Coronavirus, Meloni: Tanti sindaci e esponenti FdI stanno togliendo bandiera UE, è forte messaggio a Europa che abbandona Italia (video)

Il Vicepresidente della Camera Fabio Rampelli rimuove la bandiera europea dal suo ufficio, così come tanti sindaci ed esponenti di Fratelli d’Italia stanno facendo, spontaneamente, in questi giorni. Un forte messaggio a quest’Europa che abbandona l’Italia nel momento di maggiore bisogno. E la fotografia di un sentimento diffuso in Italia, di gente che chiede all’Europa di esistere ora, perché l’alternativa sarà dissolversi, sotto il peso di una Germania che non vuole rinunciare ai privilegi con i quali ha piegato le altre nazioni in questi anni.

 

Condividi

18 commenti

Scrivi un commento

  1. Bene! Un segnale chiaro, forte, visibile a tutti, non esiste più uno schieramento od un altro, ma un paese che DEVE ritrovare unità sotto una sola bandiera.
    Non sarà quella europea.
    L’Europa è finita. Schiacciata dal suo egoismo, dalla sua stessa vana gloria, troppo tardi!
    Lasciati soli, raccoglieremo quanto resta, e ,ancora una volta, ripartiremo.
    Non più sgomenti, di chi ci dice ,senza Europa non Ce futuro…
    Ora dov’è???
    Pretendera’,poi, seppelliti i nostri morti, sanate le ferite, che ogni uno di noi,porterà prrvsempre dentro, quando non avremo,ormai,più lacrime,ecco…
    Allora l’Europa, tornerà a bussare alla nostra porta, a raccontarci che senza di lei….
    Ma finalmente, avremo, capito,
    L’Europa è morta.

    1. si se facessero votare gli italiani per restare o levarsi dalle palle da questa europa di merda..
      un segnale ancora piu forte arriverebbe al europa,questa europa di merda capitalista dittatoriale guidata dalla dittatura della germania,che pensa solo agli interessi della germania e dei tedeschi!!!
      io ho lanciato una raccolta firme per levarci dalle palle dal europa di merda,
      siccome non la posso postare su facebook perche mi hanno bloccato,violando palesemente e continuativamente il mio diritto che mi doovrebbe essere garantito dalla costituzione italiana art 21.
      o pensato di venirlo a postare qua..
      ma anche qua le raccolte firme se non sono lanciate da fratelli d’italia non te li fanno postare…i link..
      quindi anchee qua in culo alla costituzione se lanci raccolte firme che non piacciono a FDI non te le fanno mostrare al resto degli italiani..
      ancora convinti che siamo in democrazia?
      facebook che mi blocca perche dico la mia su mussolini…
      qua non mi fanno postare raccolte firme… se non lanciate direttamente da FDI…
      ne siete sicuri che siamo in democrazia?
      io dico di no!!
      e se proprio deve essere dittatura..preferisco di gran lunga MUSSOLINI!!
      sono sicuro al 99% che lui questa strage non la avrebbe permessa..
      in quanto mi ci gioco le palle avrebbe chiuso immediatamente le frontiere il giorno stesso!!!
      mussolini si che aveva a cuore il bene del italia e degli italiani…
      tutto il contrario sono i politici di oggi…
      tra i tanti la meloni che con il sogno dei padri fondatori morti e sepolti,ed il loro sogno sepolto con loro…
      stanno distruggendo l’italia!!

    • Giovanni on 31 Marzo 2020 at 19:08
    • Rispondi

    Io non voglio proporre soluzioni come la Brexit ma alla fine di questa emergenza occorrerà fare un discorso chiaro all’Europa altrimenti sarà necessario valutare l’idea di uscire

    1. ma quante volte son stati fatti discorsi seri al europa?
      mai!!!
      in europa fino a 2 mesi fa comandavano germania e francia..
      adesso che la francia dice NO al MES la germania cerca sponda con olanda svizzera ed un altra nazione..
      per cosi metterla in culo a tutti…
      ma tu in che cazzo di mondo vivi,in un mondo dove la dittatura e’ chiamata democrazia..
      o in un mondo che e’ realmente democrazia?
      attualmente gli italiani in italia vivono in dittatura,una dittatura imposta dalla germania per mezzo del unione europea…
      signori l’articolo 75 della costituzione proibisce il voto degli italiani per approvare o meno trattati internazionali…
      e secondo voi questa e’ democrazia?
      ma cazzo tornate sul pianeta terra!!! e abbandonate marte!!!.

    • patrizia on 31 Marzo 2020 at 19:43
    • Rispondi

    Spero vivamente che dai laboratori e dal lavoro degli scienziati italiani si riesca a trovare presto, non il vaccino che richiede tempi lunghi, ma la cura per questa pandemia e, una volta trovata, la farei sudare agli “amici” nord europei…

    • Giuseppe on 31 Marzo 2020 at 20:16
    • Rispondi

    FATTO SIMBOLICO, MA ALMENO È UN FATTO!! SI INIZIA COSÌ, MA AVANTI CON I FATTI! FORZA ON. MELONI!!

      • Gino Cerutti on 1 Aprile 2020 at 09:14
      • Rispondi

      PROPONGO DEI VIDEO SIMBOLICI DOVE SI INNALZA IL TRICOLORE E SI AMMAINA LA BANDIERA UE. CHE POI VIENE BRUCIATA. E IL GRIDO ” LIBERTA'” IN SOTTOFONDO. PERSONALMENTE PREFERISCO LE ANALISI, COME QUELLA LUCIDA E PRECISA CHE HO LETTO IERI. MA QUI SERVE DAVVERO UNA CONSAPEVOLEZZA COLLETTIVA CHE POSSA DIVENTARE ” VIRALE” COME USA DIRE OGGI, PRENDENDO a prestito codesto infausto vocabolo ! Bisogna costruire nei giovani quello SPIRITO PATRIOTTICO che mezzo secolo di scuola sfasciata eticamente e pedagogicamente ha rimosso da loro, trasformandoli in APOLIDI VAGABONDI E SRADICATI, CLIENTI DEL CONSUMISMO E VITTIME DELLA RASSEGNATA PIGRIZIA. Frequentatori di discoteche, spacciatori, gay pride e play station. SENZA ALCUN SENSO DI IDENTITA’ E DI APPARTENENZA, se non al branco o gregge di turno…

        • Ufosolitario on 2 Aprile 2020 at 15:19
        • Rispondi

        Caro Gino,
        essere patrioti non significa discriminare gli altri e addirittura distruggere i loro simboli.
        Noi siamo Italiani e di conseguenza Europei.
        Sono 70 anni che famo gli accattoni con tutti, chiediamo soldi a tutti e famo la bella vita, manca un po di orgoglio, dobbiamo dimezzare le spese e vivere più modestamente con quel poco che abbiamo.
        Bisogna accettare questa lezione di vita che arriva dalla UE.
        (aprite la mente)

    • Riccardo Crocetti on 31 Marzo 2020 at 20:32
    • Rispondi

    Bravi!
    Propongo di finanziare fabbriche di carta igienica, perchè producano solo rotoli sui quali è impressa l’insulsa bandiera della U.E. , ripetuta all’infinito.
    Ecco, l’U.E. è utile solo per ispirare le fabbriche di carta igienica.

    • sandro on 31 Marzo 2020 at 21:26
    • Rispondi

    potete darle a me quelle bandiere?ne faccio coperte da dare al canile.

    • sandro on 31 Marzo 2020 at 21:33
    • Rispondi

    conte ha provato a forzare un po la mano ma poi ha dato 15 giorni di tempo agli aguzzini.parliamoci chiaro,per quanto non me lo auguro la sola medicina contro la germania è lo stermino di questa razza suprematista.se mettono le mani sui porti italiani diventeremo un campo di concentramento tedesco.non è per questo che i nostri nonni hanno combattuto,siamo ancora schiavi,la lotta continua.la bolla di finto benessere in cui viviamo sta scoppiando.oranizziamo un sistema di vita sostenibile e chiudiamo con l’europ.se vorranno farci la guerra che vengano.

  2. I sindaci esponenti Fratelli d’Italia che stanno togliendo la “VILE” bandiera della UE, è un forte messaggio di addio all’Europa e a tutti i traditori. Dopo questa buona iniziativa vanno concretizzate altri fatti come quello di prenderci la “SOVRANITÀ MONETARIA”.

    Aggiungo anche che, nonostante questa vile guerra fatta esplodere con il coronavirus, non si sa da chi, come e perché, anche in Italia si piangono migliaia di morti. In tutta questa totale confusione c’è chi lucidamente sta pianificando i loro sporchi piani segreti anche contro l’Italia. Non vorrei, ma il mio intuito mi dice che questa tragica sceneggiatura sia il proseguimento dell’11 settembre 2001, per avere le mani libere di legiferare leggi e azioni che altrimenti la popolazione non accetterebbe. Con questa sporca guerra mondiale annunciata mesi fa anche dall’ipocrita papa Francesco ogni essere umano, si rivela per quello che è veramente e non per ciò che va predicando.
    Il papa è vicario di Gesù Cristo Dio in terra e se questo dovesse essere vero, che il popolo sia liberato da questo, falso Dio. Tanto è vero che è falso e ipocrita, papa Bergoglio in questo tragico momento, tutte le ricchezze in pietre preziose, metalli preziosi e le montagne di denaro, che hanno nelle banche svizzere e tante altre nazioni, queste dovevano metterle a disposizione dei poveri, per sfamarli e per acquistare medicinali e quant’altro serve per le cure degli ammalati. Invece di fare prediche sterili devono fare cìò che predicava Cristo. Il fatto di dover donare ai poveri lo dovrebbero fare tutti gli altri sciamani delle altre religioni. Adesso parliamo della politica e di come si stanno divorando l’Italia, gli sciacalli europeisti, come ha contribuito la “LUCERTOLA” Lagarde contro l’Italia con la frase vigliacca e scioccante. Facendo miliardi di danni all’Italia.
    La lucertola francese la Lagarde, presidente della Banca Centrale Europea, che fece crollare le Borse e alzare lo spread, proprio quando ci si aspettava l’esatto contrario e la solidarietà europea.
    La solidarietà europea verso l’Italia non c’è stata mai, nemmeno nella quantità sui finanziamenti chiesti e ottenuti dall’Italia. Un trattamento migliore economico se lo sono riservati Francia e Germania con l’appoggio della Tedeska di Ursula Gertrud von der Leyen Presidente della Commissione europea. Tutti contro l’Italia che si accaniscono come iene che dilaniano le nostre carni. Tanto è vero che a ricevere più soldi dell’Italia alla quale avrà 853 milioni di €, mentre la Spagna ne avrà 1,16 miliardi, la Polonia 1,12 miliardi e l’Ungheria 855 milioni. I nostri parlamentari europei e gli Eurovenduti che fanno? Tutti a pecorella stanno guardando belando? Una situazione allucinante l’Italia dà all’UE più soldi di quelli che riceve.
    Anche adesso che ne ha più bisogno. Questa Europa da quando è stata istituita si è dimostrata nemica dell’Italia e della Grecia. Quest’ultima come sovranità non esiste, ma è diventata una colonia della Francia e della Germania. Purtroppo è successo questo anche per colpa dei politici venduti Greci. In tempo di pace e specialmente in tempo di guerra si vedono come si comportano sia i nemici sia gli amici.
    I nemici e gli amici si vedono quando ti serve aiuto concreto. Li vedi realmente chi ti aiuta, chi fa finta di niente e peggio ancora c’è chi, con una pistola o un bastone, ti da il colpo di grazia. Be, in questo caso il colpo di grazia l’anno dato la Kapa Tedeska di Ursula Gertrud von der Leyen, Presidente della Commissione Europea. La lucertola francese la Lagarde, presidente della Banca Centrale Europea. E tutti gli altri politici corrotti, anche Italiani, assoldati ai francesi e a nazisti.
    Nella lista dei traditori della nazione ci sono Prodi, Amato, Letta, Monti, Bonino e tanti altri compagni di merenda. Le banche e i banchieri sono chi governa realmente il mondo, non è una questione di complottismo o di credere o non credere è semplicemente un dato di fatto che anche gli ultimi cretini sanno.
    La Goldman Sachs è una delle più grandi banche d’affari del mondo, con sede legale al West Street, di New York, ha filiali importanti anche nei principali centri finanziari mondiali, Londra, Francoforte, Tokyo, Hong Kong). Questa gigantesca banca è stata Fondata nel 1869 da Marcus Goldman, un tedesco di origini ebraiche immigrato negli Stati Uniti. La Goldman Sachs sta anche nell’aria che respiriamo.
    Fra gli ex-dipendenti e gli ex consulenti più illustri, figurano i Segretari al Tesoro statunitensi,il Governatore della Bank of England ed ex governatore della Bank of Canada Mark Carney, l’ex presidente della Commissione europea José Manuel Durão Barroso, l’ex Governatore della Banca centrale europea MARIO DRAGHI e l’ex Presidente del Consiglio italiano MARIO MONTI;
    Mario Monti affermava pubblicamente in trasmissioni televisive sulla TV la 7, che l’Europa ha bisogno di crisi economiche, unico modo per costringere le popolazioni riluttanti a cedere la propria sovranità nazionale. Discorso del febbraio 2011. Un discorso insolentemente da vile traditore, criminale a tutti gli effetti di Legge. In Italia hanno avuto rapporti di consulenza con Goldman Sachs a varie riprese, molti personaggi del mondo politico, soprattutto nella fase in cui l’istituto newyorkese aveva bisogno di crearsi potenti connessioni “romane” per la privatizzazione di aziende pubbliche e parastatali.
    Il più noto degli uomini di Goldman Sachs in Italia, per anni molto influente è stato Gianni Letta, eminenza grigia di Silvio Berlusconi e consulente di tutti i governi di centro­destra. Tutti questi traditori criminali sono stati gli artefici del saccheggio dei gioielli Italiani. Tra questi criminali ci sono, Romano Prodi e Mario Monti che sono assoldati dalla banca Goldman come consulenti poi nominato nella Commissione Europea, Romano Prodi, e l’ex presidente del consiglio Mario Monti, nominato senatore a vita dall’Euroimane e capo dello Stato Giorgio Napolitano. Monti fu il primo dei tre premier a entrare a Palazzo Chigi senza passare per il voto elettorale, seguito appunto da Enrico Letta e poi da Matteo Renzi. Monti occupò il posto di Berlusconi).
    In Italia il grande affare con la svendita di grandi aziende come IRI, Eni, Telecom, Fiat e tantissimi altri marchi prestigiosi italiani. Il banchiere Mario Draghi assoldato dalla banca Goldman Sachs nel 1992, come Direttore Generale del Ministero del Tesoro, prende parte all’incontro del gruppo criminale Bilderberg sul panfilo Britannia con alti rappresentanti della comunità finanziaria internazionale. Nel suo discorso, anticipa quanto farà in estate, con l’avvio del piano di privatizzazioni selvagge e la svendita delle principali aziende pubbliche italiane. L’ex Presidente della Repubblica Cossiga sintetizza la sua azione di quegli anni: “Un vile affarista, liquidatore dell’industria pubblica italiana”.
    Nel 2011 firma assieme a Jean-Claude Trichet la famosa lettera con cui intimava al governo italiano ulteriori privatizzazioni, la riduzione degli stipendi pubblici, l’innalzamento dell’età pensionabile, la cancellazione di diritti sociali e tutele sindacali, l’inasprimento delle tasse. Tutto ciò per “ripristinare la fiducia degli investitori”. L’operazione sarà conclusa a luglio, con il colpo di Stato con cui la BCE cessò di acquistare i titoli di Stato italiani per far schizzare in alto lo spread e costringere Berlusconi alle dimissioni, spianando la strada all’ascesa del Governo tecnico di Monti. Siamo alla follia, dopo tutti questi tradimenti e sfasci incalcolabili ci sono politicanti di ogni colore che stanno acclamando questi parassiti traditori che hanno distrutto l’Italia.
    Persino Berlusconi e Salvini a pecorella stanno acclamando Draghi come colui che in questo momento può salvare l’Italia. Sia Salvini e Berlusconi non stanno agendo in buona fede proponendo Draghi come salvatore della Patria. Draghi è il cavallo dei Troika_ni. Con questo clima di coronavirus il debito pubblico non è più un problema, ma dopo l’oste presenterà il conto con gli interessi. Prima salveranno le banche e poi deruberanno definitivamente il paese europei della loro sovranità nazionale e monetaria con l’inganno degli Eurobond. In questo modo il cappio al collo si stringerà a morte. Tutti questi personaggi, Prodi, Amato, Letta, Monti, Bonino, Renzi e tanti altri Presidenti, traditori compagni di merenda come anche Berlusconi e Salvini che appoggeranno l’arrivo di un uomo della Troika a Palazzo Chigi sarà responsabile di alto tradimento verso lo stato e gli Italiani, allo stesso modo di chi ha votato le leggi e le riforme che hanno devastato la nostra Nazione in tutti questi anni.
    Spero che Lei signora Onorevole Giorgia Meloni non faccia parte di quest’associazione a delinquere di stampo Euroromane.
    La saluto cordialmente.
    Erminio.

    • Gino Cerutti on 1 Aprile 2020 at 03:32
    • Rispondi

    SIG ERMINIO. LEGGO CON ESTREMA ATTENZIONE. CONCLUDENDO. I PRODI, MONTI, LETTA, FORNERO, NAPOLITANO…SI CHIAMANO TRADITORI DELLA NAZIONE. COME PETAIN CON HITLER. ANDREBBERO PROCESSATI. ALMENO MEDIATICAMENTE. RENDENDO NOTI I FATTI. LA DESTRA FACCIA CONTRO INFORMAZIONE. CONTRO I TRADITORI LAICI. CONTRO QUESTA CHIESA PSEUDO ECUMENICA.LACCHE’ E RUFFIANA DEL NUOVO ORDINE MONDIALE. CONTRO QUESTA PSEUDO SCUOLA, FABBRICA DI APOLIDI SRADICATI.

    • Pino 007 on 1 Aprile 2020 at 05:59
    • Rispondi

    Signori, vi leggo e rimango sbigottito. Gia’ da tempo avevo una mezza idea di cosa stava bollendo in pentola contro l’Italia, ma mi rifiutavo di pensare che determinati personaggi fossero cosi’ pieni di cattiveria, anzi direi, di odio verso il Paese. Ero e sono pero’ convinto che il potere gira intorno ad un certo ristretto numero di spregiudicati, cui unico obiettivo e’ quello di avere il Mondo in mano o meglio, il totale controllo, anche a costo delle vite umane.
    Mi fa ribrezzo scoprire pero’ che alcuni di loro sono italiani, ormai avidi anche loro del vile denaro, (i nomi sono ben elencati, forse ne mancano un paio).
    Poterli giudicare non esiterei in metterli alla parete davanti ad un plotone e togliere questa feccia dalla faccia della Terra.
    Mi rammarico pensare che persone come i miei vecchi nonni, ligi e rispettosi della religione, se fossero vivi non potrebbero di certo accettare nel vedere come sia cambiata la fonte del loro Credo. Il vaticano, che predica il bene ma razzola il male, dovrebbe essere il primo a battersi il petto.
    Per concludere, non credo che l’On Meloni possa fare parte di quella banda a delinquere anzi sono convinto, essendo lei la nostra unica speranza futura, che non potrebbe mai girare le spalle ad un Popolo che finalmente e gradualmente si sta svegliando.
    Sicuramente come ogni politico, ha i suoi piccoli sbagli e dubbi, ma credo che nessuno puo’ essere infallibile.
    Il punto e’ come uscirne fuori indenni da questo micidiale campo minato.

    • Ivan.G on 1 Aprile 2020 at 10:52
    • Rispondi

    Diceva Jean Monnet che di crisi in crisi si sarebbe creata l’Unione Europea secondo i più profondi dettami neomassonici. Così è stato e così stiamo concludendo il percorso avviato alcuni decenni fa. Il problema è: ora, più che mai, che fare? Il cappio si sta per stringere al collo degli italiani, impotenti e timorosi e in balìa del gigante teutonico.

    • Antonio Tavecchio on 1 Aprile 2020 at 10:56
    • Rispondi

    Sono d’accordo con l’azione dei sindaci che però dovrebbe completarsi e questo è compito tuo e della tua parte politica, nella rimozione fisica e burocratica dell’Europa dai nostri interessi e dalla nostra economia. Evviva la cara e vecchia liretta!

    • Gino Cerutti on 1 Aprile 2020 at 15:05
    • Rispondi

    IEAN MONNET ( Giovanni Monnezza) aveva gia’ progettato, insieme al marchese Codeneuve Kalergi, un piano di strangolamento socio economico delle patrie nazionali, costringendole via via, a partire dalle piu’ fragili come Grecia ed Italia, a restare impantanate dentro una montagna di debiti. Prive di sovranita’ monetaria e governate da arlecchini, tirapiedi dei POTERI FORTI SOVRANAZIONALI. SONO VIGLIACCHI E SCHIFOSI MANIPOLATORI DELLE MASSE, che dietro untuosi e retorici discorsi “antisovranisti” essi vogliono rendere schiave dentro un realizzato INCUBO ORWELLIANO, dove una minima percentuale di affaristi e speculatori massoni comanda su tutti gli altri. Ma STIANO ATTENTI, quando esplode la collera del cittadino comune, onesto e sfruttato, impossibilitato a votare dai burattini al governo, non sappiamo come potrebbe finire !

    • Federico on 3 Aprile 2020 at 08:49
    • Rispondi

    Ovvio..l’ attuale governo italiano è lo zerbino scendiletto bacia cu..o della Germania ai quali interessi si sacrifica la nazione ed i suoi cittadini.
    In cambio di appoggio politico e di una poltrona per qualche anno svendono la nazione tagliando sui servizi essenziali al cittadino.
    Non ci fanno votare perchè sanno che verrebbero spazzati via.
    Nessun amor patrio,nessuna dignità,nessun rossore in viso, i teutonici ci disprezzano ed i nostri politici li ringraziano prostrandosi alla culona tedesca ed ai suoi interessi.

Rispondi