fbpx

Gen 10

Roma, solidarietà a giornalista aggredito

Auguri di pronta guarigione e totale solidarietà al giornalista dell’AdnKronos, Antonio Atte, e alla giovane coppia brutalmente aggrediti ieri sera in via del Corso al Roma.

Un ringraziamento sentito va alle forze dell’ordine che hanno tempestivamente individuato il responsabile di questo folle gesto. Speriamo che la giustizia faccia il suo corso.

Condividi

3 comments

    • Franco Cordiale on 10 Gen 2018 at 15:49
    • Rispondi

    Le citta-giungla dove rischi anche la pelle o l’ospedale ad incontrare il primo balordo drogato, vuoi indigeno, vuoi di importazione, rimanda alla INCERTEZZA delle LEGGI e a quella della PENA. Serve un provvedimento che IMPEDISCA LA SCARCERAZIONE IN FASE INVESTIGATIVA e PROCESSUALE per determinate tipologie di delinquenti: TEPPISTI seriali, specie di branco, STUPRATORI, VANDALI ed INCENDIARI, STALKER, ASSASSINI STRADALI…La certezza della pena avrebbe valore dissuasivo.,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,

    • Gianni on 12 Gen 2018 at 10:04
    • Rispondi

    Non conosco tutta la dinamica dei fatti ma il centro storico sta diventando sempre più una giungla e non è possibile in una città che vive di turismo. Cosa vogliamo fare? Non intervenire e lasciare che i turisti se ne vadano altrove dove si sentano più protetti?

    • Daniele on 18 Gen 2018 at 12:22
    • Rispondi

    Purtroppo questo è il risultato di leggi a favore dei criminali che danneggiano solo le persone oneste. Chi viene aggredito a casa propria non ha nemmeno il diritto di difendersi, mentre i delinquenti godono di sconti di pena, permessi, agevolazioni di ogni tipo. E le nostre città sono un vero e proprio far west.

Rispondi