Moro, Meloni: Italia ricorda strage di via Fani, onoriamo sacrificio di cinque servitori dello Stato

L’Italia ricorda la strage di via Fani: il 16 marzo di 44 anni fa le Brigate Rosse rapirono Aldo Moro e uccisero gli agenti della sua scorta. Onoriamo il sacrificio di cinque servitori dello Stato, ci stringiamo alle loro famiglie e ricordiamo una delle pagine più buie della storia repubblicana, purtroppo segnata dalla furia cieca del terrorismo rosso e della violenza politica.

Condividi

7 commenti

Vai al modulo dei commenti

  1. E ci sono individui che ancora sono convinti che la violenza era solo a destra, ma sono disonesti che osservano il pelo nell’occhio altrui e non il trave nel proprio.

    • Maria Grazia Bielli il 17 Marzo 2022 alle 10:42

    A quell’epoca tu non eri nata, io si! E per essere di dx ho pagato lo scotto. Ma non ho avuto paura e sono andata avanti con la mia fede politica. Quanto trovarono il corpo di A.Moro, immediatamente definito o una strage fascista, nonostante il simbolo delle brigate rosse fosse più che evidente. Gli agenti passarono on secondo piano e furono appena considerati. Onore a loro che per dovere sono morti e poi quasi dimenticati.

    • Paolo il 17 Marzo 2022 alle 22:25

    Alcune considerazioni sul caso dell’onorevole Moro che secondo me , è uno dei pochissimi politici che si meritano il titolo di ‘onorevole ! Ucciso , perchè era sostenitore del “compromesso storico” e dalla data della sua morte , è iniziata la deindustrializzazione dell’Italia. Insomma è finita l’era degli imprenditori veri ed è iniziata, l’era dei finanzieri. Poi per identificare gli assassini , non è che dato che le armi rinvenute erano Russe , gli assassini sono comunisti, allora se si rinvenivano armi USA, gli assassini sarebbero stati Americani? , Signori miei, troppe cose scontate , l’unica cosa certa è l’eliminazione di un grande uomo, politico amante del suo Paese , molto diverso da chi ci governa oggi! Onore a lui , per sempre! Un caro saluto a tutti! Paolo

    • Gino Cerutti il 18 Marzo 2022 alle 08:20

    UN ATTENTATO DEL ” DEEP STATE” MASSONE ED ANTI NAZIONALE. Piazza Fontana, Brescia, bombe sui treni, strage a Bologna, Questura di Milano, vedi certo Bertoli, terrorismo rosso e nero, delitti via Fani e Moro, una regia unica sicuramente con lo scopo di COLPIRE L’ ITALIA. DA PRODI IN POI… direi che ci sono riusciti… !

  2. Molti di questi discorsetti sono fatti da gente che non era ancora di questo Mondo e possono raccontare tutto quello che vogliono! Sono della classe 1940 e quel tragico periodo l’ho vissuto e seguito, ragion per cui posso solo dire che mai sarà rivelata la verità su chi ordinò l’assassinio di quel grande Statista, anche se come studente presso una scuola tarantina non risultò essere uno tra i primi; fu comunque un vero grande Statista amante della sua Patria per la quale dette la vita! Gli ordini vennero da molto lontano per far spazio a quanti avrebbero potuto smantellare questo Paese per profitti personali! E’ di questi giorni l’uscita di un Film; ma guarda casa è difficilissimo poterlo vedere poichè sembra non sarà autorizzata la sua visione!

Rispondi