Mar 01

Cresce interesse Internazionale verso FdI

 
Sono negli Stati Uniti per partecipare a due appuntamenti molto importanti: il primo è il Consiglio Italia-Stati Uniti a New York, un grande evento che mette insieme le migliori energie della politica e dell’imprenditoria italo-americana per intensificare i rapporti e gli scambi commerciali. Il secondo appuntamento è il ‘Conservative Political Action Conference 2019’ che si terrà domani a Washington: si tratta della più grande manifestazione organizzata dai repubblicani americani e che riguarda il campo dei conservatori. Domani sarò l’unica italiana a parlare e affronterò il tema della sovranità e della democrazia in Europa e in Venezuela. Dopo le 30 delegazioni venute a Roma la scorsa settimana per salutare il nostro ingresso nei Conservatori europei, questa due giorni negli Stati Uniti dimostra che verso la proposta politica di Fratelli d’Italia c’è un crescente interesse internazionale”.
È Quanto dichiara il presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, a margine del Consiglio Italia-Stati di New York che ha dato il via alla due giorni in Usa. Il leader di Fratelli d’Italia interverrà domani alle ore 14.55 (20.55 ora italiana) dal palco della Conservative Political Action Conference 2019 a Washington, il più importante appuntamento dei conservatori repubblicani di tutto il mondo. La Meloni sarà l’unico politico italiano invitato a intervenire dal palco per parlare di sovranità e democrazia in Europa. La manifestazione vedrà anche la presenza di Donald Trump che interverrà in tarda mattinata dallo stesso palco. Sarà possibile seguire l’intervento in diretta streaming sul sito ufficiale dell’evento http://cpac.conservative.org/
Condividi

2 comments

  1. se prendi un volo interno, a caraccas, e vorrai incontrare la comunità Italiana,
    digli da parte mia di venire in Italy, io, personalmente posso Ospitare due persone, cerca di rassicurarli, poi salutami tanto la Giovanna Botteri che è un ottima giornalista………ho terminato Grazie……..

    • Gino Cerutti on 3 Marzo 2019 at 10:59
    • Rispondi

    Se rimarremo una nazione, anzi lo diventeremo finalmente, dentro questa pseudo-unione europea della finanza e della massoneria, il merito sarà di un FRONTE SOVRANISTA POPOLARE e NAZIONALE, che non raggruppa i “fascisti” come sostengono gli idioti con tessera di partito in tasca, fautori dell’immigrazione selvaggia e della uccisione di ogni nosta identità. Invece riunisce i liberi cittadini, veri PARTIGIANI della giustizia e del diritto, a dispetto dei potentati sovranazionali, che manipolano gli idioti globalisti e li fanno marciare e sfilare, vedi ieri a Milano, per le vie cittadine.

Rispondi