MES, Meloni: E’ una trappola e l’Italia non deve caderci dentro, in Parlamento vedremo chi sarà con noi e chi invece vuole consegnare l’Italia nelle mani della Troika

 

Alla vigilia dell’inizio del semestre di presidenza tedesco della UE la cancelliera Merkel dice che gli strumenti messi a disposizione dall’Europa per il Covid-19 sono stati fatti per essere utilizzati. Dettaglio non irrilevante: l’unico strumento attualmente operativo è il Mes, mentre l’accordo sul Recovery Fund è ancora in alto mare e non si sa se e in quale modalità verrà approvato. Ieri il presidente del Consiglio Conte ha detto che sarà l’Italia a decidere. Bene, ma il luogo dove queste decisioni si prendono è il Parlamento e deve essere il Parlamento a votare gli indirizzi al Governo prima della prossima riunione del Consiglio europeo. La posizione di Fratelli d’Italia è chiara: il Mes è una trappola e l’Italia non deve caderci dentro. In Parlamento vedremo chi sarà con noi e chi invece vuole consegnare l’Italia nelle mani della Troika.
Condividi

6 commenti

Vai al modulo dei commenti

    • Federico Puglia il 27 Giugno 2020 alle 18:49

    Interpreti il mio pensiero, che sia avere poi la “corda al collo” ma…. attenzione all’Alleato Forza Italia. Un piccolo consiglio, da un Signor Nessuno ormai segregato in un Paesino di Montagna: i conti nell’Alleanza, facciamoli FINO IN FONDO MA, DOPO LE REGIONALI. Prima, dovremo “ingoiare il rospo”, per poi sistemare una volta per tutte la faccenda ad Ottobre. Se vuole copiare quanto accade nella UE ed in Germania (alleanza CDU-CSU con SPD) lo dichiari ma, basta tenere i piedi in due scarpe!

    • Giorgio il 27 Giugno 2020 alle 19:09

    Hanno fatto tutto e di tutto con tutte le salse la Merkel specialmente,avendo quattro disperati nostri del governo che rinviano per portare all’livello economico sempre peggio per portare gli italiani impiccati a condizioni accettarlo .cosi siamo fottuti.giorgia tenete duro .delle due tedesche e quelli al governo non ci credo!!!!!! Forti !!!!!!!

    • Luigi il 27 Giugno 2020 alle 20:35

    Ma sarà vero che Conte ha risposto così alla Merkel ?per me è solo una finta tanto è già scritto che a luglio firmeranno il Mes ,con buona pace e qualche contentino ai 5s.Ogni giorno che passa li odio sempre di più

    • Pino 007 il 28 Giugno 2020 alle 10:25

    Abbiamo sentito il parere di vari ed illustri personaggi della finanza; da soli, in gruppo o in differenti sedi e tutti concordano che il MES e’ una trappola mortale per l’Italia. Abbiamo poi altri Paesi dell’Unione che si sono defilati dalla necessita’ di questo MES. Con tutto cio’ il nostro attuale esecutivo di governo continua convinto che non c’e’ altra soluzione se non quella di aderire alle richieste dell’UE. Ci chiediamo….. ma cosa c’e’ che bolle in pentola che non e’ chiaro a molti di noi ? Quale e’ effettivamente questa spasmodica necessita’ da parte della sinistra di venderci alla Francia o alla Germania o all’Olanda ?? Quale e’ il loro tornaconto ?? Eppure sono anch’essi degli italiani ? Con quale faccia vorrebbero vedere il Paese in frantumi?

    • Alessandro il 28 Giugno 2020 alle 17:36

    credo che il Ns (così detto) alleato F.I. abbia idee completamente opposte rispetto alle Ns riguardanti il MES / Recovery Fund e varie posizioni rispetto a questa U.E. non capisco perchè dobbiamo presentarci Uniti soprattutto ora alle Regionali. Questo genere di intrallazzi (da sempre) degenerano poi in un dos ut des raccapricciante al Popolo Italiano stanco degli scambi e sotterfugi di palazzo.

    • Riccardo Crocetti il 29 Giugno 2020 alle 20:12

    Il P.D. è così sporco,che è disposto a vendere l’Italia allo straniero, pur di raccattare le briciole del potere ,che il padrone straniero,gli tirerebbe dietro come premio.
    I porci rossi infatti, approvando il M.E.S.( o porcherie simili), si garantirebbero l’appoggio di Bruxelles,quando tornerà a governare il centrodestra,che verrà ricattato dagli euro-burocrati,per ogni sua mossa politica non gradita , con ricatti finanziari immondi di vario tipo.
    Aprite gli occhi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.