Gen 27

Laurea e del diritto allo studio valori non separabili

La  scelta dell’Esecutivo di rimandare ad una consultazione pubblica eventuali decisioni sulla variazione del valore legale della laurea è condivisibile. Siamo di fronte ad un argomento complesso che coinvolge molteplici aspetti. Se da una parte, infatti, esiste una problematicità connessa all’omogeneità del titolo, alla luce del moltiplicarsi di università e percorsi di studio, dall’altra l’attuale sistema, seppur imperfetto, limita la discrezionalità nell’assegnazione di incarichi e nomine all’interno della macchina pubblica.

Tuttavia, la questione del valore legale della laurea non può essere scissa dalla necessità di garantire un reale diritto allo studio, che consenta agli studenti meritevoli di frequentare le università più prestigiose a prescindere dalla provenienza sociale.

Condividi

Rispondi