Coronavirus, Meloni: Stato dia subito 1000 euro sul conto corrente a chi dichiara di averne bisogno (video)

Le famiglie che hanno perso la propria fonte di reddito non possono aspettare i tempi della burocrazia per ricevere un aiuto dallo Stato. Bisogna dare subito 1000 euro con un semplice click a chiunque ne faccia richiesta (meglio online) direttamente alla propria banca. Si stabilisce in modo semplice chi ne ha diritto come sostegno, chi come prestito, chi non ne ha diritto, ma le verifiche si fanno dopo, finita l’emergenza. Intanto zero burocrazia e zero perdite di tempo. 1000 euro a chi dichiara di averne bisogno. Subito.

Condividi

24 commenti

Vai al modulo dei commenti

    • Simone festa il 28 Marzo 2020 alle 18:15

    Giorgia qui le due domande importanti sono come e quando?

      • Claudio il 30 Marzo 2020 alle 14:32

      Infatti quando ?
      Noi siamo alla frutta !!
      https://www.facebook.com/groups/648166262416118/permalink/648197922412952/

      https://www.paypal.me/paratoreclaudio

      Siamo bloccati nella República Dominicana e nessuno ci aiuta

    • Elner il 28 Marzo 2020 alle 18:32

    E un ottima idea, ce chi versa in grave difficoltà, ma opterei,per un ” controllo all’erogazione”, da parte dei comuni, che possono “filtrare “, richieste truffaldine, conosciamo, purtroppo,che alcuni ……Non perdono l’occasione, sebbene non in difficoltà. Penso ad un rapido ,imnediato, bonifico, come auspica, con un semplice click,inviando isee, o dichiarazione dei redditi. Giusto come assunzione di responsabilità, per chi richiede l’aiuto economico.
    Era stato paventato, dal governo, un aiuto, per chi paga affitto della propria abitazione, ma non se visto nulla. Sarebbe facile, i proprietari delle case, potrebbero,con un click,richiedere parte,o tutto l’importo della locazione.
    Ma anche questo…..Non avverrà.
    Alla ripresa, i tribunali, si troveranno intasati,con richieste di sfratto per morosità, poco importa se incolpevole…

    • Giorgio Soffritti il 28 Marzo 2020 alle 18:55

    Cara Giorgia, come sl solito condivido in pieno le Tue dichiarazioni e i Tuoi dppelli.
    Purtroppo non sei Ztu al governo e, purtroppo, l’Italia e il paese della burocrazia ereditata dai Borboni.
    Non per niente, al sud, e nata la mafia, che, in origine era un poter ottenere in fretta decisioni e permessi che la burocrazia non dava in tempi giusti.
    Oggi i Borboni sono al governo a Roma….
    Giorgio Soffritti, Ferrara

    • Pietro martire il 28 Marzo 2020 alle 19:08

    Pietro martire sono d’accordo anche perchè si può sfiorare una guerriglia sociale

    • Pietro martire il 28 Marzo 2020 alle 19:13

    Sono d accordo così si evita anche un degrado sociale di vere guerriglie di disperazione.

  1. Brava Giorgia, questa è un’ottima iniziativa. Lo Stato deve dare subito 1000 euro al mese a tutte le famiglie rimaste prive di qualsiasi reddito e che ne hanno urgentemente bisogno. Questo sussidio Statale emergenziale deve essere fatto subito, tramite online per tutti quelli che lo possono fare, mentre per chi non ha la possibilità, potrà andare in posta a ritirare il denaro allo sportello. Poiché i furbetti e gli sciacalli non muoiono mai, questi 1000 euro mensili saranno controllati dal fisco a chi sono elargiti e chi potrà restituirli, lo farà dopo che è finita questa pandemia. Tutti quelli che non hanno nulla non restituiranno niente. Mentre chi ha, deve dare in proporzione dei beni posseduti.

    • Antero il 28 Marzo 2020 alle 19:30

    dici sempre bene, ma chi non cerca altro che di non essere derubato dalle banche, che con il loro anatocismo e usura bancaria fanno un indebito arricchimento, vietato dall’art. 2041 del c.c. chi ci pensa? i PARLAMENTARI PENSANO SOLO ALLA LORO PROPAGANDA e noi chiudiamo l’azienda.

    • Marco Giacinto il 28 Marzo 2020 alle 19:33

    Ottima idea, ma taglierei la parte del controllo fiscale, se no siamo alle solite. Dici bene: unico requisito richiesto è non superare i € 2000 sul proprio c/c. Basta. Se cominciamo ad enumerare l requisiti di chi ne ha diritto finiamo con la solita burocrazia.

    • Riccardo Crocetti il 28 Marzo 2020 alle 20:20

    Sono d’accordo.

    • paolo5otto il 28 Marzo 2020 alle 22:38

    Buonasera,come sempre c’e’ una parte sociale non riconosciuta, i commercianti con migliaia di dipendenti che risultano fantasmi paganti e vessati ma non protetti.Come risolveranno il pagamento degli affitti dei locali commerciali, dei dipendenti e delle tasse? La perdita del capitale investito chiudendo l’attivita’? Cosa porteranno a casa per poter pagare le spese correnti e l’affitto dell’appartamento? Ci rendiamo conto che un sistema economico con tutto il suo indotto e’ gia’ al collasso?

    • Federico il 28 Marzo 2020 alle 23:27

    Buona idea,anzi ottima, ma l’ aiuto va protratto nel tempo,le famiglie italiane sono allo stremo,le fabbriche chiudono, la gente ha fame e quando non hai più da mangiare per i figli la situazione diventa esplosiva.

    Circa due ore di coda fuori dal supermercato con gli eurocontati per comprare qualcosa per la famiglia .

    Il governo deve pensare più alla gente con atti concreti e meno alla Von Der Leyen ed ai migranti.

    Meno proclami, più soldi alla gente!

    I politici radical chic intelletuali accoglienti delle sx non hanno questi problemi vivono nelle torri d’ avorio.Hanno medici a disposizione,assicurazione sanitaria,galoppini che gli fanno la spesa,soldi in quantità…

    La pancia bella piena, e gli stipendi a 5 zeri fan diventare miopi,assenti,distaccati.

    Il popolo ha fame,vuole pane,qualcuno disse…Gli fu risposto.Se gli manca il pane si mangino la brioches..Sappiamo tutti come andò a finire.

    Hanno smantellato ospedali e sanità per creare innumerevoli centri di accoglienza dove centinaia di migliaia di “giovanottoni” africani falsi profughi oziano.Ovviamente e rigorosamente a spese di tasse disumane a carico del popolo “puzzone e troglodita”.

    Hanno sfasciato e la nazione più bella del mondo.

    Ci hanno svenduto al’ europa tolto danaro alla gente per tutelare gli interessi della Francia e della Germania..Un governo di garzoni, assenti,incapaci,poltronari,miopi,incoscienti, anti-italiani,non eletti.

    Fuori dai palazzi ,Intanto, il popolo langue…

    Stiamo combattendo la pandemia non con danaro immesso in circolo ad uso degli italiani ma con le “autocertificazioni” che ormai mutano più velocemente del virus.

    Giorgia pensaci tu agli italiani,ormai prossimi alla disperazione!

    Fregatene della UE,dello spread, della Merkel,di tutti quei cappi che Bruxelles ci ha messo attorno al collo con la collaborazione del PD e dei loro garzoni!

    Spendiamo i soldi per gli italiani,costi quello che costi!

    Chi se ne frega della UE!

    Mandiamo a casa sto governo assente ed anti-italiano e mettiamone uno dalla parte della gente!

    • emmegi20 il 29 Marzo 2020 alle 12:02

    Salve, mossa politica valida ma si deve aver cautela e passare ad una veloce operatività, spingendo sul “fianco” in Cabina di Regia, con fermezza e dati di fatto conclamati.
    Emmegi

    • Sara il 29 Marzo 2020 alle 18:22

    Giorgia salve io sono una mamma disoccupata con due bambini a carico sola e avrei bisogno di capire come si può accedere per avere questi 1000 euro nel proprio conto corrente saluti da Miglianico Sara da Mestre ve

    • Michele Alicino il 30 Marzo 2020 alle 00:44

    La sua proposta è interessante, ma troppo generica. Ho fatto uno studio e calcolo e credo che, riducendo l’importo e graduandolo per componenti il nucleo familiare, la proposta potrebbe trovare reale accoglimento. Es. 300 single, 500 due persone, 450 tre persone, 600 quattro persone ecc… Da un calcolo fatto, ci sarebbe una spesa di circa 2 miliardi, sostenibilissima per lo Stato, per evitare una guerra da cibo

    • Enrico Mariotto il 30 Marzo 2020 alle 02:04

    Giustissimo Giorgia, perché non 2000! senza controllo e con bonifico periodico! ma si… i controlli lasciamoli a domani! noi vogliamo un aiuto subito.
    Chi se ne importa se le spese burocratiche dello stato, per scovare i truffaldini, si protrarranno per anni. Chi se ne importa se le ricche casse del nostro stato si svuoteranno. Qui c’è bisogno di qualcosa subito. Qui ed ora. C’è bisogno di fantomatiche soluzioni-fantoccio, nonché un poco di sano sciacallaggio politico all’italiana perché possiamo sentirci al sicuro oggi, domani e forse addirittura dopodomani

    • Monica il 30 Marzo 2020 alle 12:58

    chiacchere non si vede mai un quattrino ….

    • Luigi Nargiso il 30 Marzo 2020 alle 13:17

    Brava Giorgia, iniziativa sacrosanta, si può ovviare così a certe esclusioni e…dimenticanze clamorose tra la platea dei beneficiari dei 600 euro -lavoratori autonomi parasubordinati titolari di assegno mensile d’invalidita’ da 330.00 Euro- che non sono considerati degni di riconoscimento, neppure alla stregua di chi percepisce il reddito di cittadinanza !

    • Federico il 30 Marzo 2020 alle 20:01

    Secondo me il governo fa solo propaganda,erogherà 4 soldi sufficienti ammalapena per comprarsi una pizza e na birra.
    Questo governo Don Abbondiano, inciuciato,poltronaro è troppo “azzerbinato” alla Frau ed agli interessi della Germania, pittosto che ribellarsi alla Von Der Leyen preferisce far crepare di fame gli italiani e radere al suolo la nazione.
    I soldi in Italia si trovano solo per migranti e banche tedesche.

    • Federico il 30 Marzo 2020 alle 20:09

    Chiacchiere tante,proclami infiniti, soldi alle famiglie zero!

    • Monica il 31 Marzo 2020 alle 14:01

    Per il governo i lavoratori autonomi sono solo evasori ma l’Italia è fatta dai piccoli imprenditori, ditte individuali, lib.profess.onesti e rispettosi, che con le loro tasse e imposte pagano per servizi e stipendi dei parlamentari. Accedere al sito (ottenere il PIN anche se semplificato, riuscire ad accedere al sito che ai impallerà x le migliaia di connessioni, arrivare prima che finiscano i soldi a disposizione, tempi di accredito) x ottenere 600 euro che dovranno bastare x spesa, affitto, farmaci non mutuabili, …. sarà ulteriore fonte di umiliazione e impotenza di fronte a un sistema malato che nemmeno di fronte ad una emergenza sanitaria è in grado di cambiare, il vecchio sistema assistenzialista impera e pervade questi governanti. Come prelevano direttamente dal c/c se x disgrazia non puoi pagare una cartella perchè non accreditano direttamente una cifra che abbia un senso? Mi domando ma perchè il Premier non prova a vivere 1 mese con 600 euro e poi ne parliamo! Tanto grande è l’orgoglio e la commozione di essere parte di questo popolo italiano che dà la vita e che sta alle regole tanto grande è lo sdegno, la delusione, la rabbia, per questo governo!

    • Paola il 31 Marzo 2020 alle 20:28

    Dare a tutti i non lavoratori 1000 euro sul conto corrente, indistintamente, senza stare a fare burocrazia adesso, non si può filtrare e penalizzare gli onesti a causa di chi ipoteticamente potrebbe approfittarsene, sarebbe una doppia beffa. Dare a tutti i disoccupati in Italia, che non ricevono reddito di cittadinanza, disoccupazione o cassa integrazione, non solo a quelli che hanno perso adesso il lavoro, pensiamo anche chi era già in difficoltà e in cerca di lavoro da tempo e che adesso diventeranno ancora più indigenti a causa dell’ulteriore impossibilità di trovare lavoro, considerando che il tasso di disoccupazione rischia di salire. Dare in conto corrente o su carta certificata 1000 euro subito a tutti i disoccupati. Non lasciamo nessuno indietro…. Grazie

      • admin il 1 Aprile 2020 alle 16:19
        Autore

      Per l’emergenza puoi darli a tutti quelli che hanno sul conto meno di 2000 euro e poi se qualcuno li richiede senza averne diritto gli verrà richiesta la restituzione a fine emergenza. Buona giornata

    • Federico il 1 Aprile 2020 alle 20:56

    Secondo me il governo sa di non poter dare i soldi a nessuno perchè devono partire immediatamente per Bruxelles e cerca di tenere a bada la gente facendogli il “gioco delle tre carte”,tanto per guadagnare un po di tempo.Proclami,burocrazia, annunci a reti unificate, ma soldi nulla! Balle su balle ! Aria fritta! Soldi Nada!
    Vivono alla giornata nella speranza che le cose si mettano a posto da sole..Non sanno che pesci pigliare,si vogliono tener ben stretta la “cadrega” schiacciata tra la Frau (la loro padrona che li tiene incollati alla poltrona e non caccia un euro) ed il popolo che è arrabbiato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.