Saman, Meloni: Se processo dovesse confermare colpevolezza auspichiamo pena esemplare

“L’ho uccisa io, l’ho uccisa per la mia dignità e per il mio onore”. Sarebbero queste le agghiaccianti parole pronunciate in una conversazione telefonica dal padre della povera Saman Abbas, scomparsa da Novellara (Reggio Emilia) dopo essersi opposta alle nozze forzate con suo cugino decise dalla famiglia. Se il processo dovesse confermare la colpevolezza, auspichiamo una pena esemplare.

Condividi

5 commenti

Vai al modulo dei commenti

    • Eso-Christ il 23 Settembre 2022 alle 15:27

    Meloni will win.
    We need a new politics and a new religion.
    http://www.theosophie343.wordpress.com

    • Gianfranco il 23 Settembre 2022 alle 17:02

    Condivido in pieno anche se sono convinto che a bastie del genere,una pena esemplare non sia sufficiente ma,ci vorrebbe di +. Comunque,sono altrettanto convinto che il Pachistan continuerà a proteggere i genitori assassini e che il ns Stato potrà fare ben poco. ADL122

    • Ernesto Langiano il 23 Settembre 2022 alle 19:11

    Saman e la pena esemplare? Va cambiata la legge , vanno aboliti gli sconti sulle pene , va assicurato il carcere duraturo, vanno costruiti nuovi carceri, va aperto un tavolo di discussione sulla rieducazione che rimane solo un fenomeno virtuale, vanno reintrodotti i lavori sociali forzati per chi puo’ lavorare. Augurarsi una pena esemplare e’ solo un pur parler…..forse sarebbe meglio il silenzio.
    Dott. Ernesto Langiano

    • Franco Cordiale il 25 Settembre 2022 alle 16:01

    SONO LE DELIZIE DELLA ” societa’ multi culturale e multietnica”, quella del SUPERMARKET DELLE RELIGIONI, DELLA ANTI FAMIGLIA, DELL’ LGBTQ, DOVE OGNI GRUPPO SI FA IL SUO STATO, LA SUA CHIESA, la sua setta, LA SUA MAFIA, ALLA FACCIA DELLO STATO E DELLE LEGGI. Ai gesuiti di Bergoglio questa roba piace…MA CHI DESIDERA VIVERE IN UNA NAZIONE che non sia un postribolo deve scegliere il contrario: APPARTENEZA, IDENTITA’ POPOLAR NAZIONALE. SOVRANISMO. Anche se al signor Bergoglio non piace.

    • Gabriel Arellano il 27 Settembre 2022 alle 13:27

    Questo è il fallimento delle politiche di sinistra, che in nome del buonismo, ci hanno regalato dei “fondamentalisti selvaggi”, se è così allora l’unica strada giusta è quello dell’Angola che nonostante sia stato un paese comunista, almeno lì l’Islam è proibito e di problemi riguardo ai diritti delle donne è assente perché appunto le pratiche islamiche non sono viste di buon occhio.

    E poi bisogna sottolineare che la Sharia non è per il bene della società, ma è stato inventato per vantaggio di pochi, se vogliamo proteggere le nostre donne e la nostra dignità e meritocrazia bisogna agire subito.

Rispondi