fbpx

Dic 23

Statali, aumento arrivato casualmente in piena campagna elettorale

Dopo 10 anni di blocco, finalmente è stato firmato l’accordo per il contratto dei dipendenti pubblici: un aumento da 63 a 117 euro lordi al mese.

Una boccata d’ossigeno per i molti dipendenti dello Stato che percepiscono stipendi da fame pur svolgendo ruoli di responsabilità e dovendo spesso lavorare anche per il collega nullafacente. Ma mi chiedo, è normale che questo piccolo aumento arrivi casualmente in piena campagna elettorale? Come gli 80 euro sono arrivati casualmente durante le elezioni europee e il bonus diciottenni è arrivato durante il referendum costituzionale? Veramente la sinistra crede di potersi comprare il voto degli italiani con le mance elettorali degne della peggiore politica? Fratelli d’Italia è un’altra cosa. Noi preferiamo conquistarci la fiducia degli italiani con la nostra serietà e la nostra credibilità.

Condividi

1 comment

    • Franco Cordiale on 23 Dic 2017 at 21:59
    • Rispondi

    Un momento: l’aumento riguarderebbe solo una parte degli statali…guarda caso, i dipendenti dei ministeri. Quanto agli altri, comparto scuola incluso, continueranno a raccontarci la bambana del mago. Tanto NESSUNO ci crede più. Peccato però che la destra non sia mai presente nel mondo della scuola, vero e proprio FEUDO piddino o piddiota.

Rispondi