Apr 27

Solidarietà a Salvini per gli insulti ma conoscendolo non gliene può fregare di meno

Solidarietà a Matteo Salvini, anche se conoscendolo so che degli insulti macabri di quattro imbecilli non gliene può fregare di meno…

Condividi

7 comments

Vai al modulo dei commenti

    • Cinzia pisani on 27 Aprile 2018 at 18:28
    • Rispondi

    La madre dei cretini è sempre incinta,Matteo continua per la tua strada.

    • Gianni on 27 Aprile 2018 at 18:38
    • Rispondi

    E’ proprio vero che la madre dei cretini è sempre incinta. E’ proprio il caso di dire A ridicoliiiii!!!!!!!!!

    • Sebastiano Campo on 27 Aprile 2018 at 18:54
    • Rispondi

    e fa bene gli insulti sono come il boomerang tornano sempre indietro , e allora si che fanno male!!!

    • Franco Cordiale on 28 Aprile 2018 at 02:24
    • Rispondi

    Ma cosa vi aspettate dalle zecche dei “centri sociali” ? So soltanto che quando li toccano un po’, stile Genova, i poverini sono solo capaci di fare le vittime e di farsi risarcire, anche quando a finire all’ospedale sono soprattutto quelli di Polizia e Carabinieri. Ma l’area antagonista é fatta di opportunisti, ciarlatani, parassiti e pure vigliacchi, come quelli che impiccano fantocci ed insultano signore, come toccato alla Meloni.

    • Pino on 28 Aprile 2018 at 07:17
    • Rispondi

    E’ vero le povere zecche dei centri sociali, cioe’ chiarisco, centri velenosi, centri puzzolenti in altre parole centri pieni di nulla facenti comunisti, sono come i musulmani, da soli se la fanno sotto ma per darsi coraggio hanno sempre bisogno di essere in molti. Semplici cagoni. Salvini non deve preoccuparsi che guardi avanti per la sua strada.

    • Pino on 28 Aprile 2018 at 07:20
    • Rispondi

    Spero solo e mi auguro che tutti questi “SANI” commenti che scriviamo possano finire in qualche modo nelle tasche di questi elementi tanto amanti di questa Italia.

    • Ivano Gedda on 28 Aprile 2018 at 14:15
    • Rispondi

    Il clima d’odio seminato dalle sinistre e da certi mezzi di informazione rischia di provocare fatti molto gravi. A forza di gridare al lupo….gli imbecilli abboccano.

Rispondi