​Immigrazione: Alfano alza la voce ora ma ha firmato lui gli aggiornamenti degli Accordi di Dublino​

«In questi ultimi anni la politica nazionale ha sbagliato tutto sull’immigrazione, dall’abolizione del reato di clandestinità all’operazione Mare Nostrum, che ci costa 100 milioni di euro l’anno per non risolvere completamente nulla. E fa un po’ sorridere che il ministro dell’Interno Angelino Alfano alzi la voce adesso in Europa, perché evidentemente non si è accorto che è stato lui a firmare per conto dell’Italia gli aggiornamenti degli Accordi di Dublino che prevedono norme discriminatorie per la nostra Nazione. L’Italia dovrebbe chiedere due cose all’Ue: di distribuire equamente i richiedenti asilo in tutti e 28 i Paesi dell’Unione e di farsi carico dei costi dell’accoglienza. Noi siamo disposti a fare la nostra parte ma vogliamo farlo con quei 16 miliardi di euro che trasferiamo all’Unione europea, perché non dobbiamo dimenticare che l’Italia è la Nazione che contribuisce di più in Europa rispetto al proprio prodotto interno lordo».

Leggi tutto

La destra storica non si aggrega sotto le insegne dello Scudo crociato

Basta ipocrisia e basta gettare fumo negli occhi degli italiani: nessuno può pensare davvero di aggregare la destra storica se vota a favore di provvedimenti come l’abolizione del reato di immigrazione clandestina, la legalizzazione della droga, la svendita della Banca d’Italia e dell’oro degli italiani, la difesa dei privilegi e delle pensioni d’oro, le marchette elettorali da Prima Repubblica. E nessuno che abbia cominciato a fare politica a destra potrà mai presentarsi al cospetto del popolo italiano sotto le insegne dello scudo crociato, salvo che non abbia dimenticato la sua storia, da dove proviene, i valori e le idee in cui credeva. La destra storica non si aggrega con il simbolo della Democrazia cristiana: si riunifica sotto l’insegna di Alleanza Nazionale, che Fratelli d’Italia ha messo nel suo simbolo per coniugare la tradizione all’innovazione e lanciare la sfida al futuro. Per questo faccio un appello e chiedo di sostenere la battaglia di FdI-AN. Proprio in un momento in cui la destra cresce in tutta Europa è importante che nel nuovo Parlamento europeo possa esserci una folta delegazione di quel partito della Nazione di cui in questi anni si è sentita la mancanza e che possa difendere gli interessi dell’Italia in Europa.

Caso Geithner: Poteri stranieri e occulti hanno commissariato la democrazia italiana

Il libro di memorie di Timothy Geithner smaschera definitivamente il complotto che nel 2011 ha rovesciato il governo di centrodestra democraticamente eletto dagli italiani. Dopo le rivelazioni contenute nel libro di Friedman, arriva oggi la voce autorevole di un ex ministro del governo statunitense che conferma come poteri stranieri e occulti hanno commissariato la democrazia italiana per mettere alla guida della Nazione un esecutivo che rispondesse agli ordini della Ue, della Bce e delle lobby economiche e finanziarie. Il tutto grazie all’ignobile sostegno di alcune personalità e rappresentanti istituzionali italiani. Di fronte a questi fatti non servono giri di parole: ci troviamo davanti ad un atto di alto tradimento contro la Repubblica Italiana. Di fronte a questo attentato alla sovranità e all’indipendenza nazionale, Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale sostiene la proposta di istituire una commissione parlamentare d’inchiesta per fare piena luce su quello che è successo e di mettere in campo tutte le iniziative legislative necessarie.

Immigrazione: tragedia Lampedusa colpa anche di demagogia buonista

«Oggi si è consumata al largo delle coste di Lampedusa un’altra tragedia e ogni giorno apprendiamo notizie di nuovi sbarchi. Persone disperate, vittime anche di una demagogia buonista che fa loro sperare di trovare in Italia una vita dignitosa che invece molto spesso l’Italia non è in grado di garantire».

Leggi tutto