Omofobia, Meloni: Obiettivo proposta Zan è introdurre reato d’opinione, reprimere idee e punti vista non vuol dire costruire modernità ma si chiama regime

Il vero obiettivo della proposta di legge Zan sull’omofobia è quello di introdurre un reato d’opinione. Reprimere idee e punti di vista diversi che non si hanno argomenti per affrontare è un antico vizio di qualcuno e non vuol dire costruire la modernità. Si chiama regime e noi lo combattiamo. Vengo definita omofoba decine di volte al giorno solo perché considero l’utero in affitto una pratica barbara. Questo non vuol dire che odi qualcuno, ma che voglio soltanto difendere il sacrosanto diritto di un bambino ad avere un padre e una madre. Per amore, e non per odio, conduco queste battaglie. Siamo davanti ad una proposta di legge profondamente sbagliata, che rischia di creare davvero delle discriminazioni e dei cortocircuiti incredibili.

Condividi

7 commenti

Vai al modulo dei commenti

    • maria angela gobbi il 16 Luglio 2020 alle 15:50

    mi avvalgo di questa proposta di legge per controbattere alcune amiche che mi rimproverano il disordine e la trascuratezza del mio modo di vivere,ma sarebbero favorevoli a questa proposta di legge-“Ah sì-dico io-e allora zitte con me!Se siete favorevoli a una legge che condanna le opinioni,vi denuncio per l’opinione che avete rispetton al disordine casalingo o la trasuratezza nell’abbigliamento-e zittiscono

    • Riccardo Crocetti il 16 Luglio 2020 alle 20:47

    Cara Signora Meloni, ci può dire per favore,quali azioni possiamo intraprendere per contrastare questa pseudo-legge( referendum, manifestazioni di piazza, sottoscrizione collettiva per finanziare ottimi giuristi con cui combattere questa porcata,ecc.)?
    Grazie e speriamo che salti fuori qualcosa di concreto.

    P.S.: possiamo fare una raccolta firme per combattere il prolungamento dello stato di pseudo-emergenza Coronavirus fino al 31 dicembre 2020?

  1. I comunisti,come dicevo,usano i poveri disgraziati definiti “differenti”;ma io -FASCISTA DA SEMPRE- non me ne frega nulla delle tendenze sessuali ; mi disturba il fatto dell’adozione e o dell’utero in affitto.Un povero bambino/a che cresce con una coppia o di uomini o di donne,che libertà di scelta sessuale potrà avere? Io penso che sia una immane violenza su un minore.Inoltre le parate che fanno -indecenti- non le condivido,solo loro vogliono mettersi in evidenza di essere differenti,noi non lo chiediamo affatto. E così il razzismo,io in America ci sono andato e subito abbiamo fatto totale integrazione alle loro leggi e usanze e costumi, e nessuno ci ha mai detto nulla. Ma ho constatato che i democratici,stuzzicano i neri a fare i martiri,e li usano per andare al potere.I poliziotti,sono violenti è vero;ma in un paese che chiunque può comprare armi,è anche naturale che qualche testa calda ci sia anche nella polizia.Ma non possono vietare la libertà di difesa e con questa scusa (costituzionale) i fabbricanti di armi (quasi tutti ebrei) fanno i miliardi. E badate bene,che ci sono città dove le bande di neri sono terribili,e tutti armati fino ai denti. E’ sempre la stessa storia,come in Italia:Il pesce comincia puzzare dalla testa.

    • Alessandro il 16 Luglio 2020 alle 23:47

    Una legge veramente pericolosa, figlia della legge Mancino e Scelba, la sinistra cerca con questa legge di condizionare al massimo anche il pensiero delle persone. Chi viene condannato da questa legge assurda, viene punito per quello che pensa con una vera e propria gogna che di fatto gli distrugge la vita. Oggi ero in piazza Montecitorio per manifestare contro questo abominio legislativo e tu Giorgia c’eri, sei la speranza più grande del nostro paese sventurato in mano da settantanni a vassalli senza scrupoli, sempre più persone sono con te, continua così Giorgia, Noi siamo con te.

  2. Il PD, soprattuto attraverso l’eversione compiuta nel C:S.M. (sotto la presidenza del PdR) e SEL, con i reati d’opinione, costituiscono, indubbiamente, violazioni dell’art. XII delle disposizioni transitorie e finali della Costituzione Italiana, che vieta la riorganizzazione del Partito Nazionale Fascista, in quanto antidemocratico.

    • MARIA GRAZIA bielli il 17 Luglio 2020 alle 11:41

    Usano tutti i mezzi possibili anche incostituzionali, per farci tacere. Già Fiano c’aveva provato, adesso con la scusa dell’omofobia (che non esiste) ci obbligano al silenzio! Questa è DITTATURA!

    • Franca il 19 Luglio 2020 alle 19:01

    Perchè non proponi una raccolta firme online? Io ne firmo tante e spesso raggiungono lo scopo e sono più comode della raccolta nelle piazze,perchè non ti obbligano ad uscire di casa, anche quando non puoi e il luogo scelto è scomodo da raggiungere.

Rispondi