Gen 14

Napolitano: con sue dimissioni si chiuda stagione sottomissione diktat europei

Con le dimissioni di Giorgio Napolitano l’Italia chiuda la stagione della sottomissione ai diktat europei e apra una nuova stagione di difesa dei propri interessi nazionali. Ringraziamo Napolitano per il senso delle istituzioni dimostrato e per l’impegno gravoso sostenuto, anche oltre il primo settennato, per venire in soccorso della incapacità delle forze politiche di accordarsi su un suo successore. Pur confermando la stima sul piano umano nei confronti di Napolitano non rimpiangeremo il suo operato in qualità di Presidente della Repubblica. Reputiamo, infatti, un grave errore quello compiuto dal 2011 a oggi di piegarsi alle pressioni delle cancellerie europee e dei burocrati di Bruxelles, di favorire la rimozione di un governo legittimamente eletto dai cittadini e di sostituirlo con Esecutivi creati nel laboratorio del Quirinale e graditi all’Europa, prima con Monti, poi con Letta e oggi con Renzi. Sarà la storia a sancire il fallimento della sua presidenza soprattutto in virtù del crollo di tutti gli indicatori macroeconomici dell’economia italiana e dell’indebolimento del peso internazionale della nostra nazione. Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale rilancia l’appello a tutte le forze politiche di scegliere come nuovo Capo dello Stato una figura distante dai circuiti europei di potere e che abbia come priorità assoluta la difesa dell’interesse nazionale dell’Italia.

Condividi

Rispondi