Foibe, Meloni: Solidarietà a Letta per attacchi ricevuti, sinistra abbia il coraggio di chiudere con certi ambienti che alimentano solo odio

Solidarietà a Enrico Letta per i vili attacchi ricevuti dopo aver commemorato il Giorno del Ricordo dei martiri delle Foibe. La storia della nostra Nazione ha bisogno di pacificazione: Fratelli d’Italia ha sostenuto con convinzione la risoluzione europea contro tutti i totalitarismi del ‘900, la sinistra abbia il coraggio di chiudere con certi ambienti che alimentano solo odio.

Condividi

8 commenti

Vai al modulo dei commenti

    • Gino Cerutti il 11 Febbraio 2022 alle 00:37

    A PARTE MARCO RIZZO, che si muove secondo una analisi certo marxista, ma onesta intellettualmente e ritorcentesi inevitabilmente contro questa sinistra di CIALTRONI, MENTECATTI, PARASSITI e BUROCRATI AL SERVIZIO DELLA GRANDE MAFIA GLOBALISTA, niente di piu’ lontano da quelle classi popolari che i vecchi PCI e PSI si vantavano di rappresentare, quel che rimane del sinistrume sono proprio questi esseri, capaci solo di insultare e sprezzare chi non si allinea ai loro dogmi. BECERI ED ABIETTI, stolti e volgari, meriterebbero non una ma dieci volte i trattamenti dei paesi totalitari, Russia, Cina, Iran compresi, per far loro assaporare quella stessa violenza che invocano sugli altri, meno od affatto stupidi, ignoranti, vigliacchi, quel che invece sono i SINISTRONZI… UN VOCABOLO CHE LI RIASSUME PERFETTAMENTE.!

    • Gino Cerutti il 11 Febbraio 2022 alle 00:42

    Quando leggo quegli insulti dei SINISTRONZI, mi auguro che qualcuno di simili scarafaggi abbia passato qualche ora tra le mani “affettuose” di chi usa come argomento i ceffoni e gli sfollagente. E le pedate nel culo… Il proverbio dice “Forse mal date… ma benissimo ricevute”. Del resto, quali argomenti si potrebbero adoperare con simile canaglia.??

  1. Ammiro Marco Rizzo per la sua coerenza ed onestà; ma per tutto il resto non penso che si possa essere solidali ed in particolar modo con chi ha una determinata cultura e pensa di essere superiore ad altri! Lo lascio a valutare i suoi problemi familiari di partito, anche perchè non l’ho mai seguito!

    • Maria Grazia Bielli il 11 Febbraio 2022 alle 16:34

    Buon pomeriggio Giorgia. Ho trascorso ieri almeno tre ore a discutere sulle FOIBE e sugli infoibati. E’ stata una battaglia incredibile. Abbiamo una generazione che ignora, perché istruita da una classe dirigente sinistra, cafona e ignorante, non solo per ideologia ma anche per vera ignoranza storica. Questi sono coloro con i quali noi dovremmo discutere? No, mi spiace, ai giochini non ci sto! Posso riconoscere a Letta la sua Cortesia, ma vedo che nei suoi seguaci non c’è la stessa intenzione e capacità di riflessione. Ho postato una mia esperienza e guarda un po’,,pensavo di condividerlo con chi di DESTRA si dichiara, bene è stata rifiutata. Che il morbo infesti anche quelli che si dichiarano nostri? Beh, molte cose vanno chiarite e molte pagine vanno riguardate, Io mi DICHIARO SEMPRE PRESENTE, non per degli imbecilli posso ritirarmi da quella che è una battaglia per la giustizia e per il nostro cammino.

    ,

    • Nicoletta Rossi il 11 Febbraio 2022 alle 19:46

    Non credo che il mondo della sinistra cambierà a breve il suo atteggiamento anche se annovera tra i suoi , esseri pensanti , disposasti ad ampliare i loro orizzonte , vedi Letta. Insieme a lui abbiamo però un bel esemplare di rettore , Università di Siena, tale Montanari . Nel suo ruolo ufficiale è riescito ad esprimersi in modo così spregevole nei confronti del genocidio italiano in territorio istriano , da lasciare perplessi sulla suacapacità di intendere e di volere.

    • Federico Puglia il 12 Febbraio 2022 alle 10:33

    Il sottoscritto che è sempre stato molto critico, almeno dal 2008 con il PD perchè si è trasformato in un Partito Liberale (mascherandosi nell’ essere l’erede di Gramsci, Berlinguer e Moro), rispetto a quanto subito da Enrico Letta, esprimo la piena Solidarietà. Dalla Brigate Rosse ai cosiddetti irriducibili, di oggi, figli di “cattivi maestri” o, degli intellettuali che dai divani comodi delle case del centro città, criticano gli altri senza avere mai conosciuto la sofferenza, spero solo che coprendano prima o poi la propria paranoia!

  2. Il sottoscritto che è sempre stato molto critico, almeno dal 2008 con il PD perchè si è trasformato in un Partito Liberale (mascherandosi nell’ essere l’erede di Gramsci, Berlinguer e Moro), rispetto a quanto subito da Enrico Letta, esprimo la piena Solidarietà. Dalla Brigate Rosse ai cosiddetti irriducibili, di oggi, figli di “cattivi maestri” o, degli intellettuali che dai divani comodi delle case del centro città, criticano gli altri senza avere mai conosciuto la sofferenza, spero solo che coprendano prima o poi la propria paranoia!

Rispondi