Ast, Meloni: Bene che sia stata garantita italianità azienda, ora necessario realizzare piano strategico nazionale che FdI chiede da tempo

La vendita dell’Ast di Terni al gruppo Arvedi rappresenta una buona notizia per tutto il settore siderurgico nazionale, anche in termini di competitività delle attività produttive del nostro Paese. Bene, quindi, che sia stata garantita l’italianità dell’azienda anche alla luce delle esperienze negative di Piombino e Taranto con l’ingresso di multinazionali straniere. Un risultato che è stato possibile anche grazie alle battaglie portate avanti da Fratelli d’Italia in Parlamento. Ora però è necessario realizzare il piano siderurgico nazionale, che proprio Fratelli d’Italia chiede da tempo, e che era previsto nella nostra mozione approvata all’unanimità dal Senato ma anche garantire l’integrità di Ast Terni, i livelli occupazione e lo sviluppo sul piano internazionale.

Condividi

3 commenti

    • inella il 16 Settembre 2021 alle 15:05

    non vi credo più dovevate combattere contro il vaccino e gp,

    • camerata 80 il 16 Settembre 2021 alle 16:22

    Cara Giorgia, ho 81 anni, e ti posso garantire che almeno dal 1968 ad oggi, abbiamo avuto i più schifosi SVENDITORI dell’industrie ed imprese nevralgiche italiane. I peggiori traditori e manigoldi che hanno cercato di svenderci pur di fare i loro esclusivi interessi. E sono da sempre i “democratici” (PC ipocriti mimetizzati) ed oggi ci si sono aggiunti anche gli incapaci deficienti dei 5S. Spero che Dio faccia il miracolo per l’Italia,e cioè che ci faccia votare al più presto e che riesca ad aprire il cervello ai poveri ipnotizzati dalle balle della sinistra=democratici per gli altri;ma ultraricchi per se stessi!

    • Bielli Maria Grazia il 18 Settembre 2021 alle 14:19

    È giusto che il popolo sappia cosa fa ,FDI prima che qualcun altro se ne fregi. Un caro abbraccio.

Rispondi