtroppo, mi duole dirlo, non siete abbastanza alternativi a questo governo criminale, né abbastanza coraggiosi. E, soprattutto, bisognerebbe porre un freno allo strapotere e allo stupido protagonismo dei governatori che si fanno belli alimentando la psicopandemia e spargendo odio contro chi rifiuta la puntura sperimentale…

    • Bassano Zucca il 25 Novembre 2021 alle 23:09

    È penoso doverlo ammettere ma Marta Buscioni a 1000 ragioni ..i governatori di centro destra sono allienati con questo governo criminale . E sono d’accordo anche quando dice che manca il coraggio per un opposizione più decisa

    • XMAS il 26 Novembre 2021 alle 00:20

    Di questi ultimi tempi l’argomento discusso in lungo e in largo è sempre lo stesso ..GREEN PASS E SUPER GREEN PASS.Oggi ho chiuso DRITTO E ROVESCIO di Del Debbio poichè l’argomento principale era il solito passo verde.E’ tutto studiato a tavolino dal duo Speranza/Draghi per gettare fumo, anzi lacrimogeni,a popolo bue italiano.Nello stesso tempo stanno mascherando la nuova legge di bilancio con la complicità di Salvini e del duo Berlusca Tajani con le nuove aliquote IRPEF che colpiranno lavoratori e pensionati(io sono uno di quelli) che dopo 40 anni di penisola araba avendo una pensione lorda di poco piu’ di 50mila euro tartassata attualmente al 38% piu’ altre due aliquote IRPEF REGIONALE E COMUNALE.poichè vengo considerato un riccone me la porteranno al 43% che sommata alle altre due avrà il risultato finale del 50%.Un furto di stato che servirà a recuperare denaro per il reddito dei nullafacenti e a mantenere i soliti clandestini.Cara Giorgia non sarebbe stato sufficiente mantenere gli scaglioni attuali ovvero sino a 55 mila invece di abbassarlo a 50?Cosa ne pensi di questa ennesima ruberia e schifezza o sei anche tu daccordo con l’esimio banchiere?

    • Pino 007 il 26 Novembre 2021 alle 01:25

    Avete tutti ragione. Attenzione pero’,…. stiamo parlando troppo….. capito??

  2. Non ho mai creduto che un ex Banchiere della nostra ex Banca d’Italia e poi di quella Europa fosse stata la giusta scelta per la composizione di un Governo sostitutivo del precedente, invece di rimandare il tutto alla scelta popolare indicendo nuove elezioni, evitando di avvicinarci sempre più ad una vera plutocrazia! Leggo con amarezza quanto scritto dalla Buscioni che, forse inconsapevolmente, attribuisce un vocabolo molto altisonante e senza alcun dubbio non pertinente a dei semplici regionali, pur se di fatto si considerano alla stregua di quei Governatori esistenti negli Uniti Stati d’America! Possiamo noi definire le nostre ? Si dovrebbe rileggere quanto disposto dalla legge 17/02/1968 n.108 e seguenti (Legge 22/07/1975, n.382 – Legge 16/05/1970, n.281 – D.P.R. 24/07/1977 n.616); si aggiungano tutte le modifiche apportate agli articoli della Costituzione! Vorrei far presente che anche quanto accade nelle sfere più alte, ossia Parlamento e Senato, la legge 09/08/1948 n.1102 tratta le indennità dovute! È da aggiungere che espletare un servizio per lo Stato non può essere paragonato ad un , poiché è scaturito da una spontanea volontà politica elettorale per un periodo temporale durante il quale si lascia temporaneamente il proprio incarico di lavoro professionale autonomo o dipendente e ci si pone in , mantenendo in auge la corresponsione dei contributi previdenziali ed assistenziali! Terminato il mandato, si ritorna alla vita corrente e la pensione si acquisirà al compimento degli anni di età previsti dal proprio ordinamento, con l’importo subordinato al sistema retributivo (Contributivo se prescelto come avviene in Paesi liberi e civili simili agli Stati Uniti americani!).
    Rammento alla Suddetta che i due Presidenti nominati hanno dei consimili di diversa estrazione politica, che certamente non potranno mai eguagliare! Per la Trinacria non si deve dimenticare i tantissimi decenni passati sotto amministrazioni alquanto allegre e/o distratte, pronte a sventolare bandiere ed altro! Forse unica colpa che si può dare è di non aver attraversato il , come di fatto hanno saputo fare altri Personaggi alla guida di grandi città! Vorrei ricordare che il tempo della non è affatto terminato e se si vuol vedere da che anno sono iniziati a crescere i nostri debiti, ebbene si dia una lettura totale ed accorta alla legge 312/1980! Buona lettura, è il consiglio di un Pensionato statale.

Rispondi