Coronavirus, Meloni a Conte: Cittadini in difficoltà hanno bisogno di soldi subito sul conto corrente, non di buoni alimentari

Presidente Conte, i cittadini in difficoltà hanno diritto a un sostegno economico con soldi subito sul conto corrente. A che serve l’umiliazione dei buoni e delle derrate alimentari? Per scaricare la responsabilità sui Comuni?

 

Condividi

5 commenti

Vai al modulo dei commenti

  1. una cosa di cui l’italia a bisogno…
    di politici che vengano puniti senza ne ma ne perche quando sbagliano e puniti pesantemente,in quanto uno sbaglio di un politico lo pagano tutti gli italiani..
    alla faccia di ogniuno si prende le proprie responsabilita….
    fino ad ora nessun politico si e’ preso le sue responsabilita con i danni fatti al italia e gli italiani….
    partendo dal entrata del italia in europa…
    di fatto prodi e’ ancora in giro anzi che starre in galera a vita…
    berlusconi e’ ancora in giro non ostante abbia evaso e fatto disastri quando a guidato l’italia per i propri interessi da imprenditore…
    e poi dalema renzi e molti ma molti altri…
    da non dimenticare Monti e quella strega della fornero!!
    loro due si meritano la pena di morte al istante!!
    in quanto entrambi an lavorato per la banca mondiale e fondo monetario internazionali…
    ma questo nessuno ve lo dice…
    come dimenticarsi l’attuale ministro del economia gualtieri…
    a lavorato per la BCE e per la commissione europea…
    e se non sbaglio anche per il fondo monetario internazionale…
    Mario draghi!!
    cazzo no!!
    altro finanziere di merda che pensa solo a far arricchire i suoi amichetti finanzieri e la mette nel culo a noi cittadini!!
    chiunque sbaglia pagato dagli italiani si merita la pena di morte perche fa gli interessi di tutti eccetto l’italia e gli italiani!!!

    • Pino 007 il 29 Marzo 2020 alle 03:52

    Basta guardare bene la foto del “conte” espressione chiara e lampante di chi sta pensando…..’mi avete rotto il c….’ sa benissimo che hanno sperperato denaro che avrebbe certamente aiutato molte persone , in questa drammatica situazione, ma lui deve pensare al MES e degli aiuti al popolo se ne frega.
    Puo’ l’Italia andare avanti su questa strada ?

    • Nicola D’Amato il 29 Marzo 2020 alle 09:04

    Ho ascoltato con la massima attenzione il discorso di Conte; era chiarissimo che le parole non corrispondevano a ciò che esprimevano gli occhi: vi ho fregati, me ne lavo le mani, il problema sarà fra i sindaci e i cittadini, il governo si salva la faccia….. come fa a salvare la faccia se impone la distribuzione delle derrate alimentari ai cittadini in difficoltà? Lo Stato ci fa la carità di un tozzo di pane.

    • Riccardo Crocetti il 29 Marzo 2020 alle 10:39

    E’ possibile che Fratelli d’Italia lanci una colletta per aiutare gli italiani in difficoltà, istituendo a tale scopo un conto IBAN , come quello della protezione civile?
    Sarebbero briciole, ma sempre meglio di niente.
    Ad ogni modo io, nel mio piccolo, sarò pronto a contribuire.
    Poi, ricordate: non bisogna comprare MAI PIU’ prodotti tedeschi, francesi e olandesi, anche se questo dovesse andare contro una delle leggi di base dell’economia e cioè che il compratore tende ad acquistare ,fra prodotti dello stesso tipo, quello un po’ meno caro.
    Infine, terminata questa emergenza o anche prima TUTTI FUORI DALL’EURO e DALL’EUROPA!
    Per la schifosa europa queste poche righe, tratte da una poesia dei risorgimento italiano :”Il morbo infuria, il pan ci manca, sul ponte sventola bandiera bianca!”.
    Per l’italia ( Venezia) queste righe furono e sono sono un’onore, per l’europa a cui adesso sono indirizzate, un augurio ostile, una maledizione.

    • Donatella Grassi il 31 Marzo 2020 alle 15:09

    Signora Meloni nn so in che altro modo contattarla in maniera rapida, sono una sua sostenitrice e ammiratrice da tempo, può darci una mano la prego?Mio marito è uno stagionale termale di ischia, io nn lavoro e abbiamo un bambino piccolo. I famosi 600 euro che il governo dovrebbe darci ora,per un cavillo burocratico (pare sia diventato importante all’improvviso un codice che prima nn contava nulla, e ora invece pare che per quel codice, che il nostro commercialista ha sbagliato ,noi nn possiamo avere l’aiuto di cui abbiamo bisogno). Mio figlio ha un problema cardiaco, cosa questa che ci ha costretti a vendere la sola proprietà che avevamo per mettere da parte qualcosa nell’eventualità (spero nn solo remota)di una qualche emergenza, ora stiamo attingendo a quei quattro spiccioli messi da parte per motivi veramente seri,per sostenerci e andare avanti, ma credo nn sia giusto.La prego signora Meloni,può far presente al nostro governo che qui siamo in tanti in serie difficoltà, che abbiamo bisogno di liquidità immediata e che famiglie che già di norma facevano i salti mortali per arrivare a fine mese ,ora stanno davvero crollando sotto il peso della paura, dell’avvilimento,della seria e tangibile necessità che ci sta portando allo stremo.Nn nutro speranze lei abbia tempo di leggere questo messaggio che di sicuro è inserito in una sede sbagliata,ma nn ho nulla da perdere a provare.Spero tanto le arrivi.Donatella Grassi

Rispondi