fbpx

Apr 30

Risultato di Friuli Venezia Giulia è segnale per Mattarella, subito mandato a centrodestra, Pd e M5s hanno perso

 
Il centrodestra stravince in Friuli Venezia Giulia. Fratelli d’Italia vicina al 6% è un grande riconoscimento per chi da sempre difende i diritti e i bisogni degli italiani. E questo risultato è anche un’indicazione chiara per il Presidente della Repubblica, Mattarella. Adesso ci aspettiamo subito un mandato a formare il governo per il centrodestra e ci aspettiamo che non si perda altro tempo e che chi ha perso le elezioni – Pd e M5S – rispettino il voto degli italiani e non mettano i bastoni tra le ruote.
Noi chiediamo un mandato per il centrodestra – continua Meloni – crediamo che non si possa prescindere da questo. Lo diciamo dall’inizio e oggi lo ribadiamo al Presidente Mattarella: andiamo a vedere se in Parlamento ci sono i voti per una maggioranza su alcune cose da fare. E il Pd e il M5S, che hanno perso sia le elezioni  politiche sia queste elezioni regionali, ci diano la possibilità di governare. Renzi chiude al governo Pd-M5S? Trovo scandaloso che l’Italia debba stare appesa alla direzione del Pd, un partito che alle scorse elezioni è arrivato terzo su tre. È impensabile che il Pd possa ritrovarsi al governo e solo il fatto che se ne parli è completamente folle. Che Renzi chiuda o che Renzi apra mi interessa poco: se il Partito Democratico ha una dignità, anche dopo questo risultato, deve farsi da parte.
Condividi

3 comments

    • elisabetta lucchetta on 30 Aprile 2018 at 15:50
    • Rispondi

    ieri su tutto il Friuli Venezia Giulia splendeva il sole, in molti hanno optato per gite fuori porta o erano già lontani per il ponte.
    Io ho scelto di recarmi al seggio per scegliere il presidente Massimiliano Fedriga e Fratelli d’Italia.
    Soddisfattissima ed orgogliosa di aver contribuito ad un trionfo meritatissimo !

    • Pino on 1 Maggio 2018 at 02:44
    • Rispondi

    Giusto tutto giusto, ma Renzi e il PD sono cosi’ coscienti della realta’? Ho i miei dubbi. Sicuramente uno dedicato alla storia attuale della nostra Italia, direbbe, e ne sono sicuro, che dare un panorama totale del nostro popolo non e’ cosa facile. Abbiamo ancora troppi rancori voluti che vengono tramandati per non far morire vecchi ricordi di odio. E’ inutile irrorare la gramigna con veleni, non morira’ mai. Unico modo e’ estirparla e rigenerare il terreno, allora forse si avra’ un futuro intelligente.

    • gianni on 2 Maggio 2018 at 10:03
    • Rispondi

    Sarebbe meglio mettere al sicuro il risultato elettorale e accantonare l’idea di andare al governo, e da questi risultati partire per eventualmente ritornare alle urne.

Rispondi