Il mio appello a Renzi e a Grillo: sottoscrivete la proposta di Fratelli d'Italia sulle pensioni d'oro (appello pubblicato oggi da Il Fatto Quotidiano)

Egregio Direttore,

Leggi tutto

Legge elettorale: sì accelerazione, no a vergognosa riproposizione liste bloccate

«Più di chiunque altro Fratelli d’Italia vuole cambiare la legge elettorale. Lo dimostra il fatto che per primi abbiamo presentato già nella passata legislatura una proposta di modifica, che poteva essere approvata in una settimana ma che le altre forze politiche non hanno neanche preso in considerazione. Siamo dunque favorevoli ad ogni forma di accelerazione per cambiare l’attuale sistema ma non siamo in alcun modo disponibili a votare l’invotabile. Consideriamo vergognoso che si provi anche solo a riproporre, con il sistema spagnolo, le liste bloccate, che hanno devastato la credibilità e la qualità della politica italiana. Non daremo mai il nostro consenso ad operazioni per blindare governi frutto di giochi di Palazzo, parlamentari nominati dalle segreterie di partito e ritorno a vecchi schemi da Prima Repubblica. Diremo sì solo a governo stabili, espressione della volontà popolare e sostenuti da maggioranze chiare, a deputati e senatori scelti direttamente dagli italiani e alla tutela del bipolarismo, che rappresenta la vera conquista della Seconda Repubblica».

Leggi tutto

Governo: non danno risposte su emergenze, figuriamoci se trovano soluzioni su temi etici

Siamo realisti: le forze politiche che compongono questo governo non riescono a dare risposte sulle vere emergenze nazionali, talvolta non riescono neanche a mettersi d’accordo su quali siano le priorità dell’Italia, figuriamoci se possono trovare una sintesi su temi etici come quello del riconoscimento delle unioni civili. Solo un segretario che volesse creare grattacapi al suo premier potrebbe chiedere soluzioni condivise a questo Esecutivo.

Leggi tutto

Buon anno Italia

Ad ogni italiano è chiaro che non sarà un discorso di fine anno, recitato davanti alle telecamere, l’occasione per riscoprire la voglia di risorgimento che ribolle nelle nostre vene. Ad ogni italiano, che festeggia o lavora, dovunque in Italia ed oltre. Fin dove uomini e donne in divisa percorrono aridi terreni mediorientali o guardano alle loro case da una lontana finestra in India, è ormai chiaro che solo grazie ad una stagione di impegno personale e condiviso sarà possibile intraprendere il cammino di riscatto che meritiamo noi e i nostri figli. Alcuni prima di noi hanno bruciato intere generazioni sull’altare del proprio egoismo. Ad altri, oggi, tocca il compito di trovare le soluzioni, e di costruirle nel quotidiano di ogni famiglia, senza cedere alla tentazione di ipotecare il destino degli italiani che ancora non sono nati.

Leggi tutto