Istat, Governo inserisca in prossima manovra piano straordinario sostegno natalità

Oggi l’Istat certifica il suicidio demografico italiano: mai così poche nascite dall’Unità d’Italia. Un’emergenza sparita dall’agenda di governo, che pure aveva annunciato interventi strutturali per sostenere la natalità. L’ultima promessa mancata è quella del ministro Di Maio, che aveva giurato di voler reinvestire il miliardo di euro avanzato dal reddito di cittadinanza per aiutare le famiglie. Peccato però che questi soldi siano stati invece “congelati” per evitare l’infrazione europea. Basta con le prese in giro: Fratelli d’Italia chiede fin da subito all’Esecutivo di studiare un piano straordinario di sostegno alla famiglia e alla natalità da inserire nella prossima manovra economica. Se è necessario va fatto anche in deficit, perché qui è in gioco il futuro dell’Italia e le regole europee non contano.

Condividi

2 commenti

    • Scattolo Floriano il 3 Luglio 2019 alle 15:56

    Cara Giorgia condivido la tua proposta ma?
    pensandoci un pò è meglio non farla perchè come il reddito di fanullagine la maggior parte andrà a zingari e clandestini e solo in minima parte a coppie italiane.
    Saluti Floriano

    • Pino 007 il 12 Luglio 2019 alle 07:25

    Gli islamici sono quelli che trom…. a piu’ non posso per spandersi a macchia d’olio non solo in Italia ma su tutta l’Europa. I bianchi fanno un figlio e mezzo per coppia, gli islamici sono a 9 figli e tre quarti per moglie, considerando che ne possono avere piu’ di una, quindi siamo a piu’ di 20 figli per capo cornuto. E’ una forma d’invasione pacifica, ma pur sempre invasione.

Rispondi