Autostrade, Meloni: Governo ha evitato la revoca “con il favore delle tenebre”

Su Autostrade è finita a tarallucci e vino, con un percorso solo immaginato e ancora tutto da fare, da qui a un anno è facile che il Governo non sia nemmeno più lo stesso e con il Pd a controllare il Mit i Benetton possono dormire su due guanciali. Il contratto capestro stipulato a fine anni ’90 rimane tale, sulle infrastrutture strategiche continuano a banchettare le oligarchie di casa nostra e gli stranieri. In pratica, hanno evitato la revoca ad Autostrade, “con il favore delle tenebre”.

Condividi

4 commenti

Vai al modulo dei commenti

    • Antonio Grazia Romano il 16 Luglio 2020 alle 16:20

    I Benetton sempre più ricchi a spese degli italiani, vedrete vedrete

    • Alessandro il 16 Luglio 2020 alle 20:07

    CONTRATTI SOTTOSCRITTI DAL PD CON LA MANO DI DALEMA

    • Gaetano Palombino il 16 Luglio 2020 alle 22:56

    I Benetton?….mi pare che tifino per la sinistra…e poi,dalla padella nella brace,I Benetton riavranno i loro soldi e per le responsabilità del mancato controllo e manutenzione?…già sono a sinistra;ma poi passeranno le azioni a cassa Depèositi e Prestiti;mi hanno detto che è casa PD.Ma allora sti M5S sonno proprio fessi.? I comunisti,comunque mascherati,sono sempre gli stessi . Disonesti con qualsiasi mezzo pur di raggiungere il fine= FARE I PADRONI DEI FESSI CHE LI VOTANO!

    • MARIA GRAZIA bielli il 17 Luglio 2020 alle 11:35

    Come sempre questo giochino, lo pagheremo noi italiani. e i Benetton staranno tranquilli a godersi le ferie! Al buio si riunivano i carbonari!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.