UE, Meloni: Conte parla di ‘clima convergente’ ma da Europa arrivano solo brutte notizie, su negoziato europeo sia il Parlamento ad esprimersi

Davanti alle telecamere della “Villa dei Famosi” Conte sfoggia ottimismo e parla di un “clima convergente” al Consiglio europeo ma dalla riunione di oggi dei Capi di Stato e di Governo della UE arrivano solo brutte notizie per l’Italia: la proroga delle sanzioni alla Russia che danneggia pesantemente le nostre imprese e il Made in Italy, le profonde divisioni che rimangono sul Recovery Fund e l’annuncio della Merkel, che ha confermato che i fondi all’Italia non arriveranno prima del 2021. Intanto, lo spettro del Mes si fa sempre più minaccioso e Conte continua a prendere tempo, senza prendere una decisione definitiva. Fratelli d’Italia continua a chiedere che sul negoziato europeo sia il Parlamento ad esprimersi con linee di indirizzo chiare e inequivocabili: Conte è scappato tante volte ma non potrà farlo all’infinito.

Condividi

7 commenti

Scrivi un commento

    • Giorgio on 20 Giugno 2020 at 21:02
    • Rispondi

    Ecco tutte le magagne vengono a galla!! Questo governo ha preso in giro questo popolo stremato, giorgia adesso è da far vedere chi fa la buona politica!!!!!

    • Riccardo Crocetti on 20 Giugno 2020 at 21:59
    • Rispondi

    Ma esiste un modo per levarcelo dalle scatole( Conte , intendo)?

    • MARIA GRAZIA bielli on 22 Giugno 2020 at 09:51
    • Rispondi

    Devi, dovete portare Conte e il governo in Parlamento che giorno dopo giorno si sta snaturando. Solo in Parlamento si può discutere, unico luogo Istituzionale!

      • Franco Cordiale on 22 Giugno 2020 at 19:15
      • Rispondi

      QUESTI IL PARLAMENTO NON LO VOGLIONO. Lo hanno sostituito con una appendice delocalizzata del gruppo BILDERBERG, di cui questi servotti si sentono Soci Onorari. E men che meno vorrebbero un vero parlamento, SCATURITO DA LIBERE ELEZIONI
      MA VEDRETE… CI PENSERA’ LA PANDEMIA…

    • Emilio on 22 Giugno 2020 at 16:52
    • Rispondi

    Azzeccagarbugli continuerà a correre fino a quando il Quirinale non gli metterà un bel segnale di Stop !!!!!!!!!!!!!

    • Gino Cerutti on 22 Giugno 2020 at 19:09
    • Rispondi

    IL QUIRINALE NON GLI METTERA’ ALCUN SEGNALE DI STOP. IL QUIRINALE NON E’ LA SOLUZIONE. IL QUIRINALE E’ IL PROBLEMA. IL QUIRINALE E’ LO STOP PERPETUO AL DIRITTO DEI CITTADINI ITALIANI DI ESPRIMERSI CON IL VOTO. IL QUIRINALE SONO LE FACCETTE DA DECALCOMANIA di Mattarella E LA RETORICA DELLE SUE FRASI CONVENZIONALI. IL QUIRINALE SPENDE PAROLE EXTRA, QUANDO PROPRIO NON SE NE PUO’ FARE A MENO. VEDI IL CASO DEL “FACCIA DI TONNO” (con tutto il rispetto per i tonni VERI) , espressione di una magistratura faziosa e SETTARIA oltre ogni decenza.

    • Franco Cordiale on 22 Giugno 2020 at 19:18
    • Rispondi

    Specifico: l’allarme pandemia, che alcuni faranno appositamente durare il piu’ a lungo possibile.

Rispondi