Primarie Pd: l'apparato soffoca il rinnovamento, ora vediamo se Renzi avrà lo stesso coraggio di 'Fratelli d'Italia'

Con le primarie dei parlamentari, l’apparato soffoca definitivamente il tentativo di Matteo Renzi di rinnovare il centrosinistra e il Pd si conferma un partito vecchio e conservativo, guidato dai dinosauri. Quando si ha a che fare con partiti oligarchici chiusi e ingessati l’unica scelta possibile è mettersi in gioco con un nuovo soggetto politico. Noi abbiamo avuto il coraggio di fondare Fratelli d’Italia. Vediamo se Renzi dimostrerà la stessa determinazione nel voler cambiare l’Italia.

Cordoglio per la scomparsa di Rita Levi Montalcini, eccellenza italiana nel mondo

Esprimiamo profondo cordoglio per la scomparsa di Rita Levi Montalcini, eccellenza italiana riconosciuta e apprezzata da tutto il mondo. Con il suo impegno in campo scientifico e medico, che le sono valsi l’assegnazione del premio Nobel, ha lasciato una traccia indelebile nella storia della nostra Nazione.

Le dimissioni di Monti da senatore a vita sono atto di coerenza, al via raccolta firme di 'Fratelli d'Italia'

Dal professore che criticava i giovani che cercavano un posto fisso perché “noioso” ci saremmo aspettati un atto di coerenza e dunque le dimissioni da senatore a vita, prima di imbarcarsi nell’avventura di candidato premier. È troppo facile, infatti, mettersi in gioco solo con la garanzia di una poltrona. Visto che fino ad ora questa coerenza non c’è stata saranno direttamente gli italiani a chiederglielo, attraverso la raccolta firme avviata da Fratelli d’Italia.

Le dimissioni di Monti da senatore a vita sono atto di coerenza, al via raccolta firme di ‘Fratelli d’Italia’

Dal professore che criticava i giovani che cercavano un posto fisso perché “noioso” ci saremmo aspettati un atto di coerenza e dunque le dimissioni da senatore a vita, prima di imbarcarsi nell’avventura di candidato premier. È troppo facile, infatti, mettersi in gioco solo con la garanzia di una poltrona. Visto che fino ad ora questa coerenza non c’è stata saranno direttamente gli italiani a chiederglielo, attraverso la raccolta firme avviata da Fratelli d’Italia.