fbpx

Giu 26

Soluzione duratura e definitiva è blocco navale, Conte lo chieda a consiglio Ue del 28 e 29 giugno

 
Sul tema degli immigrati c’è stato un cambio di passo da parte del governo ma bisogna trovare soluzioni durature e definitive. Fratelli d’Italia continua a chiedere a Conte di andare in Europa il 28 e 29 giugno e proporre al Consiglio Ue una missione a largo delle coste della Libia. Il problema, infatti, non è dove dovrebbero attraccare i barconi: il problema è che i barconi non devono partire.
E Fratelli d’Italia propone anche l’abolizione della protezione umanitaria e per questo abbiamo depositato in Parlamento una proposta di legge. E’ questo uno strumento che esiste solo da noi e che negli anni è stato usato per consentire a chiunque di restare in territorio italiano.
Condividi

6 comments

Vai al modulo dei commenti

    • Alberto Busato on 26 Giu 2018 at 18:07
    • Rispondi

    Sacrosanta proposta, che se applicata, avrebbe numerose ricadute virtuose anche al di fuori del problema specifico. Una collaborazione di carattere operativo induce il concetto anche in altri campi.

    • Gianni on 26 Giu 2018 at 18:32
    • Rispondi

    A proposito del blocco navale vi vorrei postare un’interessante intervista che il Professor Cardini ha rilasciato su Linkiesta e su quali sono le soluzioni da prendere http://www.francocardini.it/edizione-straordinaria-2/

  1. DITE A TUTTI – IN PARLAMENTO – CHE GLI ITALIANI SI ASPETTANO SOLO QUESTO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! PER TORNARE A VIVERE, PER TORNARE A SPERARE DI NON ESSERE UN’IMMONDIZIA EUROPEA, PER TORNARE AD ESSERE ITALIANI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • Pino 007 on 27 Giu 2018 at 13:51
    • Rispondi

    Cosa fare ?? D’accordo che precedenti politici e capi di governo hanno fatto mondezza dell’Africa tutta. D’accordo che questa gente fugge da guerre ( piu’ che guerre sono delle lotte interne contro i mal governo ), quindi questa gente va’ aiutata in casa loro, che vengono da noi in Europa per bighellonare e forse creare qualche cellula criminosa non e’ il caso, anche se dentro queste emigrazioni disperate si celano “cancri islamici ” in attesa della loro totale invasione. Chiaramente regolarmente spalmati su tutta l’Europa e non solo a casa dei soliti stronzi ( l’Italia ). Dispiace ma il flusso marittimo va’ fermato. La UE continua le sue punizioni sempre all’Italia come se l’Italia sia l’Europa e non esista ne Francia, ne Germania e via dicendo. Un’altra soluzione per mettere la UE in ginocchio per farte un bel mea culpa, sarebbe di minacciare la nostra uscita dal sistema, vedrete allora come correranno ai ripari con le braghe in mano. Quanto costerebbe tentare ?

    • Pino 007 on 27 Giu 2018 at 13:56
    • Rispondi

    Dare loro ( i passati governi ) le colpe di tutto questo non porterebbe a nessuna soluzione. Una cosa potrebbero fare ( gli ex ) lasciar lavorare la destra non interferendo con le solite battute buoniste e tenedo lontano quelle mine vaganti come la Boldrini. Pensateci, analizzate e prendete azione.

    • Franco on 28 Giu 2018 at 16:03
    • Rispondi

    OK condivido

Rispondi