Strage Capaci, Meloni: L’Italia e la sua gente vinceranno contro vigliaccheria mafiosa

Il 23 Maggio del 1992 un vile attentato mafioso uccise Giovanni Falcone. Con lui persero la vita la moglie Francesca Morvillo (anche lei magistrato) e gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro. La loro battaglia è la nostra battaglia. L’Italia e la sua gente vinceranno contro la vigliaccheria mafiosa.

Condividi

6 commenti

Scrivi un commento

    • Giorgio on 23 Maggio 2020 at 13:31
    • Rispondi

    Questo giudice un grande uomo,purtroppo aveva gente nel suo settore e nella politica comparvero discorsi. Un uomo che aveva dei ideali per ripulire questo bel stato.se ci fosse adesso cambierebbe alcuni scenari!!

    • Giuseppe on 23 Maggio 2020 at 14:46
    • Rispondi

    DI FALCONE E BORSELLINO CE NE VORREBBERO A MIGLIAIA IN ITALIA. FAREBBERO PIAZZA PULITA PER SEMPRE.
    SPERO CHE UNA NUOVA GENERAZIONE DI MAGISTRATI SIA NUMEROSA ED EFFICIENTE CONTRO LA MAFIA E LA MALAVITA IN GENERALE. LO SPERO PROPRIO! E CHE IL LORO SACRIFICIO NON SIA STATO VANO…..

    • Marco Giacinto on 23 Maggio 2020 at 15:14
    • Rispondi

    La mafia è ancor più pericolosa con tante attività in affanno e senza soldi, facile preda per questi criminali, pronti a rilevarle per quattro spiccioli.
    D’altro canto, non ne posso più di sentire la voce di Mattarella solo per fare commemorazioni: crede che il suo compito si limiti a quello, mentre sta zitto mentre l’Italia è in mano a un team di incapaci che stanno insieme solo per non dover provare quello che tutti gli italiani stanno passando in questi mesi e, ancor più, in quelli a venire.

    • Luisa on 23 Maggio 2020 at 15:43
    • Rispondi

    Oggi si ricorda anche 3 uomini della scorta che hanno creduto in Falcone che combatteva la mafia. Perché oggi il presidente Mattarella non ha detto una parola su chi ha liberato i mafiosi. Bene ricordare chi ha perso la vita contro la mafia ma i cittadini aspettano risposte per chi li ha liberati.

    • Alessandro on 23 Maggio 2020 at 17:01
    • Rispondi

    se è guerra che guerra sia, cè un solo modo per vincere la mafia ndrangheta &C. Fiacheggiatori connessi Impiccagione in pubblica via ogni lampione 1 mafioso e al 3 giorno che siano bruciati. Stop. Riempiamo le via e statali d Italia.

    • Pino 007 on 24 Maggio 2020 at 08:54
    • Rispondi

    Giustamente, prendiamoli e mettiamoli dentro, poi arriva il classico grullo che per paura li fa riuscire. Tutto questo per tenere in movimento le forze dell’ordine e giustificare i loro gia’ ridicoli stipendi da fame per quello che fanno.Bravo ministro, avanti cosi’ che vai bene.

Rispondi