«

»

Giu 25

Afghanistan: Italia sia unita nel ricordo di Manuele e nostri caduti

«Mi stringo al dolore della famiglia di Manuele Braj. Rivolgo un pensiero divicinanza ai due militari rimasti feriti oggi e a tutta l’Arma deiCarabinieri. È alto il prezzo che l’Italia sta pagando percombattere il terrorismo in Afghanistan e costruire un percorso didemocrazia in una terra dilaniata dalla violenza e dell’odio.Manuele oggi ha donato la sua vita per difendere un sogno di libertà e questo suo modo di essere italiano ci rende orgogliosi e commossi.

Affinché i sacrifici dei nostriragazzi caduti all’estero non siano vani, però, il nostro popolodeve essere unito nel ricordo e nel cordoglio e chi lo rappresentanelle Istituzioni deve dare l’esempio. Invito perciò le forzepolitiche a evitare spiacevoli polemiche e strumentalizzazioni, nelrispetto di Manuele e di chi, come lui, ha sacrificato se stesso per portare una speranza di pace fuori dai nostri confini nazionali».

Condividi

1 comment

  1. Gabriele Zahami

    Questo è il prezzo da pagare affinchè almeno gli albori di una democrazia si possano intravvedere all’orizzonte .

Rispondi