UE, Meloni: Proposta Commissione UE non soddisfacente, Conte esplori anche strade complementari come Bond patriottici e utilizzo diritti speciali prelievo FMI

foto IPP/zumapress
roma 20-05-2020
nella foto Giuseppe Conte presidente del consiglio con la mascherina tricolore per l’emergenza coronavirus
WARNING AVAILABLE ONLY FOR ITALIAN MARKET

Siamo stati i primi ad auspicare un Recovery Fund cospicuo, immediato, con una quota maggioritaria di contributi a fondo perduto e senza condizionalità. Prendiamo atto che qualcosa si è mosso in questa direzione ma la proposta della Commissione Ue non è soddisfacente. Peraltro, siamo all’inizio di un lungo negoziato e il rischio concreto è che la proposta sia rivista al ribasso in seno al Consiglio Ue, che dovrà necessariamente tenere conto delle posizioni dei rigoristi Olanda, Danimarca, Austria e Svezia. Il diavolo è nei dettagli e sappiamo bene come l’Europa ci abbia spesso riservato brutte sorprese. Le risorse rischiano di essere troppo poche, condizionate a riforme dettate da Bruxelles, e soprattutto di arrivare troppo tardi: se non si concentra la potenza di fuoco di questi interventi subito nei prossimi mesi e su pochi capitoli, il rischio è che questi fondi si rivelino inutili a salvare le nostre imprese. Speriamo di essere smentiti. Il tutto accade mentre con gli aiuti di Stato sta aumentando le disparità tra le diverse economie. Senza trasferimenti immediati, alla fine della pandemia ci ritroveremo il nostro tessuto produttivo sempre più debole e quello di alcuni competitor, Germania in testa, sempre più forte. Fratelli d’Italia chiede al presidente del Consiglio Conte di farsi carico di queste preoccupazioni e di esplorare anche strade complementari da aggiungere agli strumenti UE come i Bond patriottici, i Bond perpetui o a lunghissima scadenza acquistati dalla BCE e l’utilizzo dei Diritti Speciali di Prelievo (DSP) del Fondo Monetario Internazionale.

Condividi

7 commenti

Scrivi un commento

    • Marco Giacinto on 27 Maggio 2020 at 19:03
    • Rispondi

    In sintesi, provvedimento insufficiente, tardivo ed esposto al fuoco serrato dei rigoristi. Se, quando e quanto arriverà ci troverà al tappeto. I tuoi suggerimenti sono di buon senso, ma quando mai hanno ascoltato le opposizioni questi signori?

    • Elena on 27 Maggio 2020 at 19:07
    • Rispondi

    Solo Bond patriottici, BTP italiani a iosa, senza debiti con nessuno. Basta cappi al collo dall Europa. Ce la faremo meglio da soli. E basta regalare altri soldi, perché abbiamo visto che nel momento del bisogno nessuno ci da nulla, sono solo disponibili a darci quello che è già nostro gravato di interessi

    • Federico Puglia on 27 Maggio 2020 at 20:21
    • Rispondi

    Io non so giudicare la sufficienza o meno, perché mi mancano due dati, che spero il Governo abbia en chiari: i costi che abbiamo avuto e tendenzialmente avremo almeno nei prossimi 12 mesi (prima di potere confidare di avere un vaccino) rispetto ai danni causati all’economia e alle famiglie nel periodo considerato e, un progetto implementativo non fatto solo di titoli, come è abitudine fare da parte di Conte ma, dettagliato rispetto alla utilizzazione in ottica di sviluppo. Sicuramente, sapendo che il 18 Giugno ci sarà il vero round tra le parti, parlare già oggi in ottica trionfalistica o, addirittura, già ipotizzare come spendere i circa 162 miliardi che si è già sicuri di avere incassato, sa di profondo dilettantismo e, capacità solo di presentare slogan nelle comunicazioni ufficiali. Se Conte ed i suoi Ministri, lavorassero in una Azienda privata efficiente, sarebbero già stati rimossi da mesi!

    • Giorgio on 27 Maggio 2020 at 21:35
    • Rispondi

    Sarebbe bene adoperare questo programma per salvare l’Italia, da parte dalla signora meloni ha le carte in regola per farlo !!!!!!! Ma che sia da fidarsi di giuseppi da 2 mandati è andato dalla destra alla sinistra e le cazzate che ha fatto da 10 mesi ????

    • MARIA GRAZIA bielli on 27 Maggio 2020 at 22:06
    • Rispondi

    Intanto gioiscono sulle promesse, ma non vàlutano le premesse! Si sa bene che le cose in fase di discussione possono cambiare. Non trovo di che gioire, quando quegli euro verranno dati nel 2021. Le imprese, gli artigiani saranno già falliti. Ci vogliono soldi, ma subito…oggi è già tardi!

    • Paolo on 27 Maggio 2020 at 23:13
    • Rispondi

    Signora Meloni buona sera, ho ascoltato con interesse l’entusiasmo con cui è stata annunciata la notizia della unione europea di dare soldi all”Italia ma mi dispiace nutro forti dubbi che la cosa si avveri!I miei poveri e onesti concittadini, non hanno fino ad’ora visto, i soldi,e nessun concreto aiuto da parte di chi ci governa. Sono pensionato e voglio veramente bene al mio Paese, noto il bisogno di provvedimenti atti a incentivare il LAVORO, le cose da fare sono molte e tutte importanti. Mandare in pensione il coronavirus che mi si scusi,per me, rimane una pandebufala enorme. Rimando alle parole del professor Tarro collaboratore di Sabin che ha sviluppato il vaccino anti polio. Il coronavirus al di là del regime di terrore, si sconfigge e comunque sta sparendo. Altro punto aiutare l’economia abbassando le tasse e via libera al turismo! Ultima ennesima bufala i guardiani controllori del Popolo! Ma siamo matti? La sinistra vuole riesumare le più inquietanti paure fasciste? Controllo del Popolo?Quale nefasta contorta mente ha partorito una simile bestialità? C’è volontà di trasformare il Paese in enorme ghetto o riserva come i “Nativi Americani” costretti a subire dittatura a casa LORO!Dare sostegno a tutte le attività, agricole, industriali, commerciali. Gli immigrati devono ritornare a casa tranquillamente , ora siamo NOI in dificoltà! La sanatoria serve a NOI! Il Paese ha bisogno di un iniezione non di vaccino ma di sovranità seria e non le solite baggianate filo europee o meglio finto europee! BASTA prese in giro da parte di un governo illegittimo! Signora Meloni, i nostri padri che hanno lottato per la libertà della NOSTRA NAZIONE si rivoltano nelle tombe increduli davanti allo scempio della distruzione del NOSTRO diritto di LIBERTA’ che deve essere sorretto dall’ ONESTA’ !! Questo ho voluto scrivere da ITALIANO VERO che ama i suoi CONCITTADINI! UN carissimo saluto a tutti!
    Paolo

    • LOMUSCIO LUIGIA on 28 Maggio 2020 at 18:51
    • Rispondi

    GENTILISSIMA SIGNORA MELONI GIORGIA MI PRESENTO SONO LUIGIA HO 60 ANNI SONO INVALIDA 100X CENTO X CORTESIA O BISOGNIO VIVO 280 EURO NON SI PUO FARE FINTA DI NIENTE DAVANTI CERTE SITUAZIONI SENZA AIUTI CON TUTTA ONESTA E UNA VERGONIA SIAMO PERSONE PRIMA DI TUTTO POI INVALIDI VORREI QUESTI VIVESERO CON POCHI SOLDI COSA FAREBERO AIUTATECI TUTTI GLI INVALIDI SPERO IN UNA RISOLUZIONE SITUAZIONE LUIGIA INVALIDA AIUTATECI

Rispondi