Set 14

Per FdI serve introduzione graduale fatturazione elettronica, basta ammazzare imprese con burocrazia

Oggi in Commissione Finanze al Senato il Consiglio nazionale dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili ha sottoscritto le stesse perplessità che Fratelli d’Italia esprime da tempo sul tema della fatturazione elettronica e sull’urgenza di renderla obbligatoria a partire dalle imprese più grandi, per poi estenderle con gradualità alle altre. L’obbligatorietà immediata per le piccole e medie imprese è un grave errore del precedente Esecutivo che l’attuale maggioranza grillo-leghista sbaglia a ripetere. Fratelli d’Italia ha presentato una proposta di legge per cambiare questa norma e si batterà, a partire dalla prossima manovra economica, per farla approvare. Basta ammazzare le imprese con la burocrazia.

Condividi

2 comments

    • Gianni Brespa on 14 Settembre 2018 at 13:13
    • Rispondi

    Così facendo si incrementa la pletora di addetti a queste boiate che devono essere assunti dalle organizzazioni dei datori di lavoro nonchè degli spazi necessari. Tutto elettronico ma archivi cartacei sempre più estesi. Spese in aumento vertiginoso e insostenibili. I soliti padri del degrado sociale sono Prodi, Monti e i cattocomunisti dalle menti eccelse. I futuristi che alla fine fanno arretrare il Paese.

    • vincenzo on 16 Novembre 2018 at 18:02
    • Rispondi

    non mi è chiara una cosa dal sito di edilportale, ho appreso che il governo ha intenzione di esentare dalla fatturazione elettronica chi adopera in regime forfettario e minimi. Non solo. Il governo, si legge sempre nel sito, aumenterà la soglia del regime forfettario a 65.000 euro aumentando la platea di chi non sarà obbligato dalla fatturazione. Perchè PdI quindi si oppone? Grazie

Rispondi